Coltivazione Piante officinali: un corso dedicato

coltivazione piante officinali

Coltivazione Piante officinali, una pratica a cui interessarsi e dedicarsi, per hobby, certo, ma anche per professione. E’ un mondo da scoprire e da non liquidare come se si trattasse di un settore semplice in cui si può operare ricordandosi dei consigli della nonna o dei sentito dire. Ecco perché, chi ha intenzione di approfondire la Coltivazione Piante officinali è meglio che segua un corso professionale ad hoc, lasciandosi incuriosire da un buon testo ma non restando a sfogliarne le pagine sognando ad occhi aperti.



Le Piante Officinali: cosa sono

Prima di capire se ci interessa dedicarci totalmente o part time alla Coltivazione Piante officinali impariamo quali sono. Quando si parla di piante, o di erbe, officinali si intendono quegli elementi presenti da sempre in natura che vantano proprietà curative “per natura” appunto. Se fossero delle persone avrebbero “un talento naturale”.

L’uomo le studia dall’antichità: oggi abbiamo anche l’opzione dei farmaci ma un tempo erano l’unico rimedio efficace contro le malattie. Anche la Coltivazione Piante officinali ha la sua storia e non è recente, lo speziale nell’officine le lavorava estraendone preziosi oli essenziali, oppure profumi, tisane e “medicinali”. Ovviamente naturali. Basandoci sulla definizione data dall’OMS, possiamo fa rientrare in questa categoria di piante quelle contenenti sostanze utilizzate per fini terapeutici o curativi.

coltivazione piante officinali

Coltivazione Piante Officinali: un buon testo di partenza per hobbyisti

Per chi parte dall’ABC, è meglio un approccio più soft per tastare se si tratta di una moda passeggera o di un vero interesse anche professionale. Non voglio tranciare la gambe a nessuno, ma la Coltivazione Piante officinali è una pratica che richiede passione e pazienza. Meglio sfogliare quindi un interessante testo come questo prontuario di Piante officinali, disponibile su Amazon a 7,57 euro, per mettere le basi. E poi, coltivarle, assieme alle piante.

coltivazione piante officinali

Coltivazione Piante officinali: un corso professionale dedicato agli agricoltori

Ottobre e novembre sono i mesi in cui va colta l’opportunità per imparare seriamente l’arte della Coltivazione Piante officinali, a Roma. L’8/9 e il 22/23 ottobre, il 5/6 novembre e il 19/20 sempre di novembre c’è un corso per chi vede in questa disciplina una possibilità professionale, per iscriversi e partecipare è meglio avere una minima preparazione di base sui temi agricoli perché i temi e il livello di insegnamento non è stato studiato per hobbisti o semplici appassionati.

Si tratta di un “Corso introduttivo alla coltivazione e trasformazione delle piante officinali”, è perfetto per gli agricoltori che intendono occuparsi di questo tipo di produzione perché fornisce loro l’ABC per la Coltivazione Piante officinali e la loro prima trasformazione delle piante officinali. Anche ci si occupa già di queste piante partecipando al corso avrà modo di aggiornarsi su un duplice fronte, lato tecnico e lato “business”.

coltivazione piante officinali

Corso introduttivo alla coltivazione e trasformazione delle piante officinali: obiettivi

Una volta chiarito chi può sedere tra i banchi, passiamo agli obiettivi del corso di Coltivazione Piante officinali. Gli operatori agricoli e professionali partecipanti ne usciranno con un ricchissimo bagaglio esperienziale per quanto riguarda la produzione, in vista di un progetto di filiera completa.

Ad organizzarlo è FIPPO ma non è necessario essere soci per partecipare, durante le giornate romane e officinali saranno mostrate agli alunni le possibili filiere produttive in modo che sia possibile poi costruirsi un progetto che calzi perfetto su quella che è la nostra realtà e le nostre propensioni.

Certo nel parlare di Coltivazione Piante officinali FIPPO non tace sui punti critici da affrontare, anzi, farà in modo di fornire risposte e suggerimenti in modo che, finito il corso, si abbia una marcia in più.

coltivazione piante officinali

Corso introduttivo alla coltivazione e trasformazione delle piante officinali: struttura del corso e argomenti trattati

In 4 moduli di 16 ore ciascuno, distribuiti come anticipato, su 4 week end tra ottobre e novembre, il corso di FIPPO spazia su tutti i temi che possono interessare ad un professionista della Coltivazione Piante officinali o a chi sta per diventarlo.

Nel primo modulo si inizia ad esplorare il mondo delle piante officinali (definizione, numeri, diffusione, geografia, impieghi) passando poi a guardare più da vicino alcuni prodotti della foresta (gemme, bacche, resine, frutti, foglie, cortecce) e studiando le piante officinali come piante agrarie apprendendo i fattori che influiscono sulla qualità, le pratiche di meccanizzazione e quelle per la lotta alle infestanti.

Il secondo modulo è dedicato alla trasformazione aziendale delle piante officinali e alle erbe essiccate con un interessante focus sui modelli innovativi di lavorazione e qualche ora sugli oli essenziali. Passando al terzo week end, chi frequenta il corso potrà ascoltare le modalità migliori di accesso al mercato e di sviluppo dell’attività di impresa come start-up.

Nello stesso modulo di parlerà anche di sviluppo del business plan, di approccio al mercato e di strategie di collocamento del prodotto. E poi, sempre più pragmaticamente, di come promuovere il prodotto sui canali di vendita. L’argomento dell’ultimo fine settimana di Coltivazione Piante officinali è quello della qualità delle erbe, anche a livello di sicurezza, si parlerà quindi di normative, di criteri farmacognostici e organolettici. Per finire sereni, qualche nozione anche sulle tisane e sugli estratti per impiego liquoristico.

coltivazione piante officinali

Corso introduttivo alla coltivazione e trasformazione delle piante officinali: docenti

Argomenti interessanti, ma la qualità del corso dipende molto da chi li insegna, perché non ci si improvvisa esperti di Coltivazione Piante officinali. I docenti di FIPPO sono tutti tecnici ed esperti del settore e potete verificarlo da soli, ecco i nomi.

Andrea Primavera, agronomo esperto di produzione di piante officinali, Marco Valussi, erborista, esperto di distillazione e oli essenziali, Valeria Lugani agronoma esperta di produzione di piante officinali, Matteo Cacciaglia, agronomo esperto di progettazione impianti di irrigazione, Isabella Gambini, docente, esperta di comunicazione e vendita, Laura Ederle, erborista, esperta di formulazione, redattrice del sito InHerba. Per maggiori informazioni sul corso, per conoscerne dettagli e costi, visitate il sito di FIPPO.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest

Un altro nostro articolo correlato che potrebbe interessarti è

Pubblicato da Marta Abbà il 20 settembre 2016