Terre rare, cosa sono

terre rare cosa sono

Terre rare, cosa sono: definizione, sistema di riciclo delle terre rare, quali sono questi metalli preziosi e tutte le informazioni sul recupero.

Terre rare, cosa sono

Stando all’Unione Internazionale di Chimica Pura e Applicata, si definiscono terre rare quegli elementi chimici a cui appartengono i 15 lantanoidi, cioè quegli elementi che hanno un numero atomico compreso tra 57 e 71, in aggiunta a Scandio e Ittrio, rispettivamente numero atomico 21 e 39.

Le terre rare sono classificate in terre rare leggere il cui acronimo è LREEs e terre rare pesanti con acronimo HREEs. Tale classificazione si basa sulle specifiche configurazioni di elettroni all’interno di ciascun atomo.

Queste definizioni e classificazioni sono prettamente chimiche: l’industria delle terre rare in Italia, in Cina così come nel resto del mondo, non utilizza rigide definizioni chimiche o geologiche e definisce terre rare leggere solo i primi cinque lantanoidiPer chi fosse a digiuno di chimica, i lantanoidi sono indicati nel penultimo rigo della tavola periodica, distaccati dal resto degli elementi.

Elenco delle terre rare

Di seguito vi elenchiamo i nomi delle terre rare seguendo la classificazione usata per distinguere le terre rare leggere dalle terre rare pesanti.

Elenco Terre rare leggere (LREEs)

  • La – Lantanio
  • Ce – Cerio
  • Pr – Praseodimio
  • Nd – Neodimio
  • Sm – Samario

Elenco terre rare pesanti (HREEs)

  • Eu – Europio
  • Gd – Gadolinio
  • Tb – Terbio
  • Dy – Disprosio
  • Ho – Olmio
  • Er – Erbio
  • Tm – Tulio
  • Yb – Itterbio
  • Lu – Lutezio
  • Y – Ittrio

Riserve delle Terre rare in Cina e nel mondo

Perché quando si parla di terre rare spunta sempre il nome della Cina? Molto semplice, la Cina detiene il 50% delle riserve mondiali di terre rare. Gli Stati Uniti detengono il 13% delle riserve mondiali di terre rare mentre il Canada e il Sud Africa hanno un potenziale significativo ma ancora non sfruttato. Vi sono riserve di terre rare anche in Russia, India, Australia, Brasile, Malaysia e Malawi.

Il 91% delle terre rare impiegate nell’Industria statunitense del settore tecnologico proviene proprio dalla Cina.

Terre rare e metalli preziosi

L’elevato fabbisogno delle terre rare cresce di pari passo alla domanda di metalli preziosi. I metalli preziosi sono:

  • Pt – Platino
  • Au – Oro
  • Pd – Palladio
  • Ar – Argento
  • Ru – Rutenio
  • Rh – Rodio
  • Os – Osmio
  • Ir – Iridio

Nelle produzioni industriali vi sono altri metalli estremamente richiesti, infatti anche se questi non rientrano nel gruppo dei metalli preziosi svolgono un ruolo cruciale in diversi processi produttivi; parliamo di Rame (Cu) e Cobalto (Co).

La domanda di terre rare, metalli preziosi, rame e cobalto sta crescendo in modo esponenziale negli ultimi anni. E’ per questo motivo che da un lato si ricercano nuove riserve e dall’altro si studiano tecnologie per il recupero e il riciclo terre rare.

Terre rare, metalli preziosi e RAEE

Spesso sentiamo dire che i rifiuti elettronici (RAEE) sono delle vere e proprie miniere d’oro! Questa affermazione non è affatto errata.

Le terre rare e le leghe che le contengono sono usate in molti dispositivi tecnologici di uso quotidiano. Il computer che sto usato è ricco di terre rare e metalli preziosi e una volta che arriverà alla fine del suo ciclo di vita, se correttamente smaltito, si avvierà un processo di recupero e riciclo delle terre rare, delle leghe e dei metalli preziosi in esso contenuti.

Quali dispositivi contengono terre rare?
Dove si trovano le terre rare? In qualsiasi dispositivo che funziona con batterie ricaricabili, nella memoria del computer, nei DVD, nei telefoni cellulari, in tutti i dispositivi con display LCD, schermi al plasma, illuminazione a LED o a risparmio energetico, convertitori catalitici, nei magneti per auto, nelle lampade fluorescenti… Le terre rare, in forma di magneti, si trovano in accumulatori, motori e generatori, quindi nelle auto elettriche ibride, nelle turbine eoliche, negli altoparlanti dello stereo o altri dispositivi musicali con le casse….

Così come le terre rare, anche i metalli preziosi si trovano facilmente nell’elettronica di consumo. Con l’oro si costruiscono componenti della scheda di rete del computer e dei cellulari. Con l’argento si realizzano non solo le schede di rete ma anche i catalizzatori e i componenti del fotovoltaico. Il riciclo del cobalto così come il riciclo delle terre rare può partire dalle batterie. Per un esempio di riciclo delle terre rare vi rimando all’articolo il costruttore Honda ricicla le terre rare.

Pubblicato da Anna De Simone il 12 maggio 2016