Fiori recisi, come farli durare a lungo

fiori recisi duraturi

Come mantenere i fiori recisi, quali sono i più duraturi e come sceglierli in base al significato e alla destinazione (per il cimitero, per delle congratulazioni o auguri…). 

Come mantenere i fiori recisi

I fiori recisi, anche se si prestano a meravigliose composizioni floreali, saranno destinati poi ad appassire nel giro di pochissimi giorni. Certo è un peccato…e ancora di più perché spesso dietro a ogni fiore reciso si accompagna un gesto, un ricordo che vorremmo mai cancellare. Esiste qualche soluzione per far durare più a lungo i fiori recisi? Certo, ecco una guida che vi illustra come evitare di far appassire i vostri meravigliosi fiori recisi dall’oggi al domani.

Come mantenere i fiori recisi per molto tempo? Seguendo queste regole.

  1. Maneggiare i fiori recisi con cura.
  2. Prima di contenerli in un vaso, tagliare con un coltello un pezzo di stelo preferibilmente in obliquo. Il taglio deve essere netto.
  3. Successivamente eliminare anche le eventuali foglie più basse.
  4. Riempire il vaso con acqua fredda, assicurandosi che sia pulita e abbastanza da contenere i fiori.
  5. Il vaso deve contenere abbastanza acqua da coprire almeno il 40% dell’altezza del fiore.
  6. Assicurarsi inoltre che le foglie non vadano a contatto con l’acqua onde evitare che la inquinino, riducendo così  la durata dei fiori.
  7. Aggiungere nel vaso colmo d’acqua dei cubetti di ghiaccio la mattina e la sera: il freddo contribuirà a far durare di più i nostri fiori. Questa operazione va fatta anche in inverno se i fiori recisi da mantenere sono in casa.
  8. Versare appositi sacchetti di Sali che si trovano in vendita nei fiorai e nei supermercati, servono appunto a mantenere i fiori recisi più a lungo.

Presso i vivai e fiorai più forniti sono disponibili delle bustine contenenti un liquido ricco di micronutrienti e sostanze disinfettanti in grado di garantire ai fiori un’acqua con valori ottimali. Tale liquido va aggiunto direttamente nel vaso. Le bustine si possono comprare anche online. Tra le varie offerte di mercato, quella più conveniente e dal rapporto “qualità prezzo” ottimale viene da una casa un po’ anonima che offre 50 bustine al prezzo di 10,69 euro, con spese di spedizione comprese nel prezzo.

E’ possibile trovare tutte le informazioni a “questo indirizzo“.
Nota bene: anche case più famose come la Gesal producono bustine per conservare i fiori recisi, tuttavia in questo caso il prezzo è maggiore perché con 6,89 euro si comprano solo tre bustine.

Fiori recisi, come farli durare a lungo? 

Indicazioni importanti: assicurarsi tutti i giorni che l’acqua sia sempre pulita. Questo può significare anche “dover cambiare l’acqua tutti i giorni” se è stato inserito un grosso bouquet di fiori recisi in un vaso troppo piccolo. I vasi per fiori recisi devono essere dalle dimensioni adeguate.

Evitare di esporre i fiori vicino a fonti eccessive di calore come termosifone, condizionatore o finestre soleggiate. Il calore e il sole non solo accelera l’evaporazione dell’acqua ma può anche far appassire i petali dei fiori recisi. Infine, tenere lontani i fiori dalla frutta, poiché essa produce etilene, una sostanza che farà appassire anche i fiori recisi più duraturi, nel giro di poco tempo!

Come mantenere le rose

Rose, margherite e violette sono fiori piuttosto delicati. Allora cosa fare?

Per mantenere le rose recise c’è chi consiglia di aggiungere una semplice moneta di rame o un filo di rame nell’acqua. Il rame è effettivamente un antimicotico ma non riteniamo che il rame metallico possa essere efficace. Anche per far durare di più le rose, consigliamo l’impiego delle apposite bustine.

  • Per le margherite, eliminare il maggior numero di foglie ed aggiungere nell’acqua del vaso che li ospita un pizzico di zucchero e qualche goccia di succo di limone: servirà ad allungare la durata, evitando allo stesso tempo l’eventuale odore di marcio.
  • Per allungare la durata delle violette, basta tenerle immerse in acqua ghiacciata per circa un paio di minuti prima di trasferirle nel vaso.
  • Per i fiori di campo che tendono sicuramente a ricoprirsi di una sgradevole patina biancastra, basta aggiungere un pezzettino di carbone nell’acqua. Poi aggiungere quotidianamente una piccola quantità di acqua, che andrà poi cambiata almeno una volta a settimana e fare arieggiare spesso la stanza che li ospita.

Fiori recisi duraturi

Tar i fiori recisi duraturi segnaliamo i garofani, i gigli orientali e l’alstromeria.

Significato

E’ lecito interrogarsi sul significato dei fiori, un bouquet di fiori recisi adatto per fare gli auguri di pronta guarigione non è altrettanto adatto per fare le congratulazioni o da portare al cimitero d’inverno. Il motivo? Ogni fiore e ogni composizione ha il suo significato. Con il linguaggio dei fiori, ogni fiore reciso può inviare un messaggio preciso al destinatario.

come mantenere fiori recisi

Per esempio, tra i fiori da portare al cimitero sicuramente segnaliamo i classici crisantemi, ma si possono scegliere anche: ciclamini dai petali bianchi, kalanchoe, gigli (anche dai petali screziati) e garofani. I fiori al cimitero si possono portare solo in inverno. In molti comuni d’Italia, infatti, i cimiteri accettano fiori freschi solo quando le temperature atmosferiche sono basse e quindi i fiori durano più a lungo.  Si possono portare rose rosse al cimitero? Certo, perché queste, in un contesto religioso, non simboleggiano amore o passione, nella florografia le rose rosse sono il simbolo della “passione di Cristo”, il rosso simboleggia il sangue e il dolore.

Per una breve ricapitolazione sul significato fiori recisi, è disponibile l’approfondimento sul linguaggio dei fiori.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 Maggio 2019