Composizioni fiori secchi fai da te

Composizioni fiori secchi

Composizioni fiori secchi, fatta con le nostre mani, da regalare o da usare per arredare la nostra casa o il nostro giardino. Sono piuttosto semplici da realizzare, dipende certo da quali fiori usiamo e dalle dimensioni, dalla tipologia che desideriamo, ma ciascuno di noi è in grado di fare composizioni fiori secchi utili anche da affiancare ad una lettera, ad una bomboniera.



Composizioni fiori secchi fai da te

Ci sono delle indicazioni base da fornire subito a chi vuole imparare a fare composizioni fiori secchi con le proprie mani. La raccolta dei fiori deve avvenire nella stagione estiva e quelli più facili da utilizzare sono l’acanto, la margherita, la felce, il glicine e la classica rosa.

La modalità con cui avviene l’essiccazione può variare da specie a specie, ad esempio se stiamo usando dei muschi e la lavanda, occorre posizionarli a distanza regolare tra loro su una tavola e aspettare, le rose invece stanno meglio all’aria aperta ma lontane da fonti di calore.

Attesa circa una settimana, possiamo legare i fiori a testa in giù e vaporizzarli con la lacca per capelli. Anche i germogli possono essere usati nelle composizioni fiori secchi, vanno fatti a loro volta essiccare sistemandoli nei singoli fori di una griglia metallica ad hoc.

Composizioni fiori secchi

Composizioni fiori secchi in vaso

In vaso le composizioni fiori secchi durano parecchio e sono molto decorative, anche perché possono essere sistemate meglio ed in un certo senso anche protette. Si trovano molti vasi nei negozi specializzati ma possiamo anche usare un vaso di quelli che abbiamo già in casa magari decorandolo con le nostre mani. Le composizioni fiori secchi in vaso può fare da centrotavola o da soprammobile, senza vaso invece troviamo fiori secchi utilizzati per decorare quadri e ghirlande, cornici e vetrate.

Composizioni fiori secchi

Composizioni fiori secchi: orchidee

Non sono certo i fiori più usati, ma possiamo trovare anche le orchidee nelle composizioni di fiori secchi. Impazzano le rose, le margherite e gli elicrisi, oppure l’Acrolinium e l’Helipterum, però l’orchidea è sempre gradite come anche lo sono papaveri e tulipani. A volte le si affianca ad erbe e bacche, circondando il tutto con carta crespa.
Tra le tipologie di composizioni fiori secchi troviamo quella “ad alberello”, difficile da realizzare con l’orchidea, meglio puntare su altre strutture più semplici e che ospitino questo fiore elegante.

Composizioni fiori secchi per cimitero

Anche al cimitero, spesso e volentieri, ci sono composizioni fiori secchi ad abbellire le tombe, a volte affianco a mazzi di fiori freschi che non tutti hanno il tempo di portare regolarmente ai propri cari. Possiamo comprare una di queste composizioni oppure crearla con le nostre mani procurandosi l’attrezzatura di base: spugna sintetica, forbici e pinze di varia misura, reti metalliche o di plastica. A tutto ciò bisogna aggiungere eventuali elementi decorativi a scelta come nastrini, fili dorati, stoffe e tulle.

Composizioni fiori secchi

Composizioni fiori secchi da regalare

Con fiori, colori e stile diverso da quello per il cimitero, possiamo creare delle composizioni fiori secchi anche da regalare. In alternativa i fiori secchi, pressati, possono essere delle decorazioni utili per realizzare composizioni per vetri, cornici o quadri. Una scatola di fiori secchi in scatola di plastica, invece, può essere comodamente acquistata on line a meno di 5 euro.

Composizioni fiori secchi: prezzi

In negozi specializzati possiamo acquistare composizioni come quelle descritte, a prezzi che variano dalle 10 alle 50 euro. Dipende dalle dimensioni e dalla tipologia dei fiori, ma anche da come sono stati confezionati e decorati.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbe interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 26 luglio 2017