Piante ornamentali d’appartamento, quali scegliere

piante appartamento

Le piante d’appartamento rappresentano una valida soluzione d’arredo; possono essere a foglia verde oppure produrre fiori particolari. Le varietà sono infinite in commercio, tutte in grado di assicurare un tocco di eleganza all’ambiente e combattere l’inquinamento domestico. Ma vediamo nel dettaglio come scegliere e curare le piante ornamentali d’appartamento seguendo alcune utili indicazioni.

Piante ornamentali d’appartamento, indicazioni utili

  • Poiché si tratta di piante di tipo tropicale, che in natura vivono in ambienti caldi, umidi e luminosi è preferibile tenerle lontano dall’esposizione diretta ai raggi solari e garantire loro, per quando possibile, la presenza di un ambiente umido, con una temperatura intorno ai 20 gradi: a tal proposito è sufficiente bagnare con uno spruzzino il fogliame.
  • Altro aspetto da considerare è l’esposizione alla luce: la dracena, l’anturium e la sansevieria prediligono posizioni poco luminose mentre le felci e i ficus amano la luce diffusa
  • Le piante ornamentali d’appartamento che producono fiori come ibischi, orchidee, begonie, ecc. vogliono molta luce ma attenzione in quanto possono rovinarsi se esposte al sole diretto.
  • Da non sottovalutare il grado di calore e le correnti d’aria: non vanno mai posizionate vicino ai caloriferi o in una posizione dove sono raggiunte da correnti d’aria; rischiate la loro incolumità.
  • Per quanto riguarda le innaffiature, è bene usare acqua a temperatura ambiente, che dovrà essere povera di calcare e cloro onde evitare di compromettere le radici. La frequenza nel somministrare l’acqua varia a seconda della varietà: le piante piccole hanno bisogno di più acqua rispetto a quelle grandi, poiché ne immagazzinano molta di meno.
  • Anche i vasi nei quali risiedono le piante rivestono un ruolo importante: devono permettere un buon drenaggio per evitare ristagni. Dopo un anno circa è preferibile effettuare un rinvaso in un contenitore leggermente più ampio, avendo cura di rincalzare bene il terriccio nuovo attorno alle radici.

E per quanto riguarda l’inquinamento domestico?
Tra le piante d’appartamento in grado di rendere l’aria più salubre troviamo tronchetti della felicità, le sansevierie, spatifillo e kalanchoe.

Pubblicato da Anna De Simone il 14 dicembre 2013