Coltivare il banano, la guida

coltivare banano in giaridno

Coltivare il banano in vaso o in giardino. Quando piantare il banano e quali sono le esigenze di questa pianta quando coltivata in Italia.

Quando pensiamo alla produzione del legname ci vengono in mente gli alberi delle foreste ma non di certo il banano, eppure, l’albero del banano è usato per la produzione del legno! Per maggiori informazioni sulla produzione del legname sostenibile a partire dalle piante di banana, vi invitiamo a consultare la pagina: dal banano il legno a basso impatto. Il banano è un albero tropicale molto amato da noi italiani.

Coltivare il banano in Italia

E’ possibile coltivare il banano in Italia ma se lo scopo della coltivazione dell’albero di banane è produzioni di frutti, meglio demordere: con il nostro clima, infatti, gli alberi di banano che giungono a fruttificare sono molto rari. Solo nelle zone più calde dell’Italia meridionale sarà possibile coltivare banane portando a completo sviluppo il frutto! Non tutti sanno che esiste una piantagione di banane qui in Italia: in Sicilia vi è un produttore di banane che vende regolarmente i suoi frutti sul mercato nostrano.

Chi non abita in posizioni così favorevoli, dovrà accontentarsi dell’albero di banano senza frutti o con la produzione di un casco di banane molto piccole, dallo sviluppo ridotto e che non giungeranno mai a maturazione. La coltivazione del banano in vaso o in piena terra, nel giardino di casa, può essere eseguita a scopo ornamentale: l’infiorescenza del banano è molto caratteristica e vistosa! E’ composta da brattee rosse, piccoli fiori gialli e accompagnata (negli esemplari più fortunati) dall’abbozzo in verde delle future banane (un casco di banane in miniatura).

Quando coltivare il banano?
Il periodo migliore per l’impianto cade in tarda primavera.
La coltivazione di banane in Italia può avvenire in vaso o in giardino:

  • chi abita in zone del centro e nell’Italia Settentrionale (Pianura Padana e nelle prime colline dell’Appennino) dovrà coltivare il banano in vaso. Il vaso dovrà essere posto su carrelli mobili con rotelle perché la pianta deve necessariamente essere posta in posizione riparata durante l’inverno. Sulla coltivazione del banano in vaso ci torneremo nel paragrafo successivo.
  • Chi abita nell’Italia meridionale o in zone dal clima favorevole, potrà coltivare il banano in giardino senza la necessità di allestire ripari invernali.

Se vi piacciono le piante esotiche date un’occhiata ai miei articoli: fiori tropicali da coltivare in giardino (immagini dei fiori tropicali da coltivare nel nostro clima) e coltivare avocado (l’esempio dell’avocado di avocado che prospera nel mio giardino).

Coltivare banano in vaso

Il banano è una pianta molto esigente e la sua coltivazione in vaso è sconsigliata. Si sviluppa molto quindi necessiterebbe di vasche, vasi o contenitori molto grandi e difficili da spostare. In commercio è possibile comprare delle varietà di banano nano nato come pianta da coltivare in casa o in giardino, posta in un vaso dalle dimensioni contenute.

coltivare banano

Anche il banano nano ha esigenze climatiche ben precise: fate in modo di tenere la pianta esposta a una temperatura mite, compresa tra i 18°C e i 25°C; il banano nano dovrà essere posto lontano da fonti di calore e da correnti d’aria. Durante l’inverno, la temperatura può scendere per un breve periodo ma mai al di sotto dei 10°C. Il banano in vaso va concimato in primavera e in estate, mediante la fertirrigazione.

Chi vuole coltivare il banano in casa, oltre a rinunciare ai frutti dovrà probabilmente rinunciare anche ai fiori perché in queste condizioni la pianta non riesce a produrre fiori. Solo gli esemplari adulti di almeno 4 anni potrebbero regalarvi la soddisfazione dell’infiorescenza, ma solo se siete molto fortunati!

Coltivare il banano in giardino

La coltivazione del banano in giardino è molto più fortunata soprattutto per chi abita lungo le coste meridionali!

Chi abita al centro o al nord e vuole coltivare il banano in giardino dovrà allestire delle strutture in legno leggero (una piccola impalcatura) sulla quale montare delle plastiche per realizzare una piccola serra da montare nei mesi invernali.

Il banano in giardino è una pianta fortemente decorativa, sia per le sue foglie verdi, sia per i suoi grossi fiori. Necessita di un terreno ben drenato e caldo. Non sopporta i ristagni idrici quindi modificate il terreno aggiungendo della sabbia o del materiale drenante. Predisponete un terriccio leggero e al contempo fertile, ricco di humus e sostanza organica anche solo parzialmente decomposta.

Se ti è piaciuto questo articolo puoi seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra lecerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Pubblicato da Anna De Simone il 20 luglio 2016