Inquinamento da nano polveri


Cosa sono le nano polveri? Sono tutte le sostanze sospese in aria come il polline, le spore, il sale marino, la terra alzata dal vento. Tuttavia, da quando l’uomo ha rafforzato la propria presenza intrusiva nell’ecosistema terrestre, si sono aggiunti diverse nano polveri di natura inquinante, generate da combustioni chimiche quali metalli, solfati, nitrati, ceneri, fibre di amianto, polveri di cemento e carbone. 

Mentre quelle naturali non sono dannose per la salute, anzi in alcuni casi risultano persino benefiche (per esempio l’aria ricca di iodio nei pressi del mare)  le nano polveri inquinanti sono responsabili non solo dell’inquinamento atmosferico ma anche di patologie acute e croniche all’apparato respiratorio e cardio-circolatorio.

Le fonti principali dell’ inquinamento da nano polveri sono le industrie, il traffico, l’agricoltura e la produzione energetica. Durante i processi di combustione e gli altri processi di produzione, vengono emesse sostanze inquinanti atmosferiche, alcune delle quali non danneggiano direttamente la qualità dell’aria  ma formano delle sostanze inquinanti nocive per l’aria. Questo succede tramite reazioni con altre sostanze presenti nell’atmosfera.
Sostanze inquinanti sono i residui organici volatili e le piccole particelle di polvere le quali agiscono negativamente su ecosistemi, materiali e sanità pubblica.

Inquinamento da nano polveri. Anidride carbonica
Le industrie sono responsabili delle emissioni di ossido di anidride carbonica, anidride solforosa, ossidi di azoto, piccole particelle di polvere, VOC, metano, ammoniaca e radiazioni radioattive.
Per produrre energia,  prodotti chimici vengono scaricati nell’aria come conseguenza dell’estrazione di gas naturale e petrolio. La combustione di carbone e gas naturale, che occorrono per produrre elettricità, causa il rilascio nell’aria dell’anidride solforosa, degli ossidi di azoto e dell’anidride carbonica.

Anche Il traffico favorisce  l‘inquinamento da nano polveri attraverso le emissioni di anidride carbonica, ossido di carbonio, ossidi di azoto, VOC e piccole particelle di polvere.

Anche chi non guida è responsabile dell’inquinamento da nano polveri: il riscaldamento delle case e degli uffici causa il rilascio di prodotti chimici nell’aria. Quando la gente usa vernici o cosmetici vengono liberate polveri inquinanti. Attraverso  l’uso di fertilizzante per animali domestici e uso di pulitrice succede la stessa cosa! Infine, molti prodotti chimici (anidride carbonica, monossido di carbonio) sono emessi quando si fuma.

Ti potrebbe interessare anche

Pubblicato da Anna De Simone il 14 gennaio 2013