Camelia invernale, tutte le info

camelia invernale

Camelia invernale: come coltivare la camelia invernale, cure, manutenzione, fioritura, varietà e consigli per la coltivazione in vaso.

A differenza della più comune Camelia japonica che fiorisce tra marzo e maggio, la camelia invernale sfoggia la sua fioritura tra dicembre e febbraio. La camelia invernale, botanicamente camelia sasanqua è facile da coltivare, rustica e quindi resistente al freddo.

Si può coltivare con facilità anche al nord perché tollera temperature anche inferiori allo zero. Si adatta alla coltivazione in vaso e in piena terra. Si può coltivare in terrazza o balcone e offre bellissime fioriture invernali.

Camelia sasanqua

La camelia sasanqua si può acquistare nelle sue bellissime varietà. Un grande classico è la camelia bianca ma non manca la varietà rossa, gialla, rosa… a fiori semplici o doppi. I prezzi della camelia sasanqua dipendono dalla varietà e dallo stato della pianta.

Per farvi un’idea sui prezzi della camelia invernale vi rimando alla pagina Amazon dedicata al giardinaggio e ai vivai; prestate attenzione alle dimensioni della pianta oltre che alle varietà. Tutte le info a Questa Pagina.

Tra le varietà più vigorose segnaliamo:

  • Yuletide
    Produce numerosi fiori di dimensioni medio-piccole. Petali semplici di colore rosso e stami gialli.
  • Zakura Zukuyo
    Produce fiori molto grandi di colore rosa e stami gialli.
  • Hiry
    E’ la camelia giapponese, produce fiori semplici rosso – rosa accesso. Presenta chioma disordinata e poco fitta. 
  • Narumigata
    E’ una camelia profumata, fiori grossi a corolla semplice. E’ la classica camelia bianca profumata.
  • Cleopatra
    Si può adattare alla coltivazione in vaso. La varietà Cleopatra è molto usata per la preparazione di siepi. Le siepi di camelia si apprezzano per i fiori a corolla semplice rosa – rosso.

Coltivare la camelia in vaso

La camelia sasanqua è un arbusto sempreverde che può raggiungere un’altezza superiore ai 4 metri. Per le sue dimensioni, chi preferisce la coltivazione in vaso, è necessario scegliere la varietà più adatta.

Per la coltivazione della camelia in vaso bisogna scegliere le varietà adatte. Sono adatte alla coltivazione della camelia in vaso la varietà Showa No Sakae e la HinaYuki.

Le dimensioni del vaso dipendono dall’età della pianta. Di seguito vedremo le dimensioni adeguate per una pianta alta dai 100 ai 150 cm.

Si può coltivare in vasi singoli o in fioriere. Se posta in grandi vasconi o fioriere, ogni camelia deve essere distanziata dall’altra di circa 60 cm.

Per la coltivazione della camelia in vaso singolo, scegliete un contenitore capiente e alto almeno 50 cm. Il diametro del vaso dovrebbe essere pari a 40 – 50 cm.

Sul fondo del vaso va disposto uno strato drenante dato da un paio di centimetri di ghiaia. Una volta inserita la camelia con il suo pane di terra radicale, si dovrà riempire tutto il vaso con terriccio da portare a livello dei bordi. Pressate il terriccio e innaffiate abbondantemente. Per finire, ponete uno strato di corteccini (bark) sulla superficie del vaso, utile pacciamatura che impedirà la crescita di erbe infestanti e manterrà il terriccio soffice.

Camelia invernale, coltivazione e cure

La camelia invernale va coltivata in posizione ben luminosa e soleggiata ma solo per qualche ora del giorno. Potete coltivare la camelia a mezz’ombra.

Si può coltivare anche in balcone o terrazza, a patto che non venga raggiunta da forti venti deleteri per la fioritura e che possono causare disseccamento.

Come concimare la pianta

Potete concimare la pianta con un fertilizzante specifico per piante acidofile.

La camelia è una pianta acidofila, se in casa avete un concime per gardenie, ortensie, rododendri o azalee, usate pure quello! In caso contrario, compratelo ma non usate un concime universale. La camelia è una pianta acidofila e potrebbe non fiorire o rovinare il fogliame in caso di concimazione inadatta.

Un buon concime per camelie si compra su Amazon al prezzo di 22,90 euro per un sacco da 5 kg. Vi consigliamo l’acquisto di questo concime soprattutto se in estate irrigate le piante con acqua del rubinetto. Per tutte le informazioni sul prodotto citato vi rimandiamo alla pagina Concime granulare con azione acidificante

Le concimazioni sono fondamentali anche quando la camelia non fiorisce o per arricchire il terreno della camelia in vaso.

Tra le cure indispensabili vi sono le irrigazioni che non vanno fatte con acqua del rubinetto. Per le irrigazioni seguite le istruzioni viste nell’articolo guida dedicato all’irrigazione delle piante acidofile.

La camelia invernale preferisce un terreno sciolto, ricco di sostanza organica e ben drenante.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 gennaio 2017