Protea, fiore e pianta

protea fiore da recidere

Protea, fiore e pianta: dalla coltivazione alla vendita di pianta e semi. Durata e caratteristiche dei fiori recisi, specie e consigli su come si coltiva in vaso o in giardino.

Protea, pianta

Non è facile parlare di protee: ne esistono circa 130 specie, molte estremamente simili tra loro, altre, invece, hanno peculiarità caratteristiche. Le protee appartengono alla famiglia delle Proteaceae, sono piante originarie del Sudafrica, molte specie crescono nelle zone a clima temperato-mediterraneo, quindi si adattano perfettamente al clima Mediterranio italiano. Altre specie, invece, prosperano in zone subtropicali e per questo, per la coltivazione nei nostri giardini, necessitano di cure particolari.

Protea, fiore

Questa pianta, a prescindere dalla spceie, presenta foglie semplici, coriacee, che madre natura ha modellato al fine di minimizzare la dispersione idrica per evaporazione fogliare. La protea è una pianta apprezzata per le sue bellissime fioriture.

fiori sono molto appariscenti. Le infiorescenze sono solitarie e terminali, la dimensione del fiore di protea differisce in base alla specie. In più, presso vivai e garden center si possono trovare varietà in grado di esaltare le dimensioni e le colorazioni dei fiori.

Possiamo trovare piante con fiori centrali e molto grandi o con un gran numero di fiori piccoli circondati da brattee simili a petali.

Come coltivare la protea

La coltivazione della protea può essere eseguita sia in vaso che in pieno giardino. Per ottenere un effetto scenico che di certo non passa inosservato, vi consiglio di coltivare intere macchie di giardino con una singola specie di protea. In questo modo otterrete aree verdi lussureggianti e che, al momento della fioritura, creano macchie di colore eleganti con fiori ben evidenti all’apice dei rami. I fiori di protea hanno una particolarità che si fa apprezzare: sono colorati ed evidenti anche quando il bocciolo è chiuso. La fioritura dure diversi mesi.

protea pianta coltivazione

La scelta della pianta da coltivare in giardino o in vaso, dovrà essere commisurata non tanto in base ai gusti personali quanto a esigenze di spazio. Le specie conosciute hanno taglie molto diverse.

Chi ha un giardino piccolo o vuole coltivare la protea in vaso dovrà scegliere una specie piccola che non occupa, in larghezza, più di 30 – 100 cm. Le specie più grandi, infatti, possono superare anche i 3 metri!

Protea, coltivazione della pianta

La protea è una pianta che vuole terriccio acido. Le specie Protea obtusifolia e Protea repens riescono a tollerare suolo con pH fino a 5,5 – 6 ma le altre specie vogliono terreni con reazioni di pH comprese tra i 3,5 – 4.

Vogliono irrigazioni abbondanti ma dato le esigenze di pH, soprattutto se volete coltivare la protea in vaso evitate le irrigazioni con acqua del rubinetto (calcarea) e irrigate con acqua acidulata o acqua piovana.

Queste piante vogliono un’esposizione in pieno sole e resistono anche al vento tipico delle zone costiere.

Per la messa a dimora, lavorate profondamente il terreno che dovrà essere soffice. Per la coltivazione in vaso, usate del terriccio acido per le semine. Il terreno dovrà essere ben drenato.

Protea, vendita pianta o semi

Per l’acquisto delle piante potete recarvi presso Vivai specializzati o sfruttare la compravendita online. Chi vuole coltivare la protea a partire dal seme dovrà munirsi di pazienza perché i semi sono a bassa germinabilità quindi su una semina abbondante, riuscirete a portare avanti poche piante.

La semina della protea può avvenire in primavera. I semi vanno posti in terriccio soffice per semina, da mantenere umido e soprattutto in una zona a mezz’ombra. I semi vanno interrati a una profondità pari alla dimensione del seme, quindi molto superficialmente.

Quanto tempo impiegano a germinare? Da uno a tre mesi in base alla specie e alle condizioni di sviluppo. Una volta comparse le prime foglie, riducete la quantità di acqua e spostate in un vaso più grande e ben drenato.

Per la messa a dimora (ma volendo anche per la semina) potete usare un terriccio fatto da due parti di sabbia di fiume grossolana e due parti di terriccio acido e una parte di vermiculite. In questo modo sarete in grado di assicurare un terreno dal pH acido. I materiali citati si possono facilmente comprare online o presso consorzi agrari specializzati.

Per la vendita dei semi, per esempio, potete dare un’occhiata a questa pagina Amazon dove sono disponibili semi di protea di molte specie e varietà.

Protea fiore reciso

Il fiore reciso è tra le novità più moderne che troviamo presso i fiorai! In realtà, il fiore reciso è apprezzato non solo per i suoi colori e le forme ma soprattutto per la lunga durata.

La pianta più popolare da coltivare in vaso e da usare per i suoi fiori recisi è la Protea cynaroides che porta fiori enormi, somiglianti a un carciofo colorato ma dall’aspetto più grazioso e delicato.

Il fiore reciso hanno una lunga durata e, la Protea cynaroides, quando coltivata in vaso, con i suoi fiori, attira un buon numero di insetti impollinatori (farfalle, bombi, api…) grazie alla grande quantità di nettare prodotto. Attirano anche piccoli uccelli!

Pubblicato da Anna De Simone il 31 marzo 2018