Comportamento dei gatti

comportamento dei gatti

Comportamento dei gatti, il più vario ed estroso, conoscendoli, pur di stare al centro dell’attenzione. Ma a volte anche molto prevedibile. Come quando fanno i gelosi o gli offesi. E soprattutto quando vanno in calore. C’è poi qualche comportamento anomalo che ci fa preoccupare e altri che ci strappano un sorriso. Eroico è il comportamento dei gatti in quanto gatti.



I gatti sono esigenti, ad esempio, con sé stessi ma anche con noi. Chi pensa che con il cane c’è da sgobbare mentre con il gatto no, si sbaglia di grosso. E’ vero che con il felino non c’è l’obbligo della passeggiata per i bisognini ma un micio in casa vuole molta attenzione e molto coccole: un impegno vero e proprio ma lui non transige.

I gatti sono animali notturni e non c’è verso di convincerli a star fermi di notte, meglio abdicare e organizzarsi in modo da lasciarlo libero di fare come vuole. Lui vuole cacciare: fa parte del comportamento dei gatti che è automatico, da felino, come da felino è il pisolino diurno.

Amano molto anche simulare e fingere azioni di caccia e di agguati: questo comportamento dei gatti non ditemi che non lo avete mai visto. E’ molto spassoso e deriva dalla loro solitudine rispetto ai loro simili. Spesso sono soli in casa, i gatti, e allora si inventano amici immaginari.

Una mania dei gatti, più che un comportamento dei gatti, è il posizionarsi in alto e in zone protette, nicchie, mensole, ma in alto: è per tenere sotto controllo il territorio e usufruire di una vista ampia. Al contempo si sentono al sicuro da eventuali pericoli. Altre manie di gatti sono l’impastare tutto ciò che è morbido , con un gesto che richiama il momento della poppata, e il fare finta di non affezionarsi ma farlo. Eccome.

Comportamento dei gatti allarmante

Un comportamento dei gatti strano o anomalo può diventare campanello di allarme per la presenza di un malessere. Senza preoccuparsi troppo è bene capire quando si può pensare che si tratti di manie da gatto e quando invece un certi comportamento dei gatti ha un significato legato alla salute.

Se i gatti smettono di mangiare, la cosa è preoccupante e entro le 72 ore il felino va fatto visitare altrimenti comincerà a prendere energia dalle sue riserve di grasso. Un brutto problema di salute.E’ un problema anche il contrario, e sempre di salute. Se il comportamento dei gatti li porta a mangiare di più, e anche bere di più e urina di più, di conseguenza, una ipotesi è che si sia alla presenza di diabete. Sempre è necessaria una verifica dal veterinario.

comportamento gatti allarmanti

Può capitare osservando il comportamento dei gatti, che li si noti perdere improvvisamente vitalità ed entusiasmo. Se li troviamo improvvisamente apatici e lenti, e anomalamente riservati, potrebbero avere qualche malessere ed è meglio portarli dal loro veterinario. Questo anche quando starnutiscono con molta frequenza o se fanno i bisogni troppo spesso.

Comportamento dei gatti offesi

Il decalogo che descrive idealmente il comportamento dei gatti offesi dice che devono girare la schiena . Noi umani pensiamo che stia tenendo il “broncio” o che abbia combinato una marachella per cui è stato sgridato e ora sta zitto zitto.

In verità chi conosce il comportamento dei gatti sa bene che non è affatto altezzosità ma totale sottomissione. I gatti di schiena dichiarano la loro inferiorità sociale nei nostri confronti. Inoltre se ne ha combinata una, non avere lo sguardo su di sé, girando la schiena, è cosa che tranquillizza.

comportamento gatti offesi
Comportamento dei gatti gelosi

Il comportamento dei gatti che sono gelosi di un altro che arriva in casa sono vari e imprevedibili ma ci sono. Non sono così indifferenti come sembrano, non è vero che se ne fregano, che tanto loro regnano. I gatti si preoccupano sì, potrebbero diventare sospettosi o invadenti, capricciosi o depressi.

Certo è che sono abituati nella maggior parte dei casi ad essere al centro dell’attenzione della famiglia e quindi un nuovo arrivo non può non influire sul comportamento dei gatti.

Nel bene o nel male. Gatti dal carattere dominante potrebbero iniziare a fischiare e graffiare, ad essere aggressivo e a non farsi più avvicinare. Gatti con comportamenti più riservati potrebbero nascondersi, mettersi da parte rattristato. L’idea è di ottenere di essere coccolati in continuazione e in modo esclusivo.

comportamento gatti gelosi

Comportamento dei gatti in calore

E’ forse tra i più noti, ormai, il comportamento dei gatti in calore, ma riassumiamo i tratti salienti. I gatti in calore si impegnano in vocalizzazioni ripetute, giorno e notte, anche di forte intensità. Se ne sentono, e non è facile farli tacere. Il gatto maschio a volte comincia a spruzzare su ogni angolo urina ed è un’urina dal fortissimo odore muschiato.

Il comportamento dei gatti femmina è più silenzioso: sollevano il sedere, si grattano, si strusciano. C’è chi vede le anomalie e si preoccupa, ma il comportamento dei gatti un po’ strano a volte è solo l’inizio del calore che li porterà ad essere molto più strambi. Quasi a loro insaputa.

Se vi è piaciuto questo articolo animalesco continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi! 

Articoli correlati che potrebbero interessarti

Pubblicato da Marta Abbà il 4 dicembre 2015