Luna crescente nell’orto e nel giardino

Luna crescente

Ci sono lavori nell’orto e nel giardino che è bene fare in luna crescente (o in luna nuova) e altri che è meglio fare in luna calante (o nella breve fase di luna piena). Non è magia, è che rispettando le fasi lunari nella coltivazione  si hanno risultati migliori a parità di sforzo. E solo grazie all’influenza della luna.

La fase di luna crescente (che si ha quando lo spicchio di luna visibile aumenta e la parte curva è rivolta a ovest) è il momento di seminare tutte le primizie (a cominciare dalla lattuga e dal radicchio), di piantare ortaggi rampicanti come il fagiolo e di piante che hanno la caratteristica di crescere lentamente, come le carote e il prezzemolo.

Tutti gli ortaggi da consumo fresco andrebbero raccolti in luna crescente perché risultano più saporiti e si conservano meglio. È inoltre dimostrato che le barbabietole e le rape seminate in luna crescente sono più resistenti ai parassiti e necessitano di meno cure.

Nel mondo delle erbe aromatiche, l’alloro cresce meglio se è trapiantato in luna crescente. L’erba cipollina va seminata nei quattro giorni di luna crescente che precedono la luna piena per risultare più rigogliosa, e il cerfoglio nelle dodici ore precedenti il novilunio. Quest’ultimo va anche colto in luna crescente, perché in luna calante appassisce più rapidamente.

Nel giardino e con gli alberi da frutto vale la regola di innestare e potare in luna calante per danneggiare il meno possibile le piante. Ma vi sono delle eccezioni. Albicocco e susino, per esempio, sono da potare e innestare in luna crescente. Un’altra pianta molto sensibile alla luna crescente è il mandorlo, i cui fiori si aprono solo in questa fase.

Le fasi lunari più importanti (luna nuova, primo quarto, luna piena, ultimo quarto) si succedono a distanza di circa sette giorni. Ricordate che: gobba a ponente luna crescente, gobba a levante luna calante. Ma per riconoscere il momento anche quando il cielo è nuvoloso serve un calendario lunare, dove potrete scrivere anche i vostri appunti.

Calendario lunare delle semine e dei lavori 2015

Un modello di agricoltura organizzato sulle fasi lunari è quello di agricoltura biodinamica, che valorizza anche altre pratiche di sinergia naturale come il sovescio: Manuale di orticultura biodinamica

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Michele Ciceri il 20 aprile 2015