Umidità di risalita: come eliminarla per sempre

umidità di risalita1

Umiditá di risalita, sembrerebbe uno di quei classici problemi che non ci toccano, eppure quanti siamo, proprietari di edifici nuovi o da poco ristrutturati, che davanti a piccole macchie fanno spallucce e poi… E poi ci mettiamo le mani nei capelli perché in pochi mesi il problema ha invaso la casa.

Da una macchia piccola notata per caso, a pareti a chiazze. Abbiamo interpellato Stefano Pigatto, di Archimede Group, primo specialista dell’umidità in Italia, per farci spiegare cos’è l’umidità di risalita e come muoversi per non restarne vittime. E soprattutto per “azzeccare” la soluzione giusta per non sprecare tempo e soldi.



1) Cosa è l’umidità di risalita ?

L‘umidità di risalita è quel fastidioso fenomeno presente nella maggior parte degli edifici, nuovi o vecchi, che causa lo sgretolamento di pitture e intonaci. Al crearsi del fenomeno dell’umidità di risalita concorrono il principio della capillarità, l’evaporazione dell’umidità e un altro fenomeno, spesso sottovalutato, di natura elettrica per cui l’umidità dal sottosuolo, vincendo la forza di gravità, risale le murature attraverso i capillari dei materiali.

2) Ci sono luoghi o tipologie di costruzioni o altre caratteristiche di contesto che favoriscono il crearsi dell’umidità di risalita?

Si, vi sono molti fattori che favoriscono l’umidità di risalita. Alcune tipologie di intonaci o di pitture, particolari tecnici costruttivi errati, situazioni climatiche, geologiche e il solo tempo che scorre sono tutti aspetti che la favoriscono. A complicare le cose ci sono poi anche interventi edili riparatori sbagliati, realizzati senza una precisa conoscenza degli effetti indesiderati.  Ad esempio, in alcuni casi, l’utilizzo di barriere impermeabilizzanti o intonaci deumidificanti creano più danni che benefici. In questi casi, oltre a dover rimuovere i materiali errati, molto spesso l’umidità all’interno della muratura si è propagata molto più rispetto a prima peggiorando la situazione.

umidità di risalita3

In altri casi il problema di umidità di risalita viene semplicemente spostato dalle murature ai pavimenti oppure alle murature attigue. Sembra impossibile ma spesso le murature appaiono belle da vedere, dopo aver solo nascosto l’umidità di risalita con interventi errati, ma gli ambienti diventano insalubri perché ricchi di umidità favorendo così la formazione della muffa.

3) Tra le cause dell’umidità di risalita qual è tra le più frequenti?  Quali sono le altre?

L’umidità di risalita può manifestarsi per la mancanza di adeguate impermeabilizzazioni, per sversamenti da rotture degli impianti idraulici, per temporanei fenomeni di allagamento e per qualsiasi altro motivo che comporti la presenza di umidità in prossimità delle murature. Non è raro che anche fenomeni critici di condensa oppure l’umidità residua dai lavori di costruzione causino umidità di risalita. Tutte queste variabili sono un calvario per chi sceglie di risolvere il problema dell’umidità di risalita con il fai da te oppure alla cieca, senza la certezza della causa e delle soluzioni.

4) Sembra che 9 interventi su 10 contro l’umidità di risalita falliscano: qual è la vostra esperienza?

Ci sono casi di umidità di risalita in cui ci capita di intervenire in abitazioni dopo che il proprietario ha già attuato interventi risolutivi senza alcun successo. Ad esempio perché hanno eseguito nuovi intonaci deumidificanti-risananti, e/o una barriera chimica (taglio chimico) oppure installato uno dei tanti dispositivi in commercio per contrastare l’umidità di risalita mentre l’umidità era principalmente dovuta a fenomeni critici di condensa. In altri casi è capitato che abbiano eseguito gli stessi interventi (taglio chimico o dispositivo di inversione) oppure utilizzato intonaci deumidificanti mentre l’umidità principalmente era dovuta ad infiltrazioni dal marciapiede. Sono tutte situazioni frequenti da riscontrare se si parla di umidità di risalita e in tutte i proprietari hanno speso ingenti somme di denaro inutilmente.

umidità di risalita4
5) Voi cosa proponete per chi ha il problema, o il dubbio, dell’umidità di risalita ?

Per individuare l’umidità di risalita, ma non solo, c’è il nostro servizio Eureka: il primo in Italia che utilizza un sistema di indagine strumentale specifico. Eureka prevede una procedura di analisi certificata con strumentazione scientifica frutto di 18 anni di esperienza sul campo dei risanamenti e dell’umidità di risalita che aiuta a fare le giuste scelte in modo consapevole. Il servizio è disponibile quasi in tutta Italia e consente di conoscere le cause e le soluzioni del problema comprendendo anche se è realmente risolvibile. In questo modo, anche in presenza di umidità di risalita, come di altre problematiche, si può smettere di buttare soldi e tempo con interventi provvisori e concentrarsi invece su quelli risolutivi. Non è finita, Eureka “verifica” anche che il problema sia stato risolto definitivamente.

umidità di risalita5

6) se ci accorgiamo di avere umidità di risalita quindi quali sono le prime cose fare ?

Per prima cosa, se si ha il sospetto della presenza di umidità di risalita, eseguirei un semplice controllo dell’impianto idraulico verificando che il contattore dell’acqua non giri se non viene utilizzata l’acqua in casa. Questo vale anche se l’impianto è nuovo e già collaudato! La seconda cosa da fare, nel sospetto della presenza di umiditá di risalita, è appoggiarsi a degli specialisti che non utilizzino gli occhi per giudicare e consigliare ma che abbiano un preciso metodo di analisi strumentale e la conoscenza della tecnica delle costruzioni. In questa fase escludo quindi tutti coloro che vendono prodotti edili. La terza azione consiste nel realizzare le opere riparatorie indicate nel progetto tecnico di risanamento con adeguati tempi di intervento per poi ripetere le misurazioni dell’umidità di risalita e confrontarle con le prime per verificare l’effettiva risoluzione del problema. L’ ultima fase è quella di sostituire gli intonaci utilizzando materiali compatibili con i Sali presenti nelle murature e tinteggiare le pareti con pitture compatibili alla muratura e agli intonaci scelti.

umidità di risalita2
7) trascurare umidità di risalita che rischi comporta ?

Quando si trascura l’umiditá di risalita si va incontro ad un graduale ed inesorabile aumento dei problemi e dei successivi costi. Nella vita, come con l’umidità di risalita, rimandare la risoluzione di un problema o volerlo erroneamente nascondere con cartongessi, contropareti, alcuni intonaci risananti, significa ritrovarselo di fronte nuovamente ma più grave di prima. Oltre ai problemi estetici, nel caso dell’umidità di risalita, si deve considerare l’amplificazione dei costi di manutenzione dell’immobile e delle spese energetiche per il suo riscaldamento. Oltre ai fattori economici vi è da considerare che l’umidità di risalita potrebbe influire negativamente sulla qualità della salubrità dei locali fino a creare fenomeni di muffe veramente preoccupanti.

Per chi volesse approfondire ulteriormente l’argomento dell’umidità di risalita assieme ad Archimede Group e con la stessa accuratezza e precisione con cui ci ha parlato Stefano Pigatto può anche consultare una preziosa guida scaricandola gratuitamente. Si intitola “i 7 segreti per eliminare l’umidità” e per averla basta registrarsi sul sito di Archimede Group. 

Se vi è piaciuta questa intervista continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Pinterest e…  altrove dovete scovarmi voi!

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Marta Abbà il 11 novembre 2015