Cavia peruviana: caratteristiche e prezzo

Cavia peruviana

Cavia peruviana, un animale domestico che sembra perfetto per chi ha la fissa dell’igiene visto che non solo non richiede alcun vaccino, ma non ospita le pulci come invece fanno cani e gatti. Detto ciò, conosciamolo meglio per capire se è l’amico peloso che fa per noi.



Cavia peruviana: caratteristiche

La cavia peruviana è a pelo lungo e ormai rientra nella categoria degli animali da compagnia anche perché è molto semplice gestirla anche se il nome fa pensare ad un essere che, venendo da lontano, non è abituato a stare nelle nostre case, a vivere con il nostro clima e i nostri ritmi.

Il pelo della cavia peruviana è lungo per definizione, se lo ha corto non è una cavia peruviana ma un porcellino d’India, entrambi hanno un carattere vivace e allegro, amano interagire e giocare con noi. Se tenuti d’occhio da un adulto, possono e riescono a intrattenersi anche con bambini dai 3 anni in su.

Cavia peruviana

Cavia peruviana: prezzo

Oltre a non richiedere troppe cure e attenzioni, almeno dal punto di vista pratico e medico, la cavia peruviana è anche piuttosto abbordabile come prezzi. Un esemplare può costare dai 20 ai 40 euro, un investimento in tenerezza a cui aggiungere poi le spese per la gabbia e per l’alimentazione.

Cavia peruviana pelo lungo

La cavia peruviana è a pelo lungo per definizione e arriva dalle zone montuose del Sudamerica. Pelo lungo che sembra una cosa ovvia se si conta che le sue origini sono su cime ad oltre 4200 mt di altezza. Il pelo lungo di questo animale è lungo sul serio, può arrivare anche a misurare una decina di centimetri.

Cavia peruviana

Cavia a pelo corto

Esistono delle cavie a pelo non lungo, non sono peruviane ma restano degli adorabili roditori da ospitare. Quelle a pelo raso, dette anche “Inglesi”, hanno un manto compatto, uniforme e morbido, quelle a rosetta, “Abissine”, hanno invece un pelo ispido che in alcuni punti si apre e crea un effetto spettinato molto simpatico.

Per quanto riguarda le tinte del pelo, ci sono cavie bianche con gli occhi rossi, nere, blu, rosse o anche di più colori.

Cavia peruviana: alimentazione

Ciò di cui tenere conto quando si ha una cavia peruviana in casa, da sfamare, è che oltre a fornirle cibo adatto ai suoi fabbisogni energetici, è necessario anche permetterle di consumare i denti visto che i suoi crescono per tutta la vita. Lo fa masticando e masticando alimenti adatti come ad esempio del buon fieno di prato polifita mescolato con miscele di semi e pellettato senza esagerare.

Con le dosi di frutta e verdura, invece, non ci sono limiti, l’importante è non servirgliele in ciotola” fredde o bagnate perché potrebbe pagare la nostra distrazione con problemi intestinali e diarrea. Quando scegliamo frutta e verdura, meglio privilegiare quelle che contengono vitamina C come peperoni e agrumi, anche senza sbucciare questi ultimi, basta siano tagliati a metà.

Se vogliamo premiare o viziare con moderazione la nostra cavia peruviana, allunghiamole un pezzetto di pane raffermo oppure un biscotto ma senza cioccolato, ingrediente non opportuno come anche latte e latticini.

Cavia peruviana

Cavia peruviana puzza

Oltre a non puzzare le cavie peruviane non mordono nemmeno e non fanno troppa confusione a livello di decibel. Ciò significa che ogni tanto possono emettere un piccolo suono che sembra un gridolino acuto ma senza diventare moleste.

I vicini di casa non si accorgeranno di averle nella casa accanto e noi stessi non verremo certo buttati giù dal letto in piena notte da loro. Possono riposare serene in una gabbia di metallo di 80 x 50 cm circa, allestita con assorbente da lettiera, beverino a goccia, per l’acqua, e un bel tavolo con 2 ciotole che possiamo procurarci on line con una decina di euro.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 5 maggio 2017