Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa

giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa

Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa, il 17 maggio, l’occasione per fare un controllo della propria, ma non sia l’unico dell’anno. E una data che ricordi come uno stile di vita sano possa aiutare “a campare di più è meglio”. Non sempre è l’unico rimedio per chi soffre di Ipertensione Arteriosa ma sempre, aiuta.



Ipertensione arteriosa: che cos’è

Si soffre di ipertensione o ipertensione arteriosa quando si ha una pressione del sangue nelle arterie della circolazione sistemica elevata. E’ una condizione clinica che comporta un aumento di lavoro per il cuore, ed non è mai bene affaticarlo.

Ci sono due numerini che identificano l’ipertensione arteriosa e che servono per capire se ne soffriamo o è tutto okay. C’è la misura sistolica e quella diastolica, la prima è rilevata quando quando il muscolo cardiaco si contrae (sistole), l’altra quando si rilassa (diastole) tra un battito e l’altro. Come riferimento si tiene conto che a riposo la pressione sanguigna normale sistolica è compresa tra i 100 e i 140 mmHg, la diastolica tra i 60 e i 90 mmHg.

Nella Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa ci si occupa dei casi in cui vi è una pressione frequentemente pari o superiore ai 140/90 mmHg. Non tutti hanno lo stesso “frequentemente” e quindi lo stesso “grado” di ipertensione: nel 90-95% dei casi siamo in presenza di “ipertensione primaria”. Ciò significa che possiamo sì stare all’erta nella Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa ma la pressione è alta senza evidenti cause mediche di base. C’è poi la secondaria, che copre il 5-10% dei casi, quelli causati da altre malattie che colpiscono i reni, le arterie, il cuore o il sistema endocrino.

giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa

Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa: quando ricorre

E’ il 17 maggio la Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa, un giorno magari di non particolare festa ma per prenderci cura della nostra condizione clinica e capire come poter vivere al meglio per limitare, se ne soffriamo, l’ipertensione.

Questo perché rappresenta un fattore di rischio per l’ictus, per l’infarto del miocardio, per l’insufficienza cardiaca, per gli aneurismi delle arterie, per la malattia arteriosa periferica ed è una causa della malattia renale cronica.

Non dobbiamo essere tragici, anzi, vediamo la Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa come una data per giocare di anticipo: dato che moderate elevazioni della pressione sanguigna arteriosa portano ad una riduzione dell’aspettativa di vita, con uno stile di vita sano possiamo opporci a questa riduzione.

Certo, non sempre basta, a volte un trattamento farmacologico è necessario, ma ciò non toglie che quando si introducono cambiamenti nella dieta e nello stile di vita migliorativi, si può sensibilmente controllare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di complicazioni per la salute.

giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa

 

Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa: iniziative

Nella Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa la protagonista e il punto di riferimento è di certo la Società Internazionale dell’Ipertensione Arteriosa (ISH) e coordinata a livello locale dalle singole società nazionali. In italia c’è la Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA) che da anni con il patrocinio del Ministero della Salute organizza momenti per informare e sensibilizzare tutti i cittadini. Nella Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa ma non solo.

Lo scorso anno sono state installate postazioni organizzate sia dalla SIIA e sia dalla CRI, per un totale complessivo di 136, distribuite in tutto il territorio nazionale. Alla Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa del 2015 hanno aderito 86 centri di riferimento SIIA sul totale di 99 centri: ottima partecipazione, l’86,8%.

Con il cuore, direi, Importante è stato e sarà, per questa Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa e le future, la collaborazione delle farmacie, ad esempio, ma anche di esercizi commerciali ben radicati e presenti sul territorio, che possono farsi canale di comunicazione. Infatti, nella Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa è importante raggiungere tutti i cittadini con depliant esplicativi ed informativi, locandine, poster e sfigmomanometri automatici, perché le persone a rischio prendano maggior coscienza, e le persone potenzialmente a rischio, controllino il proprio stato di salute.

Vedendo come è semplice, misurare la propria pressione, e veloce, sarà automatico il volersi tenere sotto controllo, se necessario, senza dimenticare o trascurare il problema. Ad ogni modo, ogni anno, il 17 maggio, arriva la Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa a rimetterci in riga.

giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa

Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa: dati

Nelll’autunno 2016 la Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA) ha raccontato l’attuale situazione e le tendenze rispetto alla problematica sanitaria per cui è il punto di riferimento nazionale. Anche se il panorama non è disastroso, si conferma che è necessario ogni anno sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione attraverso un approccio corretto all’ipertensione arteriosa. Questo perché è una patologia che ancora oggi affligge una persona su tre causando ogni anno 280mila morti in Italia e 6,5 milioni nel mondo.

La Giornata Mondiale contro l’Ipertensione arteriosa serve per ricordare a tutti, anche ai più agili e aitanti, la necessità di conoscere la propria pressione. Non è mai abbastanza e mai troppo capillare l’attività di sensibilizzazione, il 17 maggio di ogni anno si può pensare a come renderla ancora più efficace anche organizzare con sempre maggiore frequenza momenti di riflessione, simposi congiunti e corsi di formazione condivisi da Nord e Sud passando per il centro.

Indagando sul rapporto tra gli italiani e la propria pressione, in questo caso non si tratta della tanto nominata pressione fiscale, emerge un trend positivo che è importante mantenere.  I casi di trattamento dell’ipertensione sono rimasti sostanzialmente invariati, mentre la consapevolezza e il controllo sono aumentati nel tempo.

Nello specifico il controllo dell’ipertensione è cresciuto dal 50% nel 2004-2010 al 55.5% nel 2011-2012, raggiungendo il 57.6% nel 2013-2014. Il dato più bello, però, è questo: il 60% dei pazienti ambulatoriali italiani affetto da ipertensione arteriosa tiene i valori controllati. Il 60% è un segnale di miglioramento rispetto al 2011 di non pochi punti percentuali.

Come misurare la pressione

Per chi non lo sapesse, magari perché è sano come un pesce e non si è mai posto il problema, l’apparecchio più affidabile per misurare la pressione è lo sfigmomanometro. Sul mercato ne esistono modelli di ogni prezzo ma il prezzo non deve essere il criterio per fare la propria scelta, meglio farsi consigliare dal farmacista. C’è anche la sfigmomanometro elettrico. Per chi vuole approfondire, c’è un articolo dedicato: “come misurare la pressione

Vi consiglio anche questo video, dal sito ufficiale della SIIA: nella Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa possiamo trovare un momento per buttarci un occhio. Anche senza prendere appunti.

Ipertensione Arteriosa: un’applicazione per contrastarla

Nella Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa, se già non lo conoscete, ecco una bella scoperta: Amicomed. Chi trova un amico trova un tesoro: è vero anche per questo Amicomed, un tesoro perché aiuta a stare in salute. Si tratta infatti del primo ed unico servizio che offre un programma che aiuta a cambiare gli stili di vita, riducendo di conseguenza i valori di pressione arteriosa, tenendo sempre conto delle preferenze e possibilità della persona.

Inoltre, grazie al suo sofisticato algoritmo, marcato dispositivo medico CE (classe IIA), è sempre possibile vedere come sta evolvendo la pressione arteriosa. I vantaggi non si contano facilmente: Amicomed fa una valutazione istantanea di un numero di misure illimitato e valuta il trend pressorio degli ultimi 30 giorni, memorizzando anche i vari dati con la possibilità di farne un pdf da condividere con chi ci può aiutare a interpretarli. E’ un dispositivo perfetto per chi ha bisogno di controllare la propria pressione. Per di più l’App è stata completamente ridisegnata e uscirà presto sull’Apple store con offerte davvero vantaggiose, per saperne di più, basta consultare il sito ufficiale Amicomed.com.

Aiuti, spunti e aggiornamenti sono poi sempre a disposizione grazie alla SIIA. Ne abbiamo già accennato: è il punto riferimento in campo nazionale ed internazionale in tema d’ipertensione arteriosa. Nella Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa è giusto approfondire: è stata costituita il 12 Dicembre 1983 a Bologna proprio quando, all’inizio degli anni 80, erano spuntate nuove classi di farmaci antiipertensivi e l’attenzione e l’interesse del mondo medico verso l’ipertensione arteriosa si era fatto rapidamente crescente.

Da allora questa realtà organizzare un Congresso Scientifico annuale ma tutti i giorni porta avanti una politica di incentivazione della ricerca scientifica nel campo dell’ipertensione arteriosa attraverso l’istituzione di Borse di Studio, finanziamento di Progetti di Ricerca Scientifica, Rivista High Blood Pressure and Cardiovascular Prevention.

Non solo: fornisce materiale importante come linee guida, glossari, documenti su nuove metodologie, propone e realizza progetti integrati. E’ capillare grazie alla presenza delle sue Sezioni Regionali ma allo stesso tempo si pone come interlocutore ufficiale con il Ministero della Sanità per tutte le problematiche diagnostico-terapeutiche che riguardino l’ipertensione arteriosa.

Dall’Ottobre 2006 la SIIA si è unita istituzionalmente con la lega italiana per la lotta contro l’ipertensione arteriosa assumendo pertanto la doppia denominazione Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa-Lega Italiana Contro l’Ipertensione .

giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa

Misuratore di pressione: il migliore acquistabile online

Per chi volesse festeggiare la Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa facendosi un regalo utile, ecco un misuratore di pressione frequentemente consigliato e acquistabile on line . Se ne possono consultare le specifiche caratteristiche per poi confrontarsi con un esperto, farmacista o medico, e munirsi di uno strumento utile e pratico.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 13 maggio 2016