Fiori secchi fatti in casa

fiori secchi fatti in casa

Fiori secchi fatti in casa: come essiccare fiori per realizzare pout pourry, profumatori ambientali e quadri decorativi con fiori essiccati.

fiore secchi fatti in casa rappresentano un’idea regalo creativa e ben accetta, inoltre, i fiori secchi sono ottimi per decorare la casa, soprattutto se impreziositi da splendidi cornici.

Tenete presente che ci sono fiori fiori e non tutti sono adatti per essere essiccati. I fiori carnosi sono ricchi di liquidi e tendono ad ammuffire. Nella scelta dei fiori da essiccare evitate di prendere in considerazione orchidee, piante acquatiche, calle o cactacee. Dirigete la scelta su piante a fioritura autunnale o di fine estate. Potete essiccare fiori come ortensie, bouganville, rose, fiori di pesco, fiori di ciliegio o di mandorlo. Anche le foglie si prestano bene per l’essiccazione e le composizioni ornamentali.

Oltre ai fiori adatti per l’essiccazione, vi è anche un periodo adatto per la raccolta. I fiori da essiccare vanno raccolti in giornate secche e asciutte, lontani da piogge e quando il clima è soleggiato. Raccogliete i fiori da essiccare in zone poco umide e in momenti della giornata lontani dal mattino, quando ormai la rugiada è evaporata e non vi è rischio di prelevare un fiore bagnato o umido.

Per essiccare i fiori avendo la massima certezza di riuscita avrete bisogno di una pressa. E’ di vitale importanza trasferire i fiori in una pressa appena dopo il raccolto, questo perché dopo 2 ore, il fiore già inizierà il processo di appassimento. In alternativa alla pressa per fiori potete usare delle carte assorbenti da cucina e dei libri molto pesanti, anche se le presse per fiori non sono molto costose. Su Amazon, una pressa per fiori di buona qualità è proposta al prezzo di 13,78 euro con spedizione gratuita. Con questa pressa è possibile far essiccare un gran numero di fiori riponendoli a strati separati da cartoncini assorbenti. In ogni caso, se in casa avete dei vecchi elenchi telefonici potete usare anche quelli! Tenete presente che, una volta chiusi i fiori tra le pagine del libro (o dell’elenco telefonico), su quest’ultimo va messo un peso per aumentare la pressione e riprodurre il medesimo effetto della pressa per fiori.

Quanto tempo impiegano i fiori a essiccare? I tempi di essiccazione dei fiori variano in base alla quantità di umidità contenuta dai petali. In genere, il periodo che impiegano i fiori a essiccare va dai 15 giorni fino a un massimo di due mesi.

fiori secchi fatti in casa possono essere conservati per molto tempo. Per massimizzare i tempi di conservazione dovete separare i vari fiori, l’uno dall’altro, con della carta velina per poi riporli in una scatola scura. Evitate di conservarli a diretto contatto con buste di plastica.

Quadri con fiori secchi fatti in casa

Grazie ai fiori secchi fatti in casa è possibile realizzare degli splendidi quadri con effetto tridimensionale. Come supporto potete impiegare un qualsiasi cartoncino rigido, anche colorato. Iniziate a poggiare fiori e fogli sul cartoncino fino a trovare il disegno più adeguato all’ambiente da arredare. Man mano che trovate la trama adatta, sollevate singolarmente ogni fiore e incollatelo nella posizione desiderata. Al termine dell’operazione sigillate il quadro con una lastra di vetro. I quadri con fiori secchi devono essere conservati lontani da fonti di calore. Un’idea molto originale sarebbe quella di realizzare una composizione di fiori secchi sotto la lastra in vetro del tavolino da giardino o del soggiorno di casa.

Pout pourry con fiori secchi

Essiccare i fiori è molto semplice. Se durante la fase di raccolta avete abbondato, potete usare i fiori superflui o i petali rovinati, per realizzare dei pout pourry per ambiente. Queste decorazioni, per un breve periodo, conserveranno il profumo del fiore raccolto.

Potete conservarli in sacchetti da riporre negli armadi e cassetti come profumatori naturali, oppure da tenere nell’abitacolo dell’auto. In questo caso, per confezionare il pout pourry vi basterà un sacchetto di nylon e una manciata di fiori secchi.

In alternativa potete mettere i fiori secchi in bella mostra sul lavandino del bagno o sui bordi del box doccia, creare piatti profumati e giochi di colori. Per incrementare il profumo potete sfruttare il forte odore degli oli essenziali.

Ti potrebbe interessare anche

Fiori di lavanda secchi

Pubblicato da Anna De Simone il 7 febbraio 2016