Quanto costa un cavallo

Quanto costa un cavallo

Quanto costa un cavallo: informazioni sui costi per l’acquisto e il mantenimento di un cavallo. Dalla razza ai costi del maneggio. Info e consigli su quando è possibile allevare un cavallo in giardino.

Il costo di un cavallo non è facile da stimare. Il costo di un cavallo dipende da vari fattori come età, razza, addestramento… Al costo d’acquisto di un cavallo vanno poi aggiunti i costi di mantenimento. Per mantenimento s’intende la pulizia quotidiana, spese veterinarie, ferrature, alimentazione, spazzolature e tutto ciò che serve per tenere un cavallo.

Chi intende allevare un cavallo in giardino può farsi un’idea dell’impegno richiesto visitando la nostra pagina Allevare un cavalloNell’articolo vi abbiamo spiegato lo spazio necessario per allevare un cavallo in giardino e l’iter da seguire per il suo mantenimento quotidiano. Oggi parleremo di costi.

Quanto costa un cavallo

Il costo dipende dal cavallo che cercate. Se volete acquistare un cavallo per passeggiate andrete incontro a una spesa ridotta rispetto all’acquisto di un cavallo di razza o un cavallo da corsa.

I cavalli da corsa sono generalmente detti purosangue. Un cavalo purosangue è usato nelle attività sportive agonistiche (ad alta competizione) per il suo temperamento focoso e irrequieto. Questi cavalli come i purosangue inglesi, i purosangue arabi e mezzosangue da essi derivati, sono indubbiamente tra i più costosi. Altrettanto costosi sono gli stalloni caratterizzati da un’indole ancora più turbolenta rispetto alle femmine o ai maschi castrati. I maschi castrati sono detti castroni e anche se purosangue, a parità di razza, sono meno costosi degli stalloni purosangue (ancora riproduttivi, più turbolenti e adatti per chi cerca un cavallo da corsa).

Se cercate un cavallo da passeggiata potete accontentarvi di esemplari più avanti con l’età. I cavalli più anziani sono molto economici e facili da gestire. Se cercate un cavallo di razza, potete comprare un cavallo da corsa di buon carattere o una fattrice ormai giunta a fine carriera. In genere, i cavalli da corsa giunti a fine carriera vengono svenduti per cifre molto accessibili.

Ancora, il prezzo cambia se parliamo di un puledro da poco svezzato, quindi piccolo, dai 6 mesi di età. Un puledro da poco svezzato può essere accompagnato nella crescita e così può instaurare un bellissimo rapporto con il suo allevatore.

Passiamo ora alle cifre: quanto costa un cavallo. Vi abbiamo appena detto da cosa dipende il prezzo di un cavallo ma in soldoni, di che cifre parliamo?

I puledri sotto l’anno di età così come i cavalli più anziani sono quelli dal minor valore economico. Possono costare indicativamente dai 1.000 ai 3.000 euro. Stesso costo anche per un cavallo da corsa con un difetto fisico che ne pregiudica l’attività sportiva agonistica. Un cavallo da corsa con un difetto fisico non può partecipare a competizioni ma indubbiamente potrà prestarsi come animale da compagnia o da passeggio.

cavalli giovani o adulti, in perfetta salute, si possono comprare con prezzi che vanno dai 3.000 agli 8.000. Per cavalli da corsa o per un determinato cavallo di razza si può arrivare a spendere fino a 10.000 15.000 euro. I cavalli più costosi sono quelli che hanno finalità agonistiche (cavalli da corsa) seguiti dai cavalli con potenzialità lavorative e o riproduttive. Il prezzo di un cavallo più ancora aumentare se parliamo di soggetti addestrati dove si possono raggiungere i 20.000 euro.

Dove comprare un cavallo

Una volta chiarito quanto costa un cavallo, passiamo all’acquisto. Se cercate un cavallo da passeggio, potete stringere contatti con i venditori durante una fiera o manifestazione zootecnica. Buoni contatti possono essere stretti anche presso un maneggio. Stesso discorso per chi cerca cavalli da corsa che potrebbe leggere anche annunci inseriti sui portali dedicati all’ippica professionale.

Una volta concordato il prezzo del cavallo, vi consigliamo di eseguire delle verifiche con un vostro veterinario di fiducia. Accertatevi che il cavallo sia in regola con in documenti.

In Italia, per legge, tutti i cavalli devono essere identificati con un microchip e provvisti di certificato di origine o passaporto.

Quanto costa mantenere un cavallo al maneggio

Anche qui i costi dipendono da molti fattori. In linea generare, i maneggi più semplici, per un servizio basilare, possono richiedere 180 euro mensili. I maneggi più forniti possono arrivare ai 500 euro mensili.

Ti potrebbe interessare anche l’articolo sul Cavallo dorato

Pubblicato da Anna De Simone il 29 aprile 2017