Stevia, tutte le proprietà e informazioni

stevia proprietà

Lasteviaha un potere dolcificante fino a 300 volte superiore a quello delsaccarosio, inoltre, al contrario del classico zucchero da cucina, lastevianon innalza la glicemia (livello di glucosio del sangue) e quindi può essere assunta anche da chi soffre di diabete.

Lasteviaè un dolcificante naturale molto diffuso e con radici antichissime: in passato, la pianta dalla quale si ricava lastevia(Stevia rebaudiana), era fortemente impiegata nella medicina popolare per le sueproprietàbenefiche.

Gli estratti disteviasono usati ancora oggi dai nativi sudamericani per prevenire la comparsa di infezioni alle ferite, per contrastare infiammazioni e come tonico per curare la depressione. In queste regioni lasteviaè conosciuta come “caa-lui-EE” o “kaa jheéé”, letteralmente, erba dolce.

L’utilizzo della stevia e dei suoi derivati è stato ammesso dall’Unione Europea (Regolamento UE N. 1131/2011 della Commissione dell’11 Novembre 2011). In Italia, a partire da quella data, è scattato il via libera anche alla sua commercializzazione come dolcificante. Come ingrediente negli altri alimenti (vedi “Coca cola life”) la Stevia è segnalata come additivo.

Il potere dolcificante dellasteviaè dato da alcuni composti glicosidici come lo stevioside, steviobioside, rebaudioside AE e dulcoside. Si tratta di composti ai quale mancano i carboidrati e per questo quasi privi di calorie. Al contrario dello zucchero che innalza i livelli di glucosio del sangue, lasteviapuò addirittura diminuire l’assorbimento di glucosio a livello intestinale e avere un effetto contrario (oltre a non apportare glucosio dato che ne è priva!). E’ l’acido clorogenico a ridurre la conversione enzimatica del glicogeno in glucosio così da ridurre l’assorbimento di quest’ultimo a livello intestinale. Studi di laboratorio hanno confermato che la steviapuò portare a una riduzione dei livelli di glucosio nel sangue con un conseguente aumento delle concentrazioni di glucosio-6-fosfato e di glicogeno.

Alcuni glicosidi presenti nellasteviapotrebbero favorire la dilatazione dei vasi sanguigni e favorire l’escrezione disodiomediante l’urina. In effetti, alti dosaggi disteviapossono contribuire ad abbassare la pressione sanguigna quindi potrebbe essere un’ottima alternativa allo zucchero anche per i pazienti ipertesi.

La stevia è cancerogena?
Controindicazioni ed effetti collaterali della Stevia

Leproprietà della steviasi devono ai principi attivi contenuti nella pianta. La Stevia rebaudinaè ricca di composti antiossidanti come triterpeni, flavonoidi e tannini.Tra le sostanze antiossidanti contenute nellasteviacitiamo il campferolo (kaempferol), una molecola in grado di ridurre del 23% il rischio di cancro al pancreas così come riferito da uno studio pubblicato sulla celebre rivista scientifica American journal of epidemiology.Detto ciò, è chiaro che lastevianon è cancerogena, anzi, al contrario!

L’idea che lasteviapossa esserecancerogenaè nata a causa di una cattiva informazione. Poiché lasteviaè un dolcificante da pochissime calorie è erroneamente confuso e associato all’aspartame, dolcificante artificiale nocivo e cancerogeno. Lastevia NONè cancerogena, almeno fino a oggi non c’è nessuno studio a sostegno di ciò. Tuttavia lastevianon manca dieffetti collateralicome potrebbe essere l’ipotensione, quindi, tra lecontroindicazioni, se ne sconsiglia l’uso a chi soffre di pressione bassa.

stevia pianta

La pianta della stevia
Chi sta pensando di avviare una piccola coltivazione disteviaa livello domestico, può acquistare le sementa oppure una composizione già predisposta con questo cultivar. Nella foto in alto è mostrato un vaso già ricco di semi disteviapronti a germogliare, il suo prezzo ammonta a 25,29 euro con spedizione gratuita. Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina Amazon Click&Grow Stevia – Cartuccia Con Semi Di Stevia pronti a germogliare.

Altre informazioni sulla coltivazione della stevia sono contenute nel nostro articolo guida:Come coltivare la stevia in vaso.

Pubblicato da Anna De Simone il 21 Aprile 2015