Umidità nei muri: ci pensa Aquapol

Umidità nei muri

Umidità nei muri: esiste una soluzione naturale e a proporla arriva dall’Austria Aquapol. Con l’utilizzo di energie green combatte l’umidità di risalita e risolve “sobriamente” il problema. La Greentech di Cantù rappresenta Aquapol in Lombardia e spiega come funziona.

1) Quando siete nati come azienda, oggi che dimensioni avete e di cosa vi occupate?
Greentech, a Cantù (CO) da parecchi anni ci occupiamo di soluzioni efficaci per umidità, muffa e calcare. Utilizziamo tecnologie innovative di aziende leader. Tra queste Aquapol, che dal 1985 risolve in modo naturale l’umidità di risalita con l’inversione di polarità. Con decine di migliaia di edifici prosciugati dall’umidità è la soluzione naturale più usata nel mondo.
Tra le aziende che rappresentiamo c’è anche la Hydropath inglese, che dagli anni ’80 produce i migliori addolcitori elettronici per eliminare calcare, alghe e batteri dall’acqua in case, condomini e piscine. Senza utilizzare sale o sostanze chimiche inquinanti.
Utilizziamo anche soluzioni esclusive per il risanamento dei muri come la deumidificazione a microonde ed eseguiamo cappotti isolanti traspiranti garantiti contro la muffa.

2) In cosa consiste il problema dell’umidità nei muri?
Il problema dell’umidità è che degrada le murature e nuoce alla salute con muffe, odori cattivi e ambiente malsano.
Ci sono 12 motivi che causano umidità in casa che potrete scoprire sul nostro sito ufficiale www.muriumidi.info. A volte individuare le cause dell’umidità è difficile senza strumenti adeguati. L’umidità di risalita è una delle peggiori perché la maggior parte delle “soluzioni” non risolvono ma nascondono il problema. L’acqua risale dal terreno nelle murature non isolate rende il muro umido, scrosta l’intonaco e gli fa perdere la capacità di isolamento. Differenti tipi di umidità provocano gli stessi effetti sui muri (come lo scrostamento) e gli inesperti li confondono tra loro. Sbagliare la soluzione quindi è facilissimo. Serve un sopralluogo tecnico per risolvere il problema definitivamente.



3) Quali sono le soluzioni che voi proponete? Su quali tecnologie si basano?

Il metodo Aquapol per l’umidità di risalita si basa sullo sfruttamento di energie naturali come il magnetismo terrestre e la forza di gravità. Tramite antenne è possibile recuperarle ed usarle per invertire il processo di risalita dell’acqua. Per altri tipi di umidità come la condensa, che crea la muffa, utilizziamo pitture e isolamenti a cappotto appositamente traspiranti antimuffa, aerazione controllata con recupero del calore. Per il risanamento dei muri utilizziamo invece intonaci di sola calce naturale. L’ultima novità è la deumidificazione con le microonde che uccide anche le muffe e i tarli nel legno.

4) Quali attività di ricerca e sperimentazione svolgete come azienda?
Noi facciamo test su materiali per il restauro degli intonaci, aereazione, isolamento, nanotecnologie protettive. Prima di proporle ai nostri clienti ci assicuriamo che siano soluzione efficaci e non solo “marketing”.
Aquapol dal 1985 fa ricerche sulle varie forme di umidità e le appropriate soluzioni.

5) Dalla vostra nascita ad oggi quali riconoscimenti avete conquistato?
Aquapol ha ricevuto vari riconoscimenti internazionali e riconoscimenti da enti Ecclesiastici, Professionisti, e un’expertise dall’Istituto per la Conservazione ed il Restauro. Le altre aziende che rappresentiamo hanno tutte riconoscimenti e certificazioni. In ogni caso vale per tutti i prodotti che utilizziamo la soddisfazione maggiore viene sempre dalla “Sig.ra Maria” che finalmente risolve il suo problema di umidità o muffa in casa dopo aver tentato di tutto inutilmente.

6) Chi sono i soggetti che si rivolgono a voi ?
Sono di due tipi: architetti, ingegneri e professionisti edili che devono risolvere il problema dell’umidità nei muri in luoghi dove non è possibile intervenire con opere invasive. E poi la tipica famiglia italiana che ha una casa umida. Se è stata costruita dai primi 900 fino agli anni ’80 – non avendo un isolamento delle fondamenta e muri perimetrali “aspira” acqua dal terreno. Invece nelle case moderne o ai piani più alti il problema di solito è la muffa e l’eccesso di umidità.

7) Come azienda cosa avete in mente per il futuro?
La Greentech è in costante sviluppo sulle nuove tecnologie per la casa. Ci occupiamo di umidità e di trattamento acqua, calcare e batteri. Oltre alla risoluzione ecologica del calcare e batteri nelle case e piscine con Hydropath e i cappotti interni antimuffa, stiamo puntando sulla deumidificazione e disinfestazione veloce con microonde.

Pubblicato da Marta Abbà il 28 gennaio 2014