Naso chiuso, rimedi naturali

naso-chiuso

Naso chiuso, rimedi naturali: alcuni trucchi davvero efficaci e qualche rimedio della nonna per combattere la congestione nasale in modo naturale.

La congestione nasale (naso chiuso o ostruzione delle vie respiratorie nasali) è uno dei problemi più comuni dell’apparato respiratorio; in genere è da ricondurre al raffreddore, all’influenza, ad anomalie strutturali o alla rinite allergica.

Naso chiuso rimedi naturali

Contro la congestione nasale è possibile intervenire anche in maniera naturale; basta ricorrere ad alcuni rimedi fai da te o rimedi legati alla medicina alternativa.

Alimenti piccanti

Gli alimenti piccanti possono aiutare a liberare il naso chiuso in pochi secondi. L’effetto purtroppo dura poco ma nel frattempo avrete beneficiato delle loro proprietà terapeutiche.
E’ sufficiente aggiungere ai pasti ingredienti come cipolla, aglio, peperoncino, zenzero, pepe nero ma anche il pepe lungo, una spezia molto apprezzata dalla medicina Ayurveda. Questi alimenti vanno tritati finemente e consumati a crudo per il condimento delle pietanze.

Suffumigi con gli oli

I suffumigi sono i classici rimedi della nonna che si rivela sempre molto utile ed efficaci per liberare il naso chiuso.
Il vapore acqueo e il calore aiutano a sciogliere il muco e ad aprire le vie aeree superiori.
Riempite una bacinella di acqua calda e tenete la testa china, coperta con un asciugamano per non fare disperdere i vapori, per circa 5/10 minuti. Nell’acqua dovrete sciogliere alcune gocce, 2 o al massimo 3, di olio essenziale di eucaliptolo, di timo, di lavanda, di menta piperita o di tea tree oil. Sono facili da reperire in erboristeria e in farmacia: hanno un’azione espettorante, disinfettante e lenitiva.

L’olio essenziale di eucalipto è quello maggiormente impiegato per combattere il naso chiuso; a volte costituisce un ingrediente degli spray nasali erboristici. Se possedete un piccolo terrazzo o un balcone potete magari valutare la possibilità di coltivare l’eucalipto in casa. Tutte le informazioni utili per coltivare l’eucalipto in giardino e sfruttarne le proprietà benefiche le trovate nell’articolo “Eucalipto, coltivazione della pianta”.

Suffumigi con sale grosso

Contro il naso chiuso potete preparare dei suffumigi con del sale grosso; basta portare a ebollizione un litro d’acqua in una pentola e spegnere il fuoco. Per la preparazione, basta versare 50 grammi di sale grosso nell’acqua e mescolare. Respirare i vapori sprigionati per una decina di minuti, coprendo la testa con un asciugamano.

Bevande calde

Bere liquidi caldi può aiutare a liberare il naso. Tra i rimedi citiamo del tè caldo, del brodo e della zuppa di pollo. E’ sconsigliabile bere bevande che contengono caffeina; possono peggiorare la vostra congestione nasale.

Esercizio

Un decongestionante naturale davvero efficace consiste nel fare attività fisica. E’ sufficiente anche solo camminare.

Massaggiare i seni paranasali

I seni paranasali sono gli spazi situati accanto al setto nasale; qui vi si accumula una grande quantità di muco. Provate a praticare un massaggio circolare sulla zona; il muco si scioglierà così da favorire una distribuzione meno fastidiosa.
Usate gli indici e i medi, appoggiando i polpastrelli sui seni paranasali, al di sotto della cavità oculare, e muoveteli formando dei cerchi. Per 20 o 3 secondi, occupatevi delle zone più prossime al naso, poi, di quelle al di sotto degli occhi.
Infine, appoggiate i pollici sulle guance e realizzate dei movimenti circolari verso l’esterno.

Menta

Già dall’antichità la menta è molto apprezzata per le sue virtù terapeutiche; in medicina alternativa viene impiegata per alleviare qualsiasi problema respiratorio, grazie all’acido acetico e all’acido ascorbico in essa contenuta.
Il potere di queste sostanze è davvero efficace; basta usare gli inalatori al mentolo oppure ricorrere al classico unguento alla menta per le vie respiratorie per porre fine ai vostri problemi in pochi minuti.

RACCOMANDAZIONE UTILE: un naso chiuso che non passa andrebbe sempre segnalato al medico, per una corretta diagnosi dell’origine del problema e approcciarlo nella maniera adeguata.

Può interessarvi: liberare il naso chiuso.

Pubblicato da Anna De Simone il 16 settembre 2016