Lettiera del gatto, consigli utili

Lettiera del gatto

Tutte le informazioni sulla lettiera del gatto, dove si butta, quale scegliere, va bene anche per altri animali (cane, conigli, criceto..) e soprattutto, come risolvere il problema dei vermi.

In questo articolo rispondiamo a tutte le domande sulla lettiera del gatto. Dove si butta, cosa fare in caso di vermi o di lettiera che puzza. Impiego per altri animali. Dove buttare la lettiera sporca.

Partiamo dal tema più difficile, quello dei vermi. Poi proseguiamo per gradi e vediamo dove si butta la lettiera sporca e come risolvere alcuni problemi. Dai cattivi odori all’impiego della lettiera per altri animali domestici come cani, conigli e criceti.

Vermi nella lettiera del gatto

Rinvenire i vermi nella lettiera del gatto non è affatto una bella esperienza. Attenzione però! Non sempre i vermi sono sinonimo di malattia del gatto o cattiva igiene.

vermi nella lettiera del gatto possono essere delle semplici larve di dittero. Già, se solo per un giorno dimenticate di cambiare la lettiera del gatto, le mosche hanno tutto il tempo di deporre le uova. Con temperature ottimali (caldo primaverile o estivo) le larve si sviluppano in meno di 48 ore. I vermi si possono rinvenire nella lettiera o nelle feci del gatto.

Quando avvistate vermi nella lettiera, se il problema si verifica per più volte, è indispensabile rivolgersi a un veterinario perché potrebbe trattarsi di vermi annidati nell’ultimo tratto intestinale del vostro gatto. Cosa fare? Improvvisatevi proctologi e osservate il deretano del vostro gatto. Se anche osservando il sedere del vostro gatto non notate nulla di insolito, è comunque opportuno fare una visita dal veterinario e magari prenotare un’analisi delle feci. I vermi nella lettiera del gatto non sono sinonimi di malattia, tuttavia è bene fare le opportune verifiche.

Lettiera del gatto, dove si butta

Dove va buttata la lettiera del gatto?
Per quanto riguarda lo smaltimento, la lettiera del gatto va gettata nell’indifferenziato.

Si può usare anche per il coniglio?

La lettiera del vostro micetto è abrasiva per il coniglio. Quindi no, per il coniglio dovreste usare una lettiera apposita.

Si può usare per il porcellino d’india?

No, così come per il coniglio, la lettiera dei gatti è abrasiva per porcellini d’India, criceti, furetti e altri piccoli roditori domestici. Per tutte le informazioni sulla lettiera ideale per i piccoli roditori (conigli, porcellini d’india, cavie…) vi segnalo la pagina: porcellino d’india libero in casa.

Si può usare per il cane?

In linea di massima sì. Se avete un cane di piccola taglia e siete riusciti ad abituarlo a farla proprio lì, allora potete usare la lettiera del gatto o più semplicemente la classica traversina che grazie ai tappeti assorbenti risulta più facile da gestire.

Lettiera del gatto puzza

Cosa fare in caso di lettiera che puzza? Semplicemente dovreste ricordarvi di sostituirla quotidianamente, soprattutto in estate e soprattutto se avete più di un gatto.

Per prevenire la comparsa di cattivi odori nella lettiera potete usare un agglomerato naturale di argilla. La bentonite è un materiale naturale dall’elevato potere assorbente e per questo trattiene gli odori. Come? La struttura molecolare della bentonite è tetraedrica (follosilicati). Un fillosilicato è costituito da una struttura cristallina molto simmetrica. Nella bentonite, il silicato (che è un composto a base di ossigeno e silice) è associato a magnesio e allumino a strati sovrapposti. E’ proprio la struttura tetraedrica della bentonite a trattenere i composti volatili che causano il cattivo odore. Per rendere contrastare la comparsa dei cattivi odori potete aggiungere mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio.

Una lettiera a base di bentonite naturale è leggermente più costosa rispetto alla lettiera classica ma si trova facilmente in commercio. Provate a rivolgervi al vostro rivenditore di fiducia o sfruttate la compravendita online. Per tutte le informazioni sul prodotto vi rimandiamo alla scheda Amazon: bentonite naturale per lettiera.

Per ottimizzare i consumi, potete aggiungere la bentonite naturale alla classica lettiera e aggiungere un mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio per prevenire al meglio la comparsa di cattivi odori.

Al contrario, evitate di aggiungere oli essenziali che, anche se naturali, potrebbero causare irritazioni al gatto.

Ti potrebbe interessare anche

 

Pubblicato da Anna De Simone il 18 giugno 2017