Riciclo creativo di vestiti: idee per un regalo, per i bimbi e per la casa

riciclo creativo vestiti

Il riciclo creativo dei vestiti costituisce una delle tendenze più in voga per tantissime persone al mondo. Si tratta di un’attività davvero divertente e rilassante che permette non solo di rispettare l’ambiente e la natura, ma anche di disfarsi degli abiti ormai dismessi o che non vengono più utilizzati.



È possibile ridare nuova vita a un oggetto che altrimenti verrebbe buttato. Ci sono molte idee originali che permettono di riciclare gli abiti per creare indumenti per bambini, regali o oggetti per la casa. Il primo passaggio da fare è stabilire, magari durante il cambio stagione, quali abiti destinare a questa soluzione e dedicare uno spazio o un contenitore per conservarli appositamente. In questo nostro articolo troverai alcuni spunti interessanti.

Come creare oggetti per la casa con gli abiti usati

I vestiti hanno il vantaggio di essere molto versatili e di poter essere utilizzati in tanti modi differenti. Un’idea molto simpatica e pratica, che permette di effettuare il riciclo creativo, è quella di creare una morbida coperta con la tecnica del patchwork. Molto in voga nell’ultimo periodo, consiste nell’utilizzare diversi pezzi di stoffa che dovranno essere cuciti insieme per realizzare una coperta.

Per effettuare la tecnica del patchwork non è necessario che i pezzi di stoffa siano dello stesso colore: la fantasia variopinta è di grande tendenza e conferisce un effetto originale e vivace all’oggetto. Ma è preferibile che siano fatti dello stesso materiale, in modo da poter adoperare efficacemente la coperta.

Per questo tipo di riciclo creativo, saranno necessari pochi materiali:

  • dei ritagli di stoffa colorata;
  • un righello;
  • un paio di forbici;
  • ago e filo oppure una macchina da cucire;
  • un ferro da stiro.

Naturalmente, per cimentarsi in questo tipo di attività, bisogna avere un minimo di manualità con ago e filo, per ottenere un risultato ottimale. In alternativa, è possibile usufruire della macchina da cucire che renderà il lavoro decisamente più semplice e veloce.

La prima cosa da fare per creare la coperta è rendere i ritagli di stoffa il più omogenei possibili: pertanto, utilizzando un righello e un paio di forbici, bisognerà tagliare i pezzi di stoffa conferendogli la forma che si preferisce.

A questo punto, si potrà cominciare a cucire la coperta utilizzando i vari pezzi: per avere un effetto più fantasioso, si possono cucire uno accanto all’altro i pezzi con i colori complementari, così da ottenere un effetto cromatico di grande risalto. L’ultima operazione consiste nello stirare le cuciture, così da rendere più dritta la trapunta una volta ultimata.

Realizzare dei giochi per bambini con il riciclo creativo dei vestiti

Un altro modo per effettuare il riciclo creativo dei vestiti è quello di realizzare dei divertenti giochi per i bambini, come gli animali di pezza. Pupazzi che non solo stimoleranno la fantasia dei più piccoli, ma permetteranno anche di non buttare via abiti ormai usurati.

Per realizzare dei simpatici animaletti di stoffa occorreranno dei calzini di colori diversi, una bottiglia di plastica, del feltro, alcune perle nere e un po’ di ovatta. Il primo passaggio da compiere consiste nel posizionare un calzino sulla bottiglia di plastica, fino a coprirla. Dopodiché, bisognerà attaccare l’ovatta per buona parte del calzino, usando la colla a caldo.

A questo punto, il secondo calzino andrà inserito sull’ovatta mentre, con delicatezza, bisognerà togliere la bottiglia di plastica. I due calzini rimasti dovranno essere uniti saldamente mediante ago e filo, mentre il terzo calzino servirà a creare i dettagli dell’animaletto, come gli occhi e la pancia.

In seguito, si possono attaccare le perle nere in prossimità degli occhi per creare le pupille e, con il feltro, sarà possibile creare il naso. Terminato questo passaggio, il pupazzo è pronto per giocare: è possibile inserire altri accessori (perline, strass, brillantini) per personalizzare il giocattolo.

Idee regalo divertenti con il riciclo creativo dei vestiti

Con il riciclo creativo dei vestiti è possibile anche realizzare delle fantastiche idee regalo per donare qualcosa di unico alla persona amata. Tra le tante idee che è possibile creare, ci sono le borse, pratiche e versatili, da utilizzare in qualsiasi occasione.

Chi ha un vecchio paio di jeans può utilizzarli per creare una borsa da regalare a un’amica. Per realizzarla, sarà necessario tagliare le gambe del jeans all’altezza del cavallo e rivoltare l’indumento. Con una stoffa colorata, si fodera l’interno per rendere l’accessorio più pratico e agevole. L’operazione può essere effettuata con ago e filo oppure con la colla a caldo. Fatto ciò, bisognerà chiudere il fondo utilizzando comunque la colla a caldo oppure la macchina da cucire.

Per quanto riguarda le gambe del jeans, queste potranno essere usate per creare i manici della borsa. Non bisognerà fare altro che tagliarli a seconda della larghezza e della lunghezza desiderata e cucirle alla borsa. Per rendere i manici più rigidi, si possono acquistare delle bacchette in merceria e inserirle all’interno dei manici.
Per ultimare la borsa, va cucita la zip: in alternativa, è possibile anche scegliere una chiusura in velcro decisamente più funzionale.

Anche delle federe per i cuscini sono delle idee regalo da tenere in considerazione. Possono essere realizzate utilizzando una vecchia t-shirt oppure un maglione. Ciò che conta è che il capo sia della grandezza adatta per ricoprire tutto il cuscino e che abbia una bella fantasia.

Per prima cosa, si dovrà posizionare il cuscino esattamente al centro della maglietta e ritagliare un quadrato leggermente più ampio rispetto al cuscino. Su ogni lato del quadrato, bisognerà tagliare delle piccole frange che possono variare dai due ai sette centimetri, a seconda delle preferenze. L’operazione deve essere ripetuta anche con l’altro lato della maglietta, dopodiché si inserirà il cuscino al centro dei due strati.
Le frange del lato superiore andranno annodate con quelle del lato inferiore, per creare un effetto armonioso ed evitare di realizzare antiestetiche cuciture.

Un’idea simpatica e low cost utilizzando un vecchio maglione consiste nel creare un copri-tazza per rendere più gradevole il momento della colazione. Basta semplicemente poggiare un maglione (preferibilmente di lana) alla tazza che si vuole coprire, per prendere bene le misure.

Infine, bisognerà ritagliare la stoffa in eccesso e realizzare bene il manico della tazza. Le cuciture dovranno essere realizzate con la colla a caldo oppure con la macchina da cucire, per evitare che l’accessorio possa rompersi.

Pubblicato da Matteo Di Felice il 20 Novembre 2020