Coltivare le camelie, da seme o da pianta

coltivare camelie

Coltivare le camelie: i mesi estivi sono ideali per iniziare a coltivare camelie, tuttavia, oltre le classiche camelie che fioriscono con la bella stagione, esistono anche camelie a fioritura invernale.

La coltivazione delle camelie può facilmente essere avviata a partire dal seme.

Coltivare le camelie: come far germogliare i semi di camelia
Tra luglio e agosto, raccogliete i frutti di camelia che troverete ai piedi delle piante. I frutti sono delle capsule rigide e brune dalla forma di piccole mele appiattite.

Estraete dai frutti i semi e lavateli sotto acqua corrente.

Prendete un contenitore (una cassetta, un vassoio…) e riempitelo di torba con eventuale aggiunta di sabbia di fiume, la sabbia di fiume agevola il processo e va aggiunta nelle proporzioni: 1 parte di sabbia di fiume per ogni 3 parti di torba.

Riponete i semi raccolti nella cassetta con la torba, posti a una distanza di circa 10 cm l’uno dall’altro. Ricoprite i semi con la torba per uno strato di circa 5 centimetri.

Riponete il contenitore in un luogo umido e pazientate fino alla prossima primavera! Ricordatevi di mantenere umido il terriccio fino ai mesi di marzo-aprile, quando vedrete nascere piccole piantine che avranno, soprattutto per i primi tempi, una crescita lenta. Queste piccole piantine dovranno essere messe a dimora. I più pazienti vedranno fiorire la camelia dopo 4-5 anni.

Come seminare una camelia, in sintesi
-tra luglio e agosto, raccogliete i frutti ed estraete i semi
-nello stesso periodo, lavate delicatamente i semi così da bagnarli sotto acqua corrente
-interrate i semi a una profondità di 5 cm in un contenitore colmo di sabbia e torno in proporzione 1:3 (una parte di sabbia per 3 parti di torba)
-tenete il substrato umido fino alla primavera successiva
-tra marzo e aprile proseguite con la messa a dimora della camelia
-la prima fioritura si verificherà dopo 4-5 anni.

Dopo aver visto come coltivare una camelia da seme, vedremo quali sono i consigli per la coltivazione della camelia quando si acquista una pianta già matura in vivaio.

Quando comprate una pianta di camelia in vaso, evitate la messa in terra nel periodo più caldo dell’anno (giugno-settembre): le camelie potrebbero avere qualche sofferenza, dato che tale periodo coincide con la fase di vegetazione delle piante. Le piante coltivate in vaso vanno trapiantate ogni 3-4 anni circa ma se il vivaio vi ha consegnato una pianta alla sua prima fioritura,  è preferire rinvasare ogni anno per i due anni successivi e poi diradare la frequenza del rinvaso. Il rinvaso va eseguito prima del periodo vegetativo, utilizzando un vaso di diametro maggiore del 10%.

Nell’articolo Come coltivare le camelie sono disponibili tutte le istruzioni per la coltivazione di camelie.

Pubblicato da Anna De Simone il 9 agosto 2014