Come eliminare gli acari dei polli

acari dei polli

Gli acari dei polli, comunemente chiamati “acari pollini“, sono parassiti che infestano il pollaio e possono arrecare seri danni all’allevamento di pollame. Gli acari pollini, meglio definiti acari rossi dei polli divengono velocemente resistenti agli antiparassitari (sia naturali, sia di sintesi industriale), così è davvero difficile eliminarli.

Altra difficoltà nell’eliminazione degli acari dei polli risiede nelle loro minuscole dimensioni: essendo molto piccoli possono insinuarsi in profondità nelle pareti del pollaio o nel soffitto, così è anche difficile raggiungerli.

Gli acari dei polli trovano rifugio nelle attrezzature, nei posatoi e nelle fessure delle pareti in legno. Se nel pollaio notate un qualsiasi elemento deteriorato o scheggiato (soprattutto se in legno), cercate di sostituirlo prontamente così da prevenire la comparsa dell’acaro dei polli o mitigarne l’infestazione già in atto.

Come eliminare gli acari dei polli

Per eliminare gli acari dei polli occorre procedere a disinfestazioni ripetute e frequenti. Se, nella norma, basta disinfestare il pollaio una volta all’anno (quando arrivano nuovi esemplari), in caso di infestazioni la cadenza dovrà essere aumentata fino a raggiungere almeno una disinfestazione a settimana nel periodo estivo. Gli acari dei polli vedono il maggior sviluppo proprio con il caldo estivo.

La disinfestazione dovrà essere eseguita proprio come indicato nell’articolo “Pulire il pollaio, istruzioni per la disinfestazione” e in aggiunta dovranno essere impiegati acaricidi ambientali per uso zootecnico, meglio se naturali.

Tra gli acaricidi naturali più efficaci segnaliamo quelli a base di estratti di piretro o di geranio. Chi preferisce i prodotti di sintesi, in commercio si trovano acaricidi per lo più a base di permetrine microincapsulate o di esteri fosforici. In commercio esistono acaricidi di sintesi a base di estratti naturali, è il caso dello spinosad, contenente sostanze naturali estratte da un particolare fungo microscopico, di buona efficacia e non tossico per l’ambiente o nocivo per altri insetti.

Se l’infestazione da acaro del pollo è di lieve entità, potrebbero bastare rimedi come i trattamenti di calce bianca sulle pareti, mentre in mancanza di molte insenature, potrebbe essere efficace l’impiego di un apparecchio a fiamma come un normale bruciatore a fiamma ossidrica. I bruciatori possono aiutare a contenere o addirittura a debellare completamente le infestazioni da acaro rosso dei polli.

Ricordiamo ai nostri lettori che gli acari dei polli svolgono le loro attività durante la notte; durante il giorno restano nascosti nelle piccolissime fessure dei pollai mentre di notte si spostano sui volatili. Per tale motivo, è inutile o addirittura dannoso cospargere le piume dei polli con prodotti antiparassitari. Se proprio volete agire su questo fronte, l’unica cosa che potete irrorare direttamente sui polli sono sostanze repellenti naturali. E’ il caso dei preparati a base di citronella o olio di neem che fungono da repellenti naturali anti-acaro.

 

Pubblicato da Anna De Simone il 28 dicembre 2014