Osteoporosi: esercizi e sport

Osteoporosi

Osteoporosi, malattia dello scheletro, sistemica, che porta ad una riduzione della massa ossea e al deterioramento del tessuto osseo fino ad un aumento della fragilità. Va da sé che chi ne soffre, più facilmente può subire fratture, soprattutto dell’anca, della colonna vertebrale e del polso.



Oltre ad incrociare le dita perché non ci capiti questa malattia, è possibile adottare uno stile di vita che abbatta le possibilità di incorrere nell’Osteoporosi, esse riguardano sia l’alimentazione, sia l’attività fisica. Ora ci concentriamo sulla seconda parte, avendo ben chiaro in mente che la pigrizia è una delle due peggiori nemiche delle ossa, l’altra è la vecchiaia ma l’età non si può bloccare sotto i 50.

Non è una novità che l’educazione motoria sia parte integrante, e importante, di tutti i protocolli preventivi per l’osteoporosi: il movimento è utile per migliorare le condizioni generali di salute ma ha un effetto particolare se abbinato ad altri trattamenti specifici per questa malattia. Può migliorare la nostra qualità di vita e far diminuire il rischio di fratture.

Osteoporosi

Osteoporosi e pilates 

Ottimo per numerose fasce di età, il Pilates è consigliato spesso anche agli anziani che soffrono o sono a rischio di osteoporosi e osteoartrosi. Certo è necessario che questi soggetti effettuino degli esercizi specifici, studiati per la loro età e per le loro problematiche: non possono iscriversi ad un corso di pilates qualsiasi in palestra.

Esercizi e ritmi ad hoc, ci vogliono, per chi può avere ossa più fragili o muscoli sempre meno tonici come è naturale che sia avanzando con l’età. Questo tipo di attività fisica, per la terza età, sembrerebbe anche prevenire l’incontinenza ed il prolasso degli organi pelvici portando benefici sia fisici sia psicologici. Ma ciò che oggi ci importa è che riduca il rischio di cadute, lavorando sull’equilibrio e rafforzando i muscoli stabilizzatori.

Osteoporosi e palestra

Non è banale prevedere l’Osteoporosi, malattia che avanza silenziosa e si presenta con i suoi sintomi quasi a sorpresa, meglio quindi senza diventare paranoidi, prevedere delle attività fisiche adatte a rendere le nostre ossa il meno vulnerabili possibile.

Osteoporosi

E’ proprio in fase di prevenzione che esercizi e sport hanno un’ampia capacità di azione: una corretta e regolare sollecitazione meccanica dell’osso, infatti, ci protegge da molti rischi. La palestra può essere il luogo in cui effettuare questa attività di prevenzione scegliendo in modo ragionato corsi e specialità adatte alla nostra forma fisica e alla nostra età, e non solo alla nostra agenda.

Se riusciamo ad organizzarci, noteremo presto una migliore forma fisica e potremo contare su una struttura ossea efficiente, la migliore prevenzione per le fratture. Gli esercizi dovranno riguardare in particolare gli arti inferiori e il rachide, zone percentualmente più colpite dall’osteoporosi.

Osteoporosi e nuoto

Non basta muoversi un po’, per prevenire questa malattia, non tutti gli sport sono ugualmente efficaci. Quelli spesso consigliati sono la corsa, lo step o l’aerobica, meno adatti per questo specifico scopo sarebbero invece nuoto e bici.

Questa non vuole essere una regola tassativa, lo sport deve essere anche un piacere, che sia nuoto o altro, altrimenti perde efficacia. Va detto anche che scegliere la disciplina più consigliata non basta, serve anche adottare stili di vita che non prevedono alti consumi di alcol e caffé. Entrambi, assieme al fumo, fanno male alle ossa.

Osteoporosi

Osteoporosi: sport

Escluso il nuoto, vediamo come scegliere lo sport anti Osteoporosi. Attenzione a quelli ad alto impatto che possono prevedere una esagerata intensità dei carichi e incoraggiare posture sbagliate. In età avanzata o in presenza di una muscolatura scarsa, è essenziale non esagerare e curare nel dettaglio come compiamo ogni singolo movimento. Non abbandoniamoci sul divano, però, perché una consistente perdita muscolare, contribuisce eccome all’osteoporosi.

L’approccio migliore consiste nel delineare con un esperto un programma di allenamento con adeguate sollecitazioni a livello osseo, senza mai arrivare a stressare e sollecitare il tessuto osseo. Le sollecitazioni devono essere distribuite con modalità e direzioni differenti.

Osteoporosi

Osteoporosi: libri di esercizi

Non è mai troppo presto per prevenire l’ Osteoporosi, iniziamo almeno a sfogliare questo utile libro per capire come Yoga e Pilates agiscono contro l’ Osteoporosi.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+, Instagram

Articoli correlati che possono interessarvi:

Pubblicato da Marta Abbà il 24 gennaio 2017