Lantana camara: come coltivarla

Lantana camara

La lantana camara è una delle specie più conosciute, probabilmente la più conosciuta, del genere lantana. Le caratteristiche, e per molti anche le qualità, di questo un arbusto sempreverde sono le infiorescenze costituite da piccoli fiori fragranti multicolori e l’odore intenso delle foglie, sgradevole ma efficace contro le zanzare.

Perché la lantana camara, oltre a essere bella, è una pianta anti-zanzare e in casa, sul balcone e sul terrazzo si rende utile d’estate. La bella stagione è anche il periodo in cui si vedono i fiori – tecnicamente si tratta di infiorescenze tubulose di vari colori (bianco, giallo, rosso, arancio…) – che spuntano all’ascella delle foglie da maggio ad agosto riuniti in corimbi globosi.

Lo sapevate che i fiori della lantana camara cambiano colore? La colorazione dei fiori tende a scurirsi con il passare del tempo, passando dal bianco al giallo, fino al rosso, così che la stessa infiorescenza presenta diverse tonalità. In base ai colori dei fiori si distinguono le diverse varietà di lantana camara.

Varietà di lantana camara

C’è la Mutabilis con fiori che virano dal bianco al giallo, dal rosa al lilla; la Cloth of Gold con fiori giallo brillante; la Rose Queen con fiori prima giallo salmone e quindi rosa; la Spreading Sunset, che si distingue dalle altre per il portamento prostrato, con i fiori che prima sono gialli e poi diventano rossastri.

Lantana camara: come coltivarla

La coltivazione della lantana camara non presenta particolari difficoltà perché si tratta di un arbusto resistente. Anche abbastanza invasivo e per questo bisognerà preoccuparsi della potatura. Per quanto riguarda il terreno, in casa va bene un compost universale con dei cocci posizionati sul fondo del vaso per migliorare il drenaggio.

La lantana camara ha bisogno di luce intensa per fiorire, ma soffre i raggi diretti del sole nella stagione calda. I vasi sul balcone e sul terrazzo stanno bene in mezz’ombra con esposizione verso est o verso ovest. La temperature minima sopportata è attorno ai 10°C, il che rende necessario ritirare i vasi al coperto in inverno. Le innaffiature è bene che siano abbondanti da aprile fino a ottobre, avendo cura di nebulizzare acqua sulle foglie nei periodi più caldi.

La lantana camara si riproduce bene per talea prelevando in marzo getti di 8-10 cm dai giovani germogli. I semi invece si ritrovano in commercio e potete anche ordinarli online: semi di Lantana Camara

Per approfondire l’argomento leggi anche: Lantana: potatura, talee e semi, Lantana: pianta ornamentale

Pubblicato da Michele Ciceri il 14 dicembre 2014