Coltivare palme in giardino

coltivare palme in giardino

Coltivare palme in giardino: consigli sulla coltivazione della palma nel giardino di casa. Specie più adatte e consigli su cure e messa messa a dimora.

Le palme possono essere coltivate al Nord Italia proprio come nel Meridione. Esistono palme resistenti al freddo e adatte a prosperare nei giardini più settentrionali dello stivale.

La palma appartiene alla famiglia delle Arecaceae che comprende circa 2.500 specie arboree, tra queste, molte sono naturalizzate nelle regioni mediterranee e vivono meglio nelle zone costiere.

Tipi di Palme da coltivare in giardino, quale scegliere

Sono molte le palme da poter coltivare in giardino. In questo paragrafo vedremo quali sono le specie più diffuse e le loro esigenze.

Coltivare la palma delle canarie in giardino 

La palma delle canarie si chiama Phoenix canariensis. Come suggerisce il nome, è originaria dell’arcipelago spagnolo. E’ molto diffusa lungo le zone costiere di tutto il Mediterraneo.

Le foglie sono lunghe fino a 5 metri e conferiscono alla pianta un aspetto maestoso. Se ben tenuta, questa palma può raggiungere e superare l’altezza di 15 metri.

Resiste al freddo?
Questa specie presenta una modesta resistenza al freddo. Può esse coltivata nel Meridione d’Italia dove le temperature invernali non scendono sotto i – 5 °C. Nel nord Italia può essere coltivata solo lungo le rive dei grandi laghi dove si genera un microclima idoneo alla vegetazione di questa specie.

Necessita di esposizione in pieno sole e terreno drenante.

Coltivare palme da dattero in giardino 

La palma da dattero, Phenix dactylifera, può essere coltivata solo in alcune zone della Sicilia ma esclusivamente per uso ornamentale perché sul nostro territorio non fruttifica. Questa palma non sopporta il freddo e coltivare i datteri in Italia è impossibile: la palma da dattero in Sicilia e in Calabria può prosperare ma senza fruttificare. Per la produzione di datteri sono necessari temperature superiori ai 40 °C.

Coltivare la palma cinese in giardino 

E’ tra le palme da coltivare in giardino più caratteristiche: presenta un tronco ricco di materiale vegetale di colore grigio che non deve mai essere rimosso.

Si tratta di una palma resistente al freddo ma che, al nord Italia, necessita di protezioni in tessuto non tessuto da avvolgere intorno alle foglie. Le protezioni possono essere rimosse quanto le temperature si stabilizzano sopra i 5 – 8 °C.  Le protezioni servono a mantenere la vegetazione ben vigorosa perché la pianta può resistere a temperature invernali anche prossime ai – 15 °C!

Per tutte le informazioni sulle cure e sulla coltivazione delle palme cinesi in giardino vi rimandiamo all’articolo guida dedicato: come coltivare la palma cinese.

Coltivare le palme della California in giardino 

La Palma della California è originaria delle zone aride degli Stati Uniti, in particolare della California e dell’Arizona. Il nome botanico è Washingtonia filifera e per questo è spesso chiamata palma Washington.

Questa palma resiste al freddo?
La palma della California può resistere piuttosto bene al freddo sopportando egregiamente temperature intorno ai – 8 °C.

Il suo fusto sottile, seguito dalla chioma, può raggiungere l’altezza di 15-20 metri. La base del fusto è robusta e si assottiglia verso l’apice dove termina con una chioma caratteristica costituita dalla classica foglia palmata a ventaglio composta dai 50 – 70 segmenti.

Questa palma è molto coltivata nei giardini delle zone costiere d’Italia. Va collocata in pieno sole, al riparo dei forti venti invernali e in terreni ben drenati. Nei primi anni successivi alla messa a dimora, con gli esemplari più giovani, sarà necessario predisporre delle riparazioni dal freddo: stendete dei veli in tessuto non tessuto facendo in modo di avvolgere la chioma e parte del fusto.

Coltivare palme in giardino

La coltivazione delle palme in giardino non è complicata: vi basterà eseguire il trapianto in tarda primavera, tra i mesi di maggio e giugno così la pianta potrà formare il suo capillizio e radicare ancorandosi bene al terreno. Prima della messa a dimora, se necessario, fate degli aggiustamenti del terreno per renderlo più fertile e idoneo alla coltivazione di palme in giardino. Per coltivare la Palma Areca, ecco tutti i consigli nel nostro articolo

Pubblicato da Anna De Simone il 27 agosto 2016