Moltiplicazione piante grasse

moltiplicazione piante grasse

Moltiplicazione piante grasse: dalla raccolta dei semi (per la semina) alla propagazione più rapida, per talea o separazione dei getti. Come moltiplicare le piante succulente.

Attenzione! 

Non tutte le piante sono adatte per la moltiplicazione per talea o divisione dei cespi. Gli esemplari più giovani non dovrebbero essere moltiplicati. L’unica condizione, infatti, è che le piante grasse abbiano raggiunto uno sviluppo sufficiente a fornire abbastanza materiale vegetale per la moltiplicazione.

Soprattutto quando la tecnica di moltiplicazione scelta è la separazione dei getti. Questa tecnica consiste nel dividere letteralmente una pianta di dimensioni adeguate in due o più parti. Si divide la radice così come la parte aerea.

Moltiplicazione piante grasse, periodo ideale

Il periodo migliore per la moltiplicazione delle piante grasse coincide con l’estate. Con l’aumento delle temperature e l’arrivo del periodo estivo, infatti, è possibile moltiplicare le succulente e aumentare il numero di piante da coltivare (in casa o giardino) senza eseguire nessuna spesa.

Piante grasse, moltiplicazione per talea di foglia

La talea è una tecnica di propagazione vegetale molto semplice. Per le piante grasse si usa principalmente la talea di foglia.

La talea di foglia si adatta a quasi tutte le piante succulente che presentano una foglia carnosa. Ecco come moltiplicare per talea le piante grasse:

Staccate con le mani una foglia in una posizione che non procuri danni biologici alla pianta (ecco perché la pianta dovrà essere abbastanza grande! Le piante grasse più grosse non risentiranno affatto della mancanza di una foglia carnosa).

Per consentire al taglio di rimarginarsi in fretta, esponete la pianta madre in un luogo ben ventilato per circa 24 ore.

La talea di foglia non va fatta radicare interrandola! Vi basterà appoggiarla su uno strato di sabbia pura, posto all’interno di una vaschetta da semina (oppure un vassoio di polistirolo o il coperchio di una scatola di scarpe).

La vaschetta dovrà essere tenuta in un luogo caldo e molto luminoso ma lontano dai raggi diretti del sole. E’ importante non tenere la talea di foglia al sole. Seppur carnosa, la foglia al sole rischia di disseccarsi troppo in fretta.

Per radicare, la talea di piante grasse impiegherà qualche settimana.

Moltiplicazione piante grasse e separazione dei cespi

La separazione dei cespi o divisione dei getti, è una tecnica di moltiplicazione delle piante molto diffusa. Sono tantissime le piante grasse che si possono moltiplicare così.

Molte piante grasse, infatti, formano naturalmente nuove piantine alla base. Queste piantine hanno origine dall’apparato radicale. Tra le tante piante grasse, ne sono un esempio l’Agave e l’Haworthia, così come molte cactacee.

Come fare?
Per agire in modo corretto dovete rimuovere l’intera pianta dal vaso e separare, meccanicamente, le giovani piantine che dipartono dalle radici.

Per evitare danni all’apparato radicale, agite con molta delicatezza. I nuovi getti (le piccole piante che si formano ai piedi della pianta madre) vanno rimossi dal vaso anche per evitare competizione per il suolo e i pochi nutrienti presenti in pochi litri di terreno.

Ognuna delle piccole piante ha radici proprie, appena la trapiantate in un nuovo vaso, inizierà ad accrescersi con maggiore velocità.

Semi di piante grasse

La semina è un metodo di moltiplicazione più impegnativo perché richiede più tempo, più pazienza e più operazioni. La prima operazione è la raccolta dei semi delle piante grasse.

La raccolta dei semi può avvenire al termine della fioritura, il periodo cambia a seconda delle specie. I semi, generalmente, sono piccolissimi quindi vanno raccolti con un certa fretta: nelle piante grasse tenute in giardino è più difficile in quanto il vento tenderà a disperderli prima ancora che il fiore appassisca.

In alternativa alla raccolta, è possibile acquistare le classiche bustine di semi. Con un investimento di 5,40 euro (con spese di spedizione comprese nel prezzo), su Amazon, è possibile comprare una bustina da 100 semi.

Per tutte le informazioni: bustina con 100 semi di piante succulente

La semina delle piante grasse non è difficile ma richiede attenzione. Dovrete seminare in contenitori alveolati (pochi semi per alveolo) monitorare lo stato di germinazione dei semi e, quando si saranno formate le prime vere foglie, trasferire le piante in vasetti più grandi.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 11 giugno 2017