Come togliere le macchie dai tessuti

Togliere le macchie

Per togliere le macchie dai tessuti non servono prodotti chimici iperaggressivi, il più delle volte si ottiene un ottimo risultato con gli smacchiatori naturali della nonna. La cosa importante da sapere è che a ogni macchia corrisponde uno smacchiante per un fatto di semplici combinazioni chimiche.

Come togliere le macchie dai tessuti

Macchie di bruciatura. Stirando può capitare di lasciare un alone giallastro in qualche punto dove si è insistito troppo con il ferro, ma non è problema irrimediabile. Si interviene con l’acqua ossigenata bagnando la macchia e poi lasciando il tessuto al sole o in piena luce. Asciugata l’acqua, la macchia sarà scomparsa. Attenzione solo a una cosa: l’acqua ossigenata può far scolorire i tessuti, quindi fate prima una prova in un angolino.

Macchie di frutta. Per risolvere le macchie di frutta, a cominciare da quelle ostinate delle ciliegie e dei frutti di bosco, lasciate i tessuti in ammollo per una notte in acqua calda e cristalli di soda.

Caffè, tè e cioccolato. Il problema si risolve strofinando la macchia con un panno bianco pulito imbevuto di aceto bianco e alcol. Se la macchia persiste, copritela di sale fino lasciate agire per 30 minuti e poi sciacquate.

Macchie di erba. Il rimedio in questo caso è lo stesso delle macchie di bruciatura, cioè l’acqua ossigenata. Si può versarne un po’ su un panno bianco e poi strofinare. Attenti al colori (vedi sopra).

Macchie di terra. Lasciate che la terra si secchi perfettamente e poi spazzolate il tessuto con energia e una spazzola dura. Prendete una patata cruda, tagliatela a metà nel senso della larghezza e usatela per strofinare il tessuto. Al termine, sciacquate e lavate come al solito.

Macchie di vino. Per far sparire le macchie di vino da una tovaglia immergete la parte macchiata in una pentola di latte caldo, portate a ebollizione e lasciate il tessuto immerso fino a quando il latte non si sarà raffreddato.

Macchie di unto. Per le macchie di olio, burro, salse e condimenti ci sono diverse soluzioni. La più semplice è quella di strinare la macchia con del detersivo per piatti e poi sciacquare. Si può usare anche del sapone di Marsiglia o del sapone nero strofinando energicamente.

Pubblicato da Michele Ciceri il 26 dicembre 2014