Risparmio energetico, consigli utili in casa

risparmio energetico consigli

Risparmio energetico consigli pratici da applicare in casa! Oggi elargiamo consigli utili che vi faranno risparmiare un po’ di soldini: puntare al risparmio energetico significa tagliare le emissioni di CO2 e alleggerire la spesa della bolletta elettrica. 

Nel corso degli ultimi anni, IdeeGreen vi ha dato diversi consigli sul risparmio energetico, la maggior parte dei quali utili e applicabili nelle case di tutti. Altri consigli, purtroppo, hanno un minor impatto reale. Sicuro! Coibentare una casa è cruciale per puntare al risparmio energetico, ma quanti di voi possono affrontare una spesa così consistente come quella dell’isolamento termico? Lo stesso discorso vale per l’installazione di un impianto solare… certo, questo taglierà drasticamente la vostra bolletta elettrica ma prevede un cospicuo investimento preliminare.

La verità è che i modi per risparmiare energia ci sono, ma quelli più efficaci prevedono un certo impegno danaroso. Vi proponiamo una sorta di “piramide” dei consigli sul risparmio energetico, alla base della piramide vi sono quei consigli che possono essere seguiti da tutti, man mano che la piramide sale, si trovano quei consigli meno applicabili dalle masse.

Risparmio energetico consigli, la piramide

1) Al vertice della piramide dei consigli per il risparmio energetico si trovano le energie rinnovabili. Solare termico per la produzione di acqua calda, impianto fotovoltaico per l’elettricità e lo scambio sul posto ed eolico domestico per l’autoproduzione di elettricità.

2) Al secondo posto troviamo la coibentazione dell’edificio e l’isolamento termico.

3) Sul podio della nostra piramide dei consigli per il risparmio energetico troviamo la sostituzione degli infissi con materiali e strutture più efficienti come, per esempio, le finestre a doppio vetro.

4) Sul quarto gradino della piramide figura l’installazione di una pompa di calore e l’aggiunta di un camino solare.

5) La sostituzione degli elettrodomestici in uso a favore di apparecchiature appartenenti a classi energetiche A+++.

6) Scendendo, troviamo l’installazione di lucernari e ampie vetrate per garantire l’illuminazione e l’areazione naturale dei locali.

7) Sul settimo gradino della piramide quadra l’impiego di un termostato per la gestione dei sistemi di riscaldamento e raffreddamento.

8) Molto più accessibile è la sostituzione delle classiche lampadine domestico con luci a LED

9) Alla portata di tutti è l’adozione di timer e dispositivi multi-prese

10) Doveroso e di coscienza: l’adozione di comportamenti che seguono una buona prassi ambientale.

Nell’articolo “come risparmiare energia con gli elettrodomestici” sono disponibili consigli pratici per ridurre i costi della bolletta elettrica modificando il proprio comportamento: in cucina, con l’asciugatrice, con la lavatrice, con il forno, la lavastoviglie, il frigorifero…. L’elenco del risparmio energetico in casa continua con consigli per usare al meglio il ferro da stiro, l’aspirapolvere e l’asciugacapelli.

Altri nostri articoli che potrebbero interessarti: Lampade LED: perché convengono

Pubblicato da Anna De Simone il 18 giugno 2014