Scrivere a mano libera: vantaggi e app

Scrivere a mano libera

Scrivere a mano libera, è tornato di moda, da quando è cominciata a girare la voce che limitarsi a digitare su una tastiera o su uno schermo touch poteva limitare la nostra creatività e la capacità di ragionamento. Non è mai però tardi per ribadirlo, spiegare perché non è mai superfluo, perché scrivere a mano libera non è un’azione oggi frequente, ci si deve impuntare per farlo in una giornata di lavoro in cui ci sono poche occasioni per impugnare una penna o una matita.



Questo non vale solo per le nuove generazioni ma anche per chi, pur avendo studiato in epoche in cui scrivere a mano libera era normale, oggi ha smesso di farlo senza nemmeno rendersene conto.

Quando si scrive a mano la mente è più creativa e libera di superare i confini dettati dagli stereotipi, le reazioni negative si affievoliscono e siamo più in grado di pensare a delle soluzioni concrete invece di lamentarci e basta. Ci sono alcuni ambiti in cui scrivere a mano libera è considerata una vera e propria terapia.

Scrivere a mano libera: vantaggi

Non è una leggenda ma una realtà dimostrata in esperimenti scientifici il fatto che scrivere a mano libera è una azione che coinvolge aree del cervello più vaste rispetto a quella di digitare su un pc. Ci obbliga infatti a controllare il tratto, a badare a come muoviamo i vari muscoli della mano e del braccio e, indirettamente anche del collo e della schiena.

Scrivere a mano libera

Scrivere a mano libera velocemente

Quando si perde l’abitudine di scrivere a mano, ci si sente impacciati nel farlo e può essere che la grafia risulti peggiorata. La lentezza può portarci a smettere del tutto di scrivere a mano ma sarebbe un peccato: basta riprendere un po’ di allenamento e i muscoli torneranno a coordinarsi al meglio. Allora sì che potremo prendere appunti e scrivere lettere a mano velocemente.

Tra i vantaggi di questo scrivere, c’è anche un aumento di velocità nell’imparare a leggere, lo si vede nei bambini che oltretutto producono più parole e più rapidamente di quanto facciano su una tastiera e hanno idee più elaborate. Effetti simili si vedono anche sugli adulti che tornano a scrivere a mano libera dopo molto tempo di touch screen.

Scrivere a mano libera

Scrivere a mano libera: tablet

I tablet sono tra gli oggetti che stanno minacciando la scrittura non digitale, ci sono anche Paesi in cui ci si chiede se è ancora necessario insegnare a scrivere con carta e penna. La risposta è sì, assolutamente sì, e ci sono anche dei programmi per farlo tramite tablet, a dimostrazione che è e resta una azione utile per la nostra capacità di pensiero.

Scrivere a mano libera: app

Nell’era delle app, per fare di tutto e di più, poteva forse mancare quella per scrivere a mano libera? No, e ce ne sono diverse, sia per smartphone o tablet Android, sia per iPhone e iPad.

MyScript Sylus ad esempio permette di scrivere SMS, EMail e messaggi di ogni tipo scrivendo col pennino, Write, gratuita solo per tablet e cellulari Android, serve per scrivere sullo schermo a mano libera usando un pennino o anche il dito, Google Keep è poi l’app di Google per prendere appunti a mano libera usando il dito sullo schermo. Per Android c’è anche Papyrus e con un po’ di ricerche si trovano molte opzioni per ogni tipo di smartphone o dispositivi digitali.

Scrivere a mano libera su pc

Su pc si può esercitare la scrittura a mano libera grazie ad una sezione speciale di Windows che permette di prendere nota a mano, pensata con la consapevolezza che non debba andare perduta questa pratica.

Scrivere a mano libera per conoscersi

Lo scrivere a mano libera ha anche una valenza psicologica di cui forse alcuni si sono già personalmente accorti. Quando scriviamo così, attraverso la grafia esprimiamo molto di noi stessi, della nostra personalità e del nostro stato d’animo: rabbia, gioia, ansia, grinta, tristezza.

Scrivere a mano libera

Allo stesso tempo, quando scriviamo a mano ci troviamo a fare un esercizio di controllo e di consapevolezza del nostro corpo e della nostra mente, del nostro istinto e delle emozioni che stiamo vivendo, cosa che con uno smartphone in mano accade molto meno.

Un ulteriore motivo per scrivere a mano libera è l’esistenza di taccuini sempre più belli, tra tutti, i più noti sono quelli Moleskine a volte dedicati a star come Keith Haring, in “Limited Edition”, acquistabile anche su Amazon a meno di 20 euro.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Ti potrebbero interessare anche:

Pubblicato da Marta Abbà il 16 settembre 2017