Menta in vaso, come coltivarla

Menta in vaso, come coltivarla e farla prosperare anche in inverno. Come potare la menta, come si raccoglie e riproduce per talea. Consigli per la coltivazione della menta, così da averla a portata di mano per qualsiasi piatto o per un buon mojito.

Le piante della famiglia della menta sono perenni e molto rustiche, hanno una crescita rapida e vigorosa e per questo è facile coltivarle in vaso.

Quando decidete di coltivare menta in vaso, scegliete un contenitore molto grande perché la menta presenta una crescita intensa e si espande velocemente, per lo stesso motivo vi sarà facile anche riprodurla per talea o per divisione dei cespi.

Menta in vaso: dimensione del vaso

Il vaso ideale potrebbe essere un contenitore in coccio appositamente acquistato o un vecchio cassetto al quale avrete apportato un paio di fori per consentire il deflusso dell’acqua in eccesso. E’ importante lasciare alla pianta di menta abbastanza spazio perché con la crescita la menta tende a espandersi fortemente. Per lo stesso motivo, in alcuni periodi dell’anno sarà necessario potare la menta in vaso.

Se l’altezza della mente tocca picchi massimi di 30-45 centimetri, la pianta si espande facilmente in larghezza: coltivate la menta in vasi da 45 centimetri di diametro, se scegliete un vaso da 60 cm, le piante di menta tenderanno a riempirlo tutto! In ogni caso, se non raccogliete abitualmente, sarete “costretti” a potare la pianta.

Varietà di menta da coltivare in vaso

Scegliete una varietà di menta in base alle vostre esigenze geografiche. Per esempio, la classica menta piperita è molto resistente al freddo mentre la Mentha spicata riesce a gestire meglio il caldo. Se coltivata in giardino e lasciata vegetare a piede libero, nelle giuste condizioni, la menta attirerà farfalle, uccelli e api.

Se vi state chiedendo come coltivare la menta per mojito, sappiate che non è vero, una varietà non vale l’altra. L’aroma della menta usata per il mojito è ben diverso dal profumo della menta piperita che è più ricca di mentolo.

Pianta di menta per Mojito

Il mojito è un drink cubano e nella sua patria d’origine, la specie di menta coltivata e usata per il mojito è la  Mentha nemorosa. Questa menta, nel nostro clima, avrebbe qualche difficoltà a prosperare. Se volete coltivare la menta per mojito (Mentha nemorosa) oltre a coltivare la menta in vaso dovrete coltivarla anche in casa.

La menta per mojito si differenzia anche per i getti dal colore più scuro della classica menta piperita. Dove comprare una pianta di menta per mojito? Nei vivaisti specializzati o sfruttando la compravendita online. A “questo indirizzo Amazon” una pianta di menta per mojito (si riconosce per la forma delle foglie, la callosità delle foglie al tatto, il particolare profumo e il colore dei getti più scuro) si compra al prezzo di circa 16 euro.

Come coltivare la menta in casa

Dovete disporre il vaso in un locale che sia ben arieggiato, che quindi garantisca ricambi d’aria alla pianta ma che al contempo non sia preda a correnti d’aria fredda! Se in casa avete una serra solare o una veranda ben esposta al sole, potete usare uno di questi locali. L’ambiente deve essere molto luminoso.

Come iniziare a coltivare la menta in vaso

Vi abbiamo detto che la menta prospera facilmente quindi, non indugiate: potete scegliere una pianta molto piccola e nel giro di poco tempo ottenere dei cespi molto fitti. Semi e piante di menta sono facili da trovare in commercio, potete ottenerle anche dalla pianta di menta del vostro vicino: la menta è facilissima da moltiplicare per talea.

In ogni caso, per completezza, vi segnalo che su Amazon, a “questo indirizzo” non mancano set di piante aromatiche (salvia, rosmarino, origano, timo, menta, satoreggia…) proposte in piccoli vasi dal diametro di 10 cm.

Menta in vaso, come coltivarla

Ecco alcuni consigli pratici per la coltivazione della menta in vaso.

  1. Scegliete un vaso dal diametro di 45 cm
  2. La mente cresce bene in zone all’ombra ma resiste anche all’esposizione diretta al sole, in tal caso sarà necessario irrigare più frequentemente
  3. E’ possibile iniziare a coltivare menta in vaso con la tecnica della talea o semplicemente acquistando delle piantine
  4. Se si inizia a coltivare dal seme:
    mantenete il substrato umido per tutta la durata della germinazione, circa 10 – 15 giorni. E’ possibile acquistare semi di menta ma in commercio si trovano molte varietà ibride reperibili in forma di piantine ben sviluppate.
  5. La menta preferisce un terreno ricco e umido con un pH leggermente acido compreso tra 6,5 e 7. Se il terreno in cui avviata la coltivazione di menta è un po’ povero, aggiungete del concime organico.
  6. Il periodo più propizio per iniziare a coltivare menta in vasa si verifica in tarda primavera-
  7. Se non raccogliete la menta a cadenza regolare, a metà stagione provvedete alla potatura

Coltivare la menta a partire dal seme

E’ possibile avviare una coltivazione di menta a partire dal seme; i tempi di germinazione sono molto brevi: in condizioni ottimali bastano 7 giorni anche se in potrebbero servire fino a due settimane.

La coltivazione in vaso della menta (o in orto) vi consentirà di avere foglie di menta fresca sempre a portata di mano. Le foglie di menta possono essere impiegate in cucina come condimento o come rimedio naturale per la preparazione di infusi, tisane e sciroppi.

Pubblicato da Anna De Simone il 30 gennaio 2018