Consigli per proteggere le piante dal caldo

proteggere piante in estate

E’ importante curare le piante in estate facendo attenzione alle ondate di calore. Troppo spesso le ondate di calore colgono di sorpresa la maggior parte dei giardinieri che si ritrova a non sapere come proteggere le piante dal caldo

Le alte temperature possono provocare seri danni alle piante. Per fortuna ci sono misure semplici da attuare così da proteggere le piante dal caldo e prevenire bruciature e altri danni.

Radici e terreno
Le piante più a rischio sono quelle che portano radici superficiali o poco profonde, l’apparato radicale di queste piante non riesce a sopportare lo stress termico così il caldo causa secchezza e morte dell’intera pianta nel giro di poco tempo. Per proteggere le piante dal caldo bisogna prestare attenzione alle condizioni del terreno.

La pacciamatura
Il modo più efficace per proteggere le piante dal caldo consiste nell’applicare del buon pacciame. La pacciamatura è una tecnica che preserva le caratteristiche strutturali del terreno e mantiene il suolo umido in superficie. Per i curare le piante in estate consigliamo di usare un pacciame riflettente come dell’erba secca o della paglia. Decisamente sconsigliata è la pacciamatura con materiali plastici chiari o scuri che siano: i teli di plastica, soprattutto se scuri, tendono a surriscaldare il suolo e possono bruciare il colletto delle piante causandone la morte.

Le irrigazioni
Per proteggere le piante dal caldo, in estate come non mai, bisognerà provvedere alle irrigazioni nelle primissime ore del mattino. Le ondate di calore fanno evaporare l’acqua dal suolo molto velocemente, anche dagli strati più profondi. Per risolvere il problema provvedete a irrigare nelle prime ore del mattino con annaffiature molto abbondanti. In caso di caldo estremo, i letti di semina e alcune varietà vegetali potrebbero necessitare di una seconda irrigazione nell’arco della giornata. Il metodo migliore per irrigare le piante, anche in estate, resta quello a goccia. L’irrigazione a goccia consente un apporto idrico costante e rende le annaffiature più efficienti, con il minimo spreco idrico. I sistemi di irrigazione a goccia possono essere installati sotto allo strato di pacciamatura.

Zone in ombra 
Molti giardinieri, in occasione dell’estate, montano un grazioso gazebo in giardino per ripararsi dal forte sole, analogamente, anche alcune piante potrebbero necessitare di un po’ d’ombra! Molte piante amano il sole ma in caso di caldo intenso potrebbe essere conveniente allestire delle protezioni con teli dal fattore ombreggiante variabile dal 25 al 90%. I teli ombreggianti sono temporanei e vanno posizionati per schermare, almeno in parte, la luce del sole. Chi non ha voglia di fare acquisti può realizzare un telo ombreggiante sfruttando una rete da pescatore ormai in disuso, facendo passare nei fori dei vecchi stracci.

Come curare le piante in estate: la cura del prato
Per proteggere il prato dal caldo e dal sole vi rimandiamo all’articolo Come curare il prato in estate.

Pubblicato da Anna De Simone il 29 luglio 2015