Come travasare le piante

Travasare le piante è una procedura necessaria per la buona crescita del vegetale. Le pianta infatti cresce…… a un certo punto quel vaso diventa troppo stretto! Come posso capire che è arrivato il momento di travasare la mia pianta?  Il campanello d’allarme arriva quando le radici incominciano a fuoriuscire dai fori di drenaggio del vaso. Ecco come travasare le piante, seguendo le indicazioni passo per passo.

Come travasare le piante, le indicazioni
Il travaso richiede molta pazienza, bisogna infatti stare attenti a evitare un forte trauma per la pianta.
Altra raccomandazione importante è quella di acquistare i vasi che garantiscono il drenaggio dell’acqua: devono avere un foro centrale più grosso e altri fori decentrati.
Inoltre, ricordatevi che non occorre un vaso molto più grande rispetto quello precedente: più terreno significa maggiore acqua e questo potrebbe nuocere alla pianta, rischiando che l’acqua ristagni in profondità e far marcire parte delle radici.

Come travasare le piante, la procedura

  1. Prendete il vaso acquistato e depositate sul fondo dei ciottoli, qualche pezzo di vaso d’argilla e uno strato di sassolini per favorire il drenaggio: serve ad agevolare l’uscita dell’acqua in eccesso attraverso i fori appositi. Si tratta di materiale che può essere facilmente riciclato in giardino o per strada.
  2. Tirate fuori la pianta con tutto il terriccio del vecchio vaso facendo attenzione a non sfilare le radici
  3. Infilate la pianta nel nuovo, riempite i “buchi” laterali con terriccio nuovo, compattate e annaffiate abbondantemente.

Indicazioni utili: insieme al terreno è preferibile aggiungere un po’ di concime organico, l’ideale sarebbe del compost fatto da voi.

Che pianta state travasando?
Alcune piante devono seguire delle istruzioni specifiche per il travaso, alcune piante primaverili come per esempio le primule o le petunie, vendute in vasetti molto piccoli, devono subito essere travasate in vasi più grandi. Se avete acquistato un vaso grosso per fare una composizione di fiori, fate attenzione a lasciare almeno 10 centimetri tra una piantina e l’altra: man mano che cresceranno il vuoto verrà riempito.

Come travasare le piante grasse
Le piante grasse generalmente non necessitano di operazioni di travaso, possono infatti rimanere dentro lo stesso vaso per diversi anni.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 giugno 2013