Svelato il Padiglione francese Expo 2015

padiglione francia expo 2015

Il Padiglione francese Expo 2015 sarà un autentico spettacolo architettonico che coprirà una superficie di 2000 metri quadrati. Il Padiglione della Francia per l’Expo 2015 sarà realizzato con legno riutilizzabile e facile da smontare e re-assemblare. 

Il legno non è l’unico elemento naturale del Padiglione Francia Expo 2015: esplorando i 2.000 metri quadrati i visitatori potranno imbattersi in un ricchissimo spazio verde atto a riprodurre l’habitat naturale della vegetazione francese.

La progettazione del Padiglione francese di Expo 2015 ha richiesto maggior attenzione su quello che è l’impatto ambientale dell’intera struttura, dalla richiesta energetica ai materiali d’impiego. Se il legno si è rivelato il materiale più a basso impatto ambientale per la costruzione del padiglione, l’architettura bioclimatica ha pensato ad abbassare il consumo energetico dell’impianto con sistemi passivi di arieggiamento e raffreddamento che avvengono in modo del tutto naturale.

Il focus tematico affrontato all’interno del Padiglione Francia Expo 2015 richiama la questione alimentare sfruttando il tema del mercato coperto francese. Alain Berger, commissario generale per il padiglione francese di Expo, ha affermato che uno dei temi principali palpabili all’interno del Padiglione Francia sarà proprio “Produrre e nutrire in un altro modo“. 

Le esigenze che abbiamo, in primis, sono quelle di riuscire ad aumentare le produzioni alimentari per tener testa alla crescente domanda e all’aumento demografico: entro il 2050, sul globo, si conteranno 9 miliardi di persone. Produrre di più è il primo punto ma come ricorda lo stesso Alain Berger, produrre di più ma produrre meglio, in modo del tutto compatibile con gli equilibri del nostro Pianeta. La faccenda alimentare non è solo sostenibilità ambientale ma è anche legata ai diritti umani: bisognerà fornire un aiuto concreto ai paesi poveri provando a colmare anche il digital divide.

Altro punto cruciale, trattato all’interno delle pareti del Padiglione francese di Expo 2015 è relativo alla sicurezza: maggiori controlli sui cibi, alimenti più sani, ingredienti meno cancerogeni, meno grassi e sostanze deleterie per l’organismo. Se da un lato bisogna accrescere la consapevolezza alimentare del pubblico, dall’altro bisognerebbe mettere al bando delle sostanze dannose e limitare la diffusione del cibo spazzatura.

In ambito del Milano Expo 2015, il Padiglione francese sorgerà vicinissimo al Padiglione Italia.

Pubblicato da Anna De Simone il 26 aprile 2014