Orchidea: fioritura e cure

orchidea fioritura

Quando si conclude la fioritura in atto all’acquisto dell’orchidea bisogna impegnarsi per ricreare le condizioni ideali per assistere a una nuova fioritura. Per indurre un’orchidea alla fioritura occorrono diversi fattori: uno sbalzo termico, la luce, la temperatura, l’irrigazione, l’umidità e le fertilizzazioni.

Orchidea, cura 
Vi rimandiamo a Come prendersi cura delle orchidee.

Orchidea fioritura 
Nell’articolo “Come far fiorire l’orchidea” vi abbiamo dato diverse indicazioni utili e vi abbiamo spiegato le condizioni ideali per la fioritura di questa magnifica pianta. Vi abbiamo spiegato che la fioritura dell’Orchidea scatta solo in particolari condizioni e, in ambito domestico, per far fiorire la pianta è possibile sfruttare la luce e delle variazioni di temperature. Per creare le condizioni ideale alla fioritura dell’orchidea, oltre a luce e temperature, bisogna prestare attenzione alle annaffiaute e concimazioni.

Potatura orchidea
L’orchidea non necessita di una vera e propria potatura. Piuttosto che potare gli steli secchi, l’utente dovrà prevenire eventuali danni alla pianta. Più che di potatura, con l’orchidea si parla di taglio degli steli. In base al taglio si avranno fioriture più o meno abbondanti.

L’utente può scegliere se avere tanti fiori di piccole dimensioni o pochi fiori più grandi.  Terminata la fioritura dell’orchidea sarà possibile tagliare gli steli floreali al di sotto dell’ultimo nodo che precede il primo fiore oppure eliminare completamente lo stelo.

Se si taglia lo stelo:
la pianta potrà emettere ramificazioni dal vecchio stelo e produrre numerosi ma più piccoli fiori.

Se si elimina lo stelo:
la pianta provvederà a creare un nuovo stelo che richiede molte più energie per produrre nuovi fiori ma assicura una fioritura più spettacolare e duratura.

Orchidea Phalaenopsis
L’orchidea Phalaenopsis è conosciuta anche come “orchidea farfalla” per la somiglianza del fiore alla forma delle farfalle. Nel link indicato tutte le cure da destinare all’orchidea Phalaenopsis.

Come rinvasare l’orchidea 
Nel link indicato, come e quando rinvasare le orchidee. Prima di estrarre l’orchidea dal vecchio vaso è bene bagnare le radici 24 ore prima del rinvaso al fine di renderle più morbide e semplici da districare.

Ti potrebbe interessare anche Orchidea Blu

Pubblicato da Anna De Simone il 29 agosto 2014