Come fare la compostiera

Come fare la compostiera

Se vi state chiedendo come fare la compostiera chiedetevi prima se è il caso di fare la compostiera, o se forse non è meglio comprarne una già pronta.

La risposta, secondo la mia esperienza, è che dipende da quello che vi serve: avete uno spazio a verde di grandi o di piccole dimensioni? Vi serve una compostiera per il compostaggio domestico (al posto del sacchetto dell’umido per intenderci) oppure per gli sfalci del giardino? Avete a disposizione materiali e attrezzi adatti a costruire una compostiera o dovete comprare tutto dall’inizio?

Fatti due ragionamenti, arriverete probabilmente alla mia stessa conclusione: la compostiera fai da te conviene certamente se si ha tanto spazio (così non mancherà un angolo dove occultarla), se si deve compostare parecchia roba e se in qualche modo si dispone già di almeno una parte dei materiali che servono: assi di legno, o in alternativa bancali usati, qualche metro di rete metallica e una buona scorta di chiodi.

Se non è così, forse è meglio se cambiate la domanda ‘come fare la compostiera’ in ‘dove comprare la compostiera’. Ce ne sono di ottime e di tutte le dimensioni nei vari garden center e la scelta è ancora più vasta se si compra su Internet, consegna a domicilio compresa. Per una compostiera da 600 litri, che è un bel volume, si spendono meno di 70 euro. Per una da 450 litri si scende a meno di 50 euro e ce ne sono di pratiche da 260 litri a 40 euro.

Il compostaggio domestico è una cosa seria e la compostiera non è una pattumiera. Fare compostaggio significa gestire una piccola fabbrica biologica i cui lavoranti sono batteri, insetti e funghi. Questo comporta anche qualche disagio.  C’è per esempio il rischio di cattivi odori, e gli scarti di cucina possono attirare animali indesiderati.

Se il composter è collocato vicino a casa  deve essere ben costruito, areato ma protetto e apribile almeno da un lato per poter rivoltare il compost. Costruirne da soli uno così non è facile, serve tempo e l’acquisto dei materiali può essere dispendioso.

Il discorso cambia se l’obiettivo è solo un contenitore tipo ammasso per gli sfalci da giardino, e solo in parte per gli scarti da cucina, ma allora come dicevamo serve uno spazio grande e la costruzione può anche essere rudimentale. Se l’obiettivo è questo vi rimando al nostro articolo sulla compostiera fai da te.

Se invece pensate all’acquisto, vi consiglio questa compostiera verde da 600 litri

La base non è indispensabile, ma se posizionate la compostiera vicino a casa in un giardino piccolo vi consiglio di appoggiarla su una griglia di fondo

Per velocizzare il compostaggio potete usare piccole dosi di bioattivatore

Per una guida pratica potete leggere anche il nostro articolo: Come fare il compostaggio domestico

Pubblicato da Michele Ciceri il 25 febbraio 2015