Come proteggere gli ortaggi dal freddo

Telo-antigrandine

Nell’orto familiare, anche nei mesi più freddi è possibile coltivare ortaggi da portare a tavola. Non è necessario selezionare una nuova varietà resistente alle gelate, piuttosto basterà imparare a proteggere gli ortaggi dal freddo impiegando dei mezzi che vi assicureranno un abbondante raccolto quando le situazioni climatiche non sono favorevoli.

Quando il freddo arriva gradualmente, le colture si adattano e tendono ad abituarsi alle nuove temperature. Purtroppo, con i cambiamenti climatici, il passaggio tra le stagioni calde e quelle fredde non è così graduale, il freddo arriva improvvisamente e così con le prime gelate gli ortisti rischiano di rimetterci il raccolto.

Per proteggere gli ortaggi dal freddo è possibile impiegare serre tunnel e/o veli di tessuto non tessuto. I tunnel possono essere piccoli o di medie dimensioni. I tunnel piccoli hanno una larghezza e un’altezza di 0,8 – 1 metro, mentre quelli di medie dimensioni hanno 2-3 metri di larghezza e 2 metri di altezza. Le serre tunnel possono essere facilmente costruite con il fai da te ma è altrettanto semplice reperirle in commercio pronte a essere montate.

Le serre tunnel possono proteggere l’orto dal freddo anche in regioni dal clima rigido come la Pianura Padana. Con i tunnel, l’unica accortezza da avere consiste nello sgomberare la neve accumulata sulle plastiche dopo delle forti nevicate: la neve accumulata sul tunnel ostacola il passaggio della luce e può distruggere le strutture di sostegno. Nelle ore più calde della giornata, sarà necessario aprire il tunnel così da far asciugare gli ortaggi.

Per proteggere dal freddo le aiuole appena seminate, è possibile utilizzare dei veli di tessuto non tessuto. Il tessuto non tessuto è leggero e maneggevole, non crea problemi estetici e può essere impiegato più e più volte. Il suo prezzo è piuttosto accessibile e, oltre a proteggere le verdure dalle gelate, riesce ad aumentare la resa dei vegetali.

Chi è pigro e non ha voglia di effettuare alcun lavoro, può scegliere delle varietà resistenti al freddo. Tra gli ortaggi e le verdure più resistenti al freddo segnaliamo le varietà selezionate di aglio, cavolo di bruxelles, cavolo nero, cavolo verza, porro, radicchi e cicorie, rapa, spinacio, valerianella e cipolla.

Pubblicato da Anna De Simone il 5 ottobre 2013