Un’idea green? Adottare un lupo

Lupo italiano

E se adottassimo un lupo? Sì, proprio un lupo. Di quelli che vivono liberi in alcune zone d’Italia e che – si stenta a crederlo – sono ancora minacciati dai bracconieri, pur essendo una specie a rischio di estinzione. Adottare un lupo ovviamente non significa portarselo a casa come fosse un cagnolino, ma lasciare che viva libero nel suo ambiente, senza doversi difendere da fucilate e bocconi avvelenati. A lanciare l’idea è l’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura, nata per promuovere nuovi modelli di convivenza sostenibile attraverso l’informazione e le azioni concrete.

Tra le azioni concrete c’è la campagna “Lupo: operazione verità” che l’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura sta portando avanti per fornire un importante contributo alla sopravvivenza di questo animale sul nostro territorio. I lupi sono infatti ancora minacciati: il loro numero in Italia non ha ancora raggiunto una soglia minima che ne garantisca la sopravvivenza sul lungo periodo.

La minaccia principale è costituita dal bracconaggio, visto che ogni anno i bracconieri uccidono illegalmente circa il 20% della popolazione nazionale di lupi. Oltre 100 esemplari muoiono ogni anno strangolati dai lacci, raggiunti da colpi di fucile o in seguito ad atroci sofferenze dopo aver ingerito bocconi avvelenati. Alcuni bracconieri si credono nel giusto, e a volte non vengono denunciati, perché la diffusa disinformazione descrive i lupi come pericolosi e incompatibili con la vita delle comunità di montagna, concorrendo a inasprire i conflitti e finendo per costituire una legittimazione al bracconaggio.

L’adozione, a una cifra simbolica, consiste nell’aiutare Uomo e Territorio Pro Natura a diffondere una corretta informazione sulla specie. A far sapere, per esempio, che il lupo non rappresenta una minaccia per l’uomo, perché si nutre principalmente di animali selvatici. Non solo, la sua presenza non è incompatibile con l’economia e la vita di montagna: se adeguatamente valorizzata può invece diventare una risorsa importante per le comunità locali.

Chi aderisce all’iniziativa riceverà  via e-mail il kit di adozione digitale (quindi a “impatto zero”) del lupo, costituito da: certificato di adozione firmato dal presidente di Uomo e Territorio Pro Natura; un wallpaper sul lupo; la tessera dell’Associazione Uomo e Territorio Pro Natura;  l’iscrizione alla newsletter dell’associazione.

Info / uomoeterritoriopronatura.it

Se ami i lupi ti consiglio questi articoli:

Pubblicato da Michele Ciceri il 28 novembre 2012