Luna piena: significato, effetti e credenze

Luna piena

Quando in cielo si vede la Luna piena si parla di plenilunio ed è un vero evento anche se non è così raro come un’eclissi solare o lunare. E’ un evento segnato su molti calendari anche oggi, perché si dice essere, e si dimostra essere, un appuntamento con il cielo che diventa in grado di influenzare il nostro umore, ma non solo. Da secoli, da millenni, anzi, si vive con il ritmo dettato dalla Luna piena che condiziona la nostra vita e quella di tutte le creature della Terra. Regola le maree, ma non solo.



Sembra che la sua potenza arrivi a condizionare anche azioni molto quotidiane cime il taglio delle unghie e dei capelli, azioni che riguardano la natura e l’agricoltura, come la produzione del vino, azioni che noi non possiamo controllare ma forse la Luna piena sì, come gli eventi sismici e meteorologici. Esistono molte teorie non provate che restano ipotesi, ipotesi che riguardano il ruolo della Luna piena anche nel processo di conservazione degli alimenti, nei lavori di pulizia, nei periodi di caccia e pesca e nei giorni di concepimento.

Prima di farci una nostra opinione andiamo a scoprire cosa gira attorno alla Luna piena. In molti casi è gli effetti ci riguarderebbero da vicino. Possiamo crederci oppure no, ma non si può non ammettere che la Luna piena abbia un suo fascino, per lo meno dal punto di vista estetico ed emotivo. No?

Luna piena: significato

Quando si parla di luna piena si intende quella fase in cui il nostro satellite riflette il massimo della luce. È quindi completo, “pieno”, splendente in tutta la sua forma tonda. L’uomo da sempre subisce il fascino della Luna piena, le ha dedicato anche componimenti poetici e musicali, oltre che molti studi scientifici per appurare i suoi effetti.
Il periodo della Luna piena comprende 3 giorni e 3 notti, 3 giorni e 3 notti in cui ad esempio sembrerebbe che erbe e fiori siano più belli che mai e che nell’aria ci sia una energia particolare, capace di influenzare uomini, animali e piante.

Molti di noi, credenti o meno nella luna piena, approfittano di questo periodo del mese per prendersi del tempo per sé stessi e meditare, altri invece colgono l’occasione per focalizzarsi sui propri bisogni e passare all’azione.

Luna piena: significato

Effetti della luna piena

Ci sono studi che sostengono come nella fase di Luna piena la nostra attività celebrale aumenti, ne sarebbe una prova anche il fatto che in quei tre giorni il sonno profondo occupa meno tempo della nostra notte. Varia da soggetto a soggetto ma si vedrebbe una generale diminuzione percentuale.

Esiste uno studio sperimentale condotto dall’Università di Basilea che ha mostrato come si tenda a dormire meno in presenza della Luna piena, al momento non si è ancora ben compreso perché. Potrebbe trattarsi di questioni ormonali come anche di una semplice e potente suggestione, fatto sta che ormai quella del sonno in calo con la luna piena è ormai una credenza ben forte e comune.

La Luna piena avrebbe anche un certo peso sul nostro umore, in quei giorni la maggior parte di noi, forse anche perché dorme meno, tende ad essere più suscettibile, teso ed agitato, più reattivo del solito a quanto accade nella giornata.

Ci sarebbe anche una certa influenza ormonale e che riguarda i concepimenti. Non c’è ancora la prova scientifica ma sembrerebbe che la fase di Luna piena, detta anche Fase della Madre, sia il momento in cui c’è il picco della fase ovulatoria, infatti alle fasi lunari corrisponde perfettamente il ciclo mestruale. La teoria che molti sostengono è ben più articolata: durante la luna piena, essendo tutti più vitali ed attivi, anche la libido sarebbe più elevata.

Luna piena: credenze

L’uomo ammira la Luna da millenni e ne resta affascinato ogni volta come se fosse la prima volta. Nonostante i progressi della scienza, ci sono delle credenze infondate che continuano a restare nel nostro immaginario popolare, leggende a cui ci piace credere, storie o tradizioni a cui restiamo affezionati anche se sappiamo, in fondo in fondo, che non sono vere.

Vediamone alcune. Per molti anni si è creduto che la luna piena non fosse un buon momento per le cure dentali e per i decorsi post-operatori perché le ferite si cicatrizzerebbero più lentamente. C’è perfino chi non lava i capelli e non taglia le unghie in quei giorni, c’è chi addirittura arriva a digiunare perché la Luna piena ci porterebbe ad assorbire le tossine e ad aumentare di peso.

Esistono molte credenze anche riguardanti l’umore, non per nulla si parla di persone lunatiche, no? E poi c’è il ben noto “delirio di trasformazione”, una teoria psichiatrica che resta legata al mito del licantropo e che sostiene che durante la luna piena, si possano verificare episodi di isteria. E’ una teoria smentita dal punto di vista scientifico ma per molti anni si è ritenuta vera come vero si riteneva fosse il legame tra luna piena ed epilessia.

Luna piena: credenze

Luna piena e parto

Nello specifico c’è una credenza popolare molto forte e ancora molto in voga che lega la presenza della Luna piena al parto e alle date di nascita. Sembrerebbe, per qualche teoria legata alle maree, che in caso di concepimento durante la luna calante, il parto avverrebbe dopo la data ipotizzata, se invece il concepimento avviene in fase crescente o nei giorni di Luna piena, il parto verrebbe anticipato

Luna piena frasi

Dopo tante teorie, alcune provate, altre affatto, sentiamo cosa la Luna piena ha ispirato a poeti e scrittori che non l’hanno studiata ma si sono fatti ispirare liberamente.

Nelle città senza Mare… chissà a chi si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio… forse alla Luna (Banana Yoshimoto)

Ognuno di noi è una luna: ha un lato oscuro che non mostra mai a nessun altro. (Mark Twain)

La luna, rana d’oro del cielo. (Eschilo)

Fu allora che vissi l’effetto luna piena. L’avevo chiamato così. Mi sentivo come una grande luna che continua a crescere piano piano, notte dopo notte, per arrivare allo stadio completo, luminosissimo, in cui niente manca, niente è di troppo… Nella vita di tutte noi c’è una luna piena. Se soltanto sapessimo riconoscerla per godercela almeno un po’, per sentirci diafane e realizzate. (Marcela Serrano)

Folle è l’uomo che parla alla luna. Stolto chi non le presta ascolto. (William Shakespeare)

Nascente luna, in cielo esigua come il sopracciglio della giovinetta. (Gabriele D’Annunzio)

Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai, silenziosa luna? (Giacomo Leopardi)

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Vi potrebbe interessare anche

Pubblicato da Marta Abbà il 19 novembre 2018