Olio di calendula officinalis

Olio di calendula officinalis

Olio di calendula officinalis: un supplemento naturale per il benessere della pelle. Proprietà dell’olio di calendula officinale e consigli all’uso.

La calendula (Calendula officinalis) appartiene alla famiglia delle Composite. Le proprietà benefiche della calendula officinalis possono essere sfruttate mediante l’uso di:

  • olio essesnziale di calendula
  • oleolita di calendula
  • tintura madre di calendula
  • macerati di calendula
  • tisane a base di calendula
  • ingestione diretta della calendula***

Già, non tutti sanno che la calendula è commestibile e cresce spontaneamente in lungo e largo su tutta la penisola italiana. Per imparare a riconoscere la calendula dei campi e sapere come usarla in cucina per sfruttare al meglio le sue proprietà benefiche, vi invitiamo a leggere la pagina dedicata alla Calendula dei campi.

La calendula dei campi, in realtà, non è la specie “officinalis”, cioè quella coltivata soprattutto a scopo ornamentale, bensì si tratta della specie a Calendula arvensis che è ugualmente ricca di principi attivi utili al nostro organismo ma che però produce fiori più piccoli e quindi meno apprezzata.

Olio di calendula officinalis, proprietà

L’olio di calendula è ricco di antiossidanti e vitamina A, è a questi costituenti che si devono le proprietà lenitive e cicatrizzanti. La calendula contiene triterpeni, flavonoidi, polisaccaridi, caroteni, fitosteroli, mucillagini e acido salicilico. Grazie a questi principi attivi, la calendula è considerata un vero toccasana per la salute. E’ molto popolare nel mondo femminile per le sue proprietà antispasmodiche utili in caso di dolori mestruali.

Grazie all’abbondante presenza di mucillagini, esercita un’azione lenitiva sulle mucose (ecco perché sono molte le creme genitali a base di calendula) interni ed esterne dell’organismo. Per uso interno, la calendula è consigliata in caso di colite, gastrite o per prevenire ulcere e altri disturbi dell’apparato gastrointestinale.

Olio di calendula officinalis e dermatite atopica

L’olio di calendula officinalis annovera spiccate proprietà antinfiammatorie e per questo consigliato anche in caso di eczemi e dermatite atopica. I principi attivi contenuti nell’olio di calendula officinale vanno a “spegnere” le irritazioni della pelle.

Applicato sulla pelle, l’olio di calendula svolge un’azione antisettica, cicatrizzante, rinfrescante (utile in caso di dermatite atopica che provoca prurito), emolliente e dermopatiche. Per le stesse proprietà, questo olio si pone come ottimo rimedio naturale anche in caso di irritazioni della pelle, arrossamenti o ferite superficiali.

Olio di calendula fatto in casa

A differenza delle tinture madri che prevedono l’impiego di solventi, l‘olio di calendula è prodotto a partire da un procedimento del tutto naturale. Un’infusione durante la quale i fiori, ancora chiusi in boccioli, scaricano tutti i principi attivi in un altro olio vegetale.

E’ per questo che quando si parla di olio di calendula sarebbe più opportuno usare la definizione “olio di infuso di calendula“.

Per fare l’olio di calendula in casa, la produzione si effettua sfruttando un periodo di macerazione dei fiori, in olio vegetale, di 40 giorni. In ambito industriale, insieme alla macerazione, per estrarre al meglio i principi attivi contenuti nelle cellule vegetali della calendula, si effettua una  supplementare sollecitazione meccanica. Per questo motivo, il prodotto che troviamo in commercio vede concentrazioni di principi attivi più apprezzabili.

Dove comprare l’olio di calendula?
In erboristeria o sfruttando la compravendita online. Per maggiori informazioni vi rimandiamo alla pagina ufficiale Amazon: “Olio di Calendula Puro al 100% , vi abbiamo segnalato questo prodotto perché dall’ottimo rapporto qualità prezzo. Un flacone da 100 ml si compra con soli 7,50 euro e spese di spedizione gratuite.

Chi preferisce l’olio di calendula fatto in casa, può lasciare a mecerare 100 grammi di fiori di calendula secchi in mezzo litro di olio di mandorle dolci. L’olio di mandorle dolci penetra facilmente nella pelle esercitando un’azione emolliente e idratante, così da coadiuvare l’azione della calendula. Per maggiori informazioni: Olio di mandorle.

Ti potrebbe interessare anche

Acido salicilico: proprietà e creme

Pubblicato da Anna De Simone il 8 giugno 2016