Allergie, cause e informazoni

allergia cause

Allergie, cause e informazioni. A cosa si può essere allergici e quali sono i fattori che innescano i sintomi dell’allergia. 

Quali sono le cause delle allergie? Ecco un dettagliato articolo che ti porterà alla scoperta delle cause dell’allergia e ti spiegherà come combatterla e prevenirla.

Il problema delle allergie sta diventando sempre più importante e coinvolge un numero crescente di persone. Ti basterà pensare che, in Europa, le varie manifestazione allergiche aumentano al ritmo del 10-15% all’anno. Le allergie non risparmiano nessuno: bambini, giovani, adulti e perfino anziani.

Solo in Italia, negli ultimi 20 anni, la percentuale di bambini allergici è triplicata passando dal 7 al 25%. Per coloro che soffrono di allergia stagionale, il disturbo si intensifica nel periodo di primavera mentre alcuni soggetti possono soffrire dei sintomi dell’allergia anche lungo tutto l’anno.

Allergie, le cause

Secondo gli esperti le cause sarebbero multifattoriali. Il forte aumento delle manifestazioni allergiche è stato strettamente collegato all’inquinamento ambientale, ai cambiamenti dello stile di vita e al forte inquinamento domestico dettato dall’impiego di detergenti chimici, vernici o particolare arredamento.

Allergie e inquinamento ambientale 

L’inquinamento ambientale ha un impatto rilevante nell’aumento delle allergie che oggi risultano più frequenti nei centri urbani e nelle aree industrializzate.

Ti starai chiedendo… allora per vivere bene dovrò trasferirmi in campagna?
No! Purtroppo neanche le zone di campagna sono immuni dalle polveri sottili trasportate dal vento, in più, le aziende agricole impiegano prodotti in grado di “intossicare” l’ambiente e il suolo anche per decenni. Parliamo di pesticidi, fertilizzanti ed erbicidi che possono avere conseguenze anche più gravi di una allergia.

Allergia e igiene

Pulito sì, ma nel modo giusto. Siamo circondati da un eccesso di igiene con un massiccio uso di detergenti, prodotti disinfettanti e detersivi.

Ti piace quel “buon odore di pulito”? 
Sappi che il pulito non ha odore e quello che senti sul bucato, sul piano cottura o in bagno, non è l’odore di pulito bensì quello sprigionato da composti chimici artificiali contenuti nei detergenti impiegati per le faccende domestiche. Peccato che quasi tutti i detersivi contengano agenti allergizzanti e altre sostanze potenzialmente tossiche per la salute.

allergie causa

Allora cosa devi fare? Di certo non puoi lasciare la casa sporca… Per fortuna è possibile pulire casa con dei detersivi fai da te o prodotti biologici già pre-confezionati. Giusto per la cronaca: il bicarbonato di sodio è un ottimo disinfettante naturale e non è allergizzante (può essere usato in lavatrice, per la pulizia del bagno, dei tessuti e anche in lavastoviglie), anche l’aceto è un buon alleato delle faccende domestiche.

Allergie, cause

Volendo sintetizzare, possiamo dire che le allergie hanno cause diversificate come:

  • Minor contatto con alcuni elementi naturali (anche con gli animali), soprattutto nei bambini che “troppo protetti” non riescono a sviluppare adeguate barriere immunitarie.
  • Qualità dell’aria che si respira sia in ambiente esterno (soprattutto nelle zone urbane), sia in ambiente interno a causa dell’inquinamento indoor.
  • Minore esposizione al sole.
  • Dieta priva di alimenti freschi e ricchi di microrganismi benefici (chiamati alimenti funzionali probiotici).
  • Diminuzione dell’allattamento al seno: l’allattamento naturale andrebbe prolungato in modo esclusivo almeno per i primi sei mesi di vita così da consentire l’ottimale sviluppo della difesa immunitaria.
  • Abuso di farmaci antibiotici.

Allergie e Farmaci antibiotici 

Gli antibiotici, usati fin troppo spesso a sproposito, incidono negativamente sull’equilibrio della flora batterica intestinale. La nostra flora batterica ha un ruolo rilevante nella corretta stimolazione del sistema immunitario.

Come prevenire e curare le allergie 

Considerato le cause, le allergie sono state annoverate tra i “disturbi del mondo sviluppato”. Per scoprire i rimedi naturali per lenire i sintomi delle allergie ti rimando all’articolo Come combattere le allergie.

A cosa si può essere allergici

In questo articolo stiamo escludendo le allergie alimentari che hanno bisogno di una trattazione a sé. Le allergie alimentari, infatti, abbracciano un quadro sintomatologico molto complesso oltre a essere innescate dai più svarianti ingredienti o principi attivi. Solo per citarne qualcuna: allergia alle proteine delle uova, allergie alle proteine del latte, allergie alla frutta da guscio… Le allergie alimentari sono ben diverse dalle intolleranze ed è importante non fare confusione.

Così come le allergie alimentari, anche le allergie da contatto (per esempio, dermatiti allergiche da contatto) meriterebbero trattazione a sé. Si può essere allergici a tessuti, coloranti dei tessuti, metalli, agenti irritanti dei detersivi che rimangono nei tessuti ed entrano in contatto con la pelle… Tra le allergie più difficili da comprendere vi sono quelle acquageniche.

Non è raro che un dermatologo possa parlare di dermatite acquagenica, cioè d una reazione cutanea che si manifesta dopo che la pelle entra in contatto con l’acqua. Non si tratta di una vera e proprio allergia all’acqua ma di una sensibilità che spesso rientra nel quadro della dermatite atopica. Altri sintomi sono legati all’allergia al freddo o orticaria da freddo.

Non è da escludere un’origine psicosomatica. Tra le cause dell’allergia, infatti, non manca una matrice psicologica.


Se vi è piaciuto questo articolo potete seguirmi su Twitter, aggiungermi su Facebook, tra le cerchie di G+ o vedere i miei scatti su Instagram, le vie dei social sono infinite! :)

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 14 aprile 2017