Foglie gialle: le cause più frequenti

foglie-gialle

Le foglie gialle evidenziano un problema alla pianta e ci permettono di intervenire, in questo senso sono un fatto positivo perché rappresentano una spia dello stato di salute. Serve però risalire alle reali cause dell’ingiallimento, che non è sempre facile.

La causa più comune delle foglie gialle è una carenza di ferro nel terreno. Il ferro, assieme al magnesio, è uno dei costituenti principali della molecola della clorofilla e contribuisce a regolare alcuni processi importanti nella vita della pianta, tra cui la respirazione.

Se le foglie gialle sono dovute a una carenza di ferro il problema è una clorosi ferrica, un problema abbastanza serio ma risolvibile. In una clorosi ferrica le foglie tendono inizialmente a ingiallire su tutta la pagina a eccezione delle venature, dove si concentra la clorofilla. Segue un indebolimento progressivo della pianta, il progredire dell’ingiallimento e la caduta delle foglie. Se non si interviene per tempo la pianta muore.

Il rimedio consiste nel compensare la carenza di ferro al comparire delle prime foglie gialle, che di solito sole più giovani e deboli. I composti a base di ferro sono molto comuni e si trovano facilmente nei negozi di giardinaggio, presso i consorzi agrari o sfruttando la compravendita online.

I concimi di “ferro chelato” si somministrano interrandoli nel terreno in modo rapido perché la luce tende a degradare questo particolare concime. La composizione chimica di questi composti rende il ferro disponibile anche in terreni calcarei, cioè quei terreni responsabili della clorosi ferrica, la malattia alla base delle foglie gialle.

Per capire quali sono i concimi a base di ferro, vi invitiamo a visitare la pagina Amazon dedicata: concime a base di ferro chelato.

Se la carenza di ferro nel terreno è un fatto conosciuto, si può agire in autunno durante la vangatura del terreno aggiungendo una dose corretta di ferro. Poi si continuare in primavera con un fertilizzante fogliare. Le foglie gialle ci diranno se e quanto è necessario intervenire.

Foglie gialle per il freddo

Attenzione: non sempre l’ingiallimento delle foglie è causato da una carenza di ferro.

Potrebbe anche trattarsi del fatto che la pianta ha preso freddo o che sia stata in mezzo a correnti d’aria. Verificato questo, può bastare spostare il vaso se si tratta di una pianta da appartamento oppure provvedere a coprirla temporaneamente se si trova in giardino.

Altre cause delle foglie gialle.

L’ingiallimento potrebbe anche dipendere da una carenza di magnesio, ma la differenza è che in questo caso la foglia tende a stingere nella parte centrale e a rimanere verde in basso verso l’attaccatura. Accertato il problema, anche in questo caso il rimedio consiste nel compensare la carenza dell’elemento chimico.

Pubblicato da Michele Ciceri il 30 aprile 2014