Come costruire una serra da giardino

Serra d girdino

Costruire una buona serra da giardino è un lavoro tra i più impegnativi del primo autunno, ma va fa fatto per tempo e prima che cominci il freddo vero se si vuole mantenere costante la produzione degli ortaggi. Vediamo come farlo in maniera semplice.

Parlando di orto, la serra da giardino costruita in settembre-ottobre servirà ad assicurare in partenza la produzione casalinga di prelibatezze stagionali come finocchio, lattuga da taglio, radicchio, ravanello, scarola e valerianella. Più avanti verrà il resto.

Come costruire una serra da giardino

Ce ne sono di varie forme e vario tipo, qui prendiamo in considerazione le struttura più semplice che è quella a tunnel fatta con sostegni ad arco rimovibili e teli trasparenti.

Il vantaggio di questa serra da giardino è appunto la semplicità che consente di allestirla sopra le aiuole coltivate, coprendole una per volta con tunnel di piccole dimensioni oppure anche di più insieme con campate più grandi. Quando non serve più la si può smontare con altrettanta facilità.

Come sostegni ad archetto si possono usare dei bastoni di legno flessibile se la campata è stretta, se invece se ne aumentano le dimensioni è bene puntare su una struttura in metallo.

Per la copertura protettiva si possono usare teli in polietilene dello spessore di almeno 0,15 mm (di meno si strapperebbero con troppa facilità) da agganciare agli archetti con delle clip.

Affinché la serra da giardino risulti robusta, il telaio deve essere conficcato saldamente nella terra e gli archetti sorretti in senso orizzontale con una corda o un cavo agganciato a dei picchetti. Per una migliore protezione dal vento, le estremità del telo di polietilene possono essere parzialmente interrate.

È bene prevedere la possibilità di arrotolare il telo da una parte e dall’altra in modo da poter arieggiare la serra nelle belle giornate di sole, specialmente a fine inverno.

Pubblicato da Michele Ciceri il 13 settembre 2014