Pacciamatura del terreno, materiali

pacciamatura del terreno

La pacciamatura del terreno è un’operazione necessaria che va fatta in inverno se vogliano proteggere le nostre piante dal freddo; sia le piante in orto che quelle da giardino messe a dimora in piena terra soffrono le gelate. La pacciamatura del terreno non richiede conoscenze colturali particolari; consiste nel creare una copertura sul terreno con vari materiali. La pacciamatura del terreno può essere impiegata per altre funzioni come per esempio inibire la proliferazione di erbe infestanti o mantenere umido il terreno limitando le annaffiature. Ma vediamo nel dettaglio quali sono i materiali da usare per la pacciamatura del terreno.


Pacciamatura del terreno, materiali 
L’apparato radicale delle piante è molto delicato e va protetto con la pacciamatura in modo da ostacolare la penetrazione del freddo in profondità. Ma quali materiali vengono impiegati per la pacciamatura del terreno? I materiali che possiamo utilizzare sono svariati; negli orti vengono utilizzati dei teli di materiale plastico, in giardino possiamo ricorrere a materie prime naturali tra cui pezzi di corteccia, foglie secche, paglia: con il passare del tempo si “amalgamano” con il terreno.

GUARDA LE FOTO DELLE BORDATURE PER AIUOLE

Pacciamatura del terreno, il terricciato
Tra i materiali maggiormente impiegati troviamo il terricciato, che si ottiene mescolando in parti uguali del buon terriccio con del letame: è sufficiente lasciare riposare la miscela per un po’ di tempo per poi applicarla al momento opportuno attorno al colletto delle piante.
È anche possibile fare un ulteriore strato con l’impiego di foglie, volendo limitare la permeabilità dell’acqua nel terreno. Ci sono alcuni materiali, come per esempio la corteccia di aghifoglie, che tendono ad acidificare il terreno, pertanto sono adatte nella pacciamatura di lamponi, azalee, camelie e rododendri.

GUARDA LE FOTO DELLE BORDATURE PER AIUOLE

Anche nei negozi specializzati è possibile reperire materiali per la pacciamatura del terreno; altri materiali efficaci anche se poco impiegati sono la fibra di cocco sminuzzata o dei sassi di vetro colorato: in questo caso avrebbero una doppia funzione dato che risulterebbero anche molto decorativi.

Pubblicato da Anna De Simone il 24 gennaio 2014