Manutenzione del parquet

manutenzione del parquet

Non esiste una regola generale per eseguire la corretta manutenzione del parquet. Ogni operazione, a partire dalla pulizia ordinaria fino ad arrivare alla lucidatura e all’eliminazione dei graffi dal parquet, deve essere eseguita in base al tipo di parquet che abbiamo in casa.
Oggi vi parleremo della manutenzione del parquet dandovi dei consigli specifici in base al tipo di parquet da pulire o tirare a nuovo.

Nell’articolo Come scegliere il parquet abbiamo visto che  sostanzialmente il mercato ci offre un gran numero di tipi di parquet che si differenziano per prezzi e caratteristiche. Abbiamo così, in ordine economico decrescente:

  • Parquet in legno massello
  • Parquet con supporto
  • Parquet laminato (effetto parquet)
  • Finto parquet (finto parquet in pvc) 

La manutenzione del parquet va scandita dalla tipologia ma ancora di più dalla finitura, infatti abbiamo parquet lucido, opaco o grezzo. In questo articolo vi daremo suggerimenti solo circa la manutenzione del vero parquet, ovvero quello supportato o in legno massello.
Il parquet laminato in realtà è un pavimento che propone “l’effetto legno” perché riporta un film decorativo in essenza di legno. Sul film superficiale sono state stampate le venature del legno, per questo, a differenza dei parquet tradizionali, è più facile da pulire e mantenere.

Manutenzione del parquet

Manutenzione del parquet supportato
Diciamo subito che se avete un parquet supportato e desiderate restituirgli nuova vita, tra gli interventi di manutenzione straordinaria potete richiedere la levigatura. 

Manutenzione del parquet verniciato
Il parquet verniciato è il più comune perché la verniciatura consente di rinforzare lo strato superficiale del legno ed esaltarne le venatura. Se avete un parquet verniciato siete fortunati, questo tipo di parquet non necessita di alcuna manutenzione annuale.

La sua manutenzione straordinaria per restituire al parquet l’aspetto che aveva al momento dell’acquisto, consiste proprio nella riverniciatura.
Potete contattare un parquettista oppure cimentarvi in una riverniciatura fai da te del parquet scegliendo apposite vernici, sconsigliamo l’intervento fai da te perché risulta piuttosto difficile!

Manutenzione del parquet oliato
Se il parquet verniciato risulta molto lucido, il parquet oliato risulta molto più opaco. Sulla superficie grezza del parquet viene passato uno strato di olio che nutre il legno conferendogli un particolare effetto opaco molto naturale.
Chi ha un parquet opaco può occuparsi di ogni tipo di manutenzione agendo in prima persona.
Il parquet opaco può essere facilmente rinnovato con olii specifici per parquet, anzi, col passare degli anni il parquet oliato migliora perché più strati di oli si sovrappongono rendendo il pavimento più luminoso e resistente.

Pubblicato da Anna De Simone il 23 novembre 2014