Giradito: cosa è e rimedi naturali

Giradito

Non è un nome intuitivo per un disturbo al piede, da più l’idea di un gioco o di qualcosa di divertente, cosa che non è affatto e lo sa bene chi ne ha sperimentato gli effetti. Sto parlando del giradito, un problema che colpisce le dita, sia delle mani che dei piedi, e che può essere trattato anche con dei rimedi naturali. Dipende dall’entità e dall’intensità, molto spesso ciò che avviene è che si affiancano rimedi naturali e cure farmacologiche in modo da guarire il prima possibile.



Giradito: cosa è

Andiamo a scoprire subito di cosa di tratta. Il giradito non è altro che un’infiammazione che colpisce alcune parti, le più molli, delle dita delle mani e dei piedi. Non immaginiamoci chissà quale complicata malattia, si tratta di un disturbo piuttosto banale che nella maggior parte dei casi ha origine da un’infezione. Ciò non vuol dire che debba essere trascurato, anzi, meglio curarlo subito e al meglio, proprio perché non ci vuole chissà quale sforzo. Esistono anche dei rimedi naturali molto efficaci, io vi consiglio anche di informarvi riguardo alle piccole forme di prevenzione.

Il giradito si sviluppa laddove la pelle è più vicina all’unghia ed è facile accorgersi di averlo perché provoca un gran dolore, ma non solo. Se siamo di quelli che hanno la soglia del dolore molto alta, allora possiamo accorgerci di questa infiammazione osservando la presenza di alcuni sintomi piuttosto evidenti come la comparsa di rossore intorno alla parte, il rigonfiamento, a volte con pus, la presenza di tagli o di piccole vescicole. A volte il giradito è accompagnato anche dal cambiamento dell’unghia. In alcune regioni invece che con il suo nome ufficiale viene chiamato “patereccio” ma il dolore resta uguale!

Giradito: cause

Cominciamo ad analizzare la comparsa di questo problema sulle dita delle mani. In questo caso molto probabilmente la sua comparsa è legata agli stafilococchi o agli streptococchi presenti nella saliva che riescono ad infiltrarsi nella cute approfittando della presenza di piccole lesioni che noi stessi creiamo se abbiamo il pessimo vizio di mordicchiarci le unghie o di rosicchiare le pellicine. Sempre restando sulle mani, anche una manicure eseguita male può causare un fastidioso giradito, questo vale anche per la pedicure, passiamo quindi ai piedi.

Quando il giradito spunta sulle dite dei piedi molto probabilmente questa parte del corpo è particolarmente umida. Un altro motivo può essere la presenza di un’unghia incarnita ma il giradito può essere causato anche da un forte trauma subito alle dita oppure dall’entrata di una scheggia.

Giradito: rimedi naturali

Soprattutto se ci accorgiamo subito dell’insorgere del problema, è possibile intervenire applicando dei rimedi naturali e ottenendo dei buoni risultati. Vediamo quali possibilità abbiamo, naturalmente non si vuole escludere quella di rivolgersi al medico.

Inizialmente il giradito fa comparire del rossore e una classica puntina bianca che ci fa capire come si sia già formato del pus. A questo punto possiamo mettere in atto dei trucchi naturali per ricavarne un po’ di sollievo. Partiamo dal più semplice che consiste nell’immergere più volte al giorno la mano o il piede in un catino con acqua tiepida e un cucchiaino di sale grosso. In questo modo viene disinfettata la ferita, è necessario immergete la parte infiammata più volte al giorno finché non vediamo dei risultati consistenti.

Ci sono anche vari tipi di impacchi da fare, un’operazione più complessa ma che porta a degli ottimi risultati. Possiamo scegliere quelli di malva o, molto similmente, preparate un infuso con lo stesso ingrediente e immergere il dito infiammato. In alternativa possiamo preparare anche un impacco con la farina di riso e i semi di lino tritati, oppure direttamente usare della farina di lino.

E’ piuttosto semplice, basta mescolare i due ingredienti in acqua e applicare l’impasto ottenuto sul dito, lasciando agire per circa 20 minuti. Un’altra ricetta che propongo a chi non detesta gli odori forti è quella a base di cipolla e aglio, se frulliamo entrambi e li applichiamo sul dito, 2 o 3 volte al giorno come fosse una crema, al di là della puzza, sentiremo l’infiammazione affievolirsi. Questi due ingredienti sono fondamentali per la loro azione antibatterica.

Se proprio non vogliamo maneggiare aglio e cipolla possiamo optare per il tea tre oil, ne bastano poche gocce da mescolare con l’olio di mandorle per degli impacchi. Proprio il tea tree oil ha una potente azione antibatterica, antimicotica e cicatrizzante, possiamo facilmente acquistarne una confezione anche on line, su Amazon, da 60 ml, 100% essenziale.

Sempre on line possiamo acquistare anche il gel all’arnica, un potente antinfiammatorio che può essere usato anche come infuso, molto simili sono gli effetti anche della calendula

Terminiamo con altri due rimedi naturali per il giradito semplici da applicare anche in casa. Il primo è a base di foglie secche di verbasco da far bollire per circa 5 minuti nel latte, per poi immergervi il dito per 15 minuti una volta raffreddate. Ancora più banale ma non per questo meno valido, il rimedio a base di succo di limone che disinfetta e sfiamma. Basta prendere il frutto, fare un buco e immergetevi il dito infetto se si tratta del dito di una mano.

Giradito: cure

Se le abbiamo provate tutte ma non vediamo alcun miglioramento, non esitiamo a rivolgerci ad un medico prima che l’infezione possa diffondersi in altre parti del corpo. Se vogliamo giocare di prevenzione, cominciamo ad evitare di mangiarci le unghie, se invece abbiamo già il giradito mentre ci curiamo non condividiamo salviette e biancheria con altri per evitare di contagiarli.

Se vi è piaciuto questo articolo continuate a seguirmi anche su TwitterFacebookGoogle+Instagram

Vi potrebbe interessare anche:

 

Pubblicato da Marta Abbà il 29 Dicembre 2018