Dimmi cosa mangi e ti dirò quanto inquini

Sai che il primo passo verso una vita ecosostenibile inizia dalla tavola? Quando pranzi puoi prediligere alimenti a impatto zero, di solito coltivati con agricoltura biologica, in alternativa puoi scegliere l’inquinantissimo cibo spazzatura; mentre il tuo pranzo? Che impatto ha sull’Ecosistema Terra?

A dirtelo è un portale allestito da Barilla Center for Food & Nutrition. Il suo motto è “Il rispetto dell’ambiente comincia a tavola”, infatti il portale dimostra come le scelte alimentari possono ridurre o intensificare le emissioni di CO2 rilasciate nell’atmosfera. Certo non tutti i giorni possiamo permetterci un picnic a impatto zero, ma sicuramente, nel quotidiano, possiamo operare piccole scelte che a lungo andare fanno la differenza.

Il portale Barilla è molto intuitivo e facile da utilizzare. Funziona con il sistema “Drag and Drop”. In altre parole, vi basterà collegarvi al sito di Barilla Center for Food & Nutrition e trascinare nel piatto una delle 20 pietanze disponibili. I piatti sono suddivisi per pasti: colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena.

Il portale si vanta di dare indicazioni anche sulla quantità di calorie totali ma è bene specificare che non calcola le calorie previste con la cottura, dunque fate attenzione, se a pranzo avete mangiato un piatto di pasta con ragù, ricordatevi di aggiungere almeno 10 gr di olio nel vostro piatto virtuale!

Il portale Barilla non fa distinzione tra ortaggi di agricoltura biologica e industriali, così come non la fa per le carni di allevamento biologico e quelle intensive. Differenza sostanziale, soprattutto se si considera che nell’agricoltura biologica non si sprigionano gas nocivi legati ai pestici e fertilizzanti chimici.

Le emissioni di CO2 prodotte dalla nostra alimentazione, sono espresse in una “nuova unità di misura” che è quella dell’impronta ecologica. L’impronta ecologica misura l’area biologicamente produttiva di mare e di terra, necessaria per rigenerare le risorse consumate, in tal caso, per la produzione del pasto. Per esempio, se faccio colazione con una tazza di latte e 40 grammi di biscotti, lascerò un’impronta ecologica di 4 m quadrati.

Photo Credits | wallpaperseek.com

Pubblicato da Anna De Simone il 10 aprile 2012