Genetliaco: significato ed etimologia

Genetliaco

Genetliaco, non è un insulto e nemmeno qualche cosa che ha a che fare con la genetica, se qualcuno vi augura buon genetliaco non reagite male, anzi, ringraziatelo e aspettatevi anche un regalo, o almeno un mazzo di fiori. Ora capiamo perché.



Genetliaco: significato

Comunemente si intende parlare del giorno natalizio, del compleanno. Oggi in verità questa parola non si usa, se non in situazioni solenni, in presenza o in riferimento a persone illustri, principi, sovrani, capi di stato.

In passato era certo una espressione più comune, si poteva dire che si celebrava il dì natalizio o, equivalentemente, i genetliaci delle persone illustri. Lo usava anche il buon Leopardi nei componimenti e molti altri autori, soprattutto in opere che venivano poi chiamate carme genetliaco, scritte apposta per onorare un compleanno.

Genetliaci: sinonimo

E’ senza dubbio compleanno il sinonimo adatto, senza giraci troppo attorno. Parola che, oltre ad essere più comprensibile, è anche più gradevole a sentirsi. C’è però chi oggi vuole darsi un tono, o forse solo fare un po’ l’originale, e sfoggia questa parola stramba. L’importante è che poi non ci faccia festeggiare con un dolce monoporzione

Genetliaco

Genetliaci: etimologia

Aggettivo o nome, singolare maschile, deriva dal lat. genethliăcus, dal greco γενεϑλιακός, significa “natalizio”. Il plurale suona così: genetliaci. Questo termine anticamente veniva usato soprattutto con riferimento all’oroscopo e coloro che compilavano gli oroscopi venivano chiamati anche genetliaci. 

Genetliaco

Genetliaco: auguri

Sentiamo un esempio di come fare gli auguri in modo solenne, al nostro peggior nemico. “Auguri, è giunto il tuo genetliaco, con animo lieto, mi rallegro. Purtroppo si avvicina il tuo inverno con disperante lentezza, si approssima, ineluttabile, la morte. Fra poco ti trascinerai macilento, le tue membra sfinite di vecchio canuto, rincoglionito e triste, girerai senza meta per i giardinetti”.

Genetliaco

Genetliaco frasi in inglese

Traducendo in inglese questo termine, nella maggior parte dei casi ci si trova ad usare il classico “birthday”. Ad esempio se “C’è il ballo per il genetliaco del Re” diciamo “This is the King’s birthday ball” e per annunciare l’ottantesimo genetliaco di Papa Benedetto XVI ci riferiremo all”80th anniversary of the Pope Benedictus XVI”, se però stiamo parlando di “presagi, pronostici genetliaci” possiamo dire anche “the omens, the genethliac prognostications”. 

Se ci accontentiamo di augurare ai nostri amici buon compleanno, ecco alcune frasi di compleanno altrettanto gradevoli e originali, ma in cui la parola genetliaci non compare proprio!

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Pubblicato da Marta Abbà il 25 marzo 2018