Fattoria didattica a Catania: la terra di Bò

fattoria didattica la terra di bò

Fattoria didattica la terra di Bò: un’importante realtà educativa immersa in una splendida cornice naturale alle pendici dell’Etna.



La fattoria didattica la terra di Bò nasce nel 2010 da un’intuizione di Milena Viani, Pedagogista di Terra, che individua nell’azienda agricola Villa di Bella un terreno fertile per poter sostenere la didattica all’aperto, favorire la crescita personale e valorizzare le risorse naturali del territorio. Si tratta di un progetto di educazione ambientale e culturale che mira ad avvicinare i giovani al mondo della natura, al fine di sviluppare in loro un cambiamento etico attraverso esperienze di apprendimento cooperativo.

La terra di Bò diventa così un’aula di ecologia all’aperto in cui confluiscono tradizione, benessere, creatività e cultura. Dove è possibile trascorrere giornate di assoluto relax e momenti di aggregazione sociale dal forte impatto emotivo.

villa di bella viagrande

Fattoria didattica la terra di Bò: i percorsi con le scuole

La terra di Bò promuove soprattutto la didattica con le scuole, di ogni ordine e grado, operando in provincia di Catania presso le tre aziende agricole della famiglia Di Bella: Villa Di Bella (Viagrande), Eremo S. Emilia (Trecastagni), Passitti (Belpasso).

In base al percorso scelto i bambini e i ragazzi vengono ospitati, di volta in volta, in una delle tre aziende per svolgere attività diversificate; ma tutte orientate al rispetto dell’ambiente, alla conoscenza dell’agricoltura e all’adozione di un’alimentazione corretta. I percorsi didattici sono suddivisi per stagioni e fasce di età e sono realizzabili sia all’esterno che all’interno della fattoria didattica. 

Vi è inoltre la possibilità per i genitori che accompagnano i loro figli, di essere coinvolti in prima persona nei vari percorsi e in tutte quelle attività che consentono di acquisire una conoscenza ecologica. Fondamentale per sapersi orientare meglio nell’ambiente circostante.

percorsi didattici la terra di bò

Di seguito un elenco delle attività che si possono svolgere all’interno della fattoria didattica:

  • Acini d’uva e succo di allegria
  • è solo un raggio di luce
  • Bolle e ribolle
  • Intrecci di saie e il ciclo dell’acqua
  • Mia nonna mangiava i fiori
  • Dalla semina del grano al pane
  • l’orto di un perdigiorno
  • Piccolo circo
  • Dal seme al frutto
  • Clorofilla e la sua fotosintesi
  • La bottega del giocattolo
  • L’albero e il suo ciclo di vita
  • Cinque+due= 7 sensi
  • Tessere trame
  • La spirale delle piante aromatiche
  • La seconda vita delle cose
  • L’armonia della natura
  • Il compost e il ciclo di decomposizione
  • Terra cruda e terra cotta
  • Meteorologia
  • Le tinture naturali
  • Caccia al tesoro naturale
  • Il tempo del raccolto
  • L’officina di Leonardo
  • Viaggio negli elementi della natura
  • La società delle Api
  • Orto e arte

Nella terra di Bò i giovani imparano quindi a “saper fare” e a “saper essere” stabilendo un contatto vero e profondo con la natura. Attraverso il gioco sviluppano, infatti, la creatività, le abilità manuali e diventano a tutti gli effetti protagonisti attivi del loro processo di crescita.

educazione ambientale

La fattoria didattica la terra di Bò organizza anche eventi e iniziative rivolte al tema della sostenibilità, del cibo sano e del vivere consapevole. In questo senso le domeniche di Bò sono una vera garanzia! L’ultima domenica di ogni mese, infatti, vengono ospitati tutti i produttori della zona che si occupano di biologico e di artigianato per presentare le loro proposte eco-compatibili, con l’intento di creare uno spazio di confronto e di condivisione di sapori, idee e oggetti accessibili a tutti.

Si promuovono, inoltre,  attività dedicate a:

  • vacanze natura e campus avventura
  • rassegne teatrali e musicali
  • laboratori creativi e bo’ lab
  • corsi di formazione
  • Giornate per le aziende
  • Benessere
  • Feste e attività per le famiglie

La fattoria didattica la terra di Bò aderisce alle reti regionali delle “Fattorie sociali” e delle “Fattorie educative” e alla rete nazionale “Orti di Pace“, rientrando così perfettamente nella logica delle sinergie possibili tra mondo naturale, agricolo ed esperienziale.

Per ulteriori approfondimenti visita il sito ufficiale: http://www.laterradibo.org

A cura di Christel Schachter