Effetti della menopausa

Effetti della menopausa

Ogni donna, nel corso della sua vita, a porsi queste domande: a che età si va in menopausa, c’è un modo per ritardare l’arrivo della menopausa e soprattutto, quali sono i suoi effetti? In questa pagina proveremo a rispondere ai dubbi più frequenti in materia.

Innanzitutto, chiariamo col dire che i sintomi della menopausa sono molteplici e talvolta possono essere molto soggettivi. Prima di vedere quali sono gli effetti della menopausa proverò a rispondere alle domande più frequenti.

A quanti anni si va in menopausa?
L’insorgenza media è compresa nell’intervallo medio tra 49 e 52 anni. In alcuni casi si parla di menopausa precoce, è tipica in chi ha subito cicli di chemioterapia, asportazione dell’utero, problemi alle ovaie… sembrerebbe esserci una certa incidenza tra chi ha subito più aborti ma quest’ultima affermazione è frutto di uno studio teorico.

Perché sopraggiunge la menopausa? 
La menopausa arriva a causa di una diminuzione della produzione di ormoni estrogeni e progesterone nelle ovaie. Questo calo determina la fine della fertilità femminile.

I primi segnali della menopausa

Tu fumi? Meglio se smetti. Ti dico subito che la menopausa arriva in anticipo per chi fuma tabacco.

Quali sono i primi sintomi della menopausa? 
Ci sono dei “segnali premonitori” che possono indicare l’arrivo della menopausa. Quali sono questi effetti? Innanzitutto, il ciclo mestruale diventa tipicamente irregolare, non solo in termini di frequenza ma anche di intensità (il flusso può essere più leggero o maggiore rispetto al solito).

Durante il periodo che precede la menopausa, gli effetti più comuni riguardano le “famose” vampate di calore. Le vampate di calore sono comuni solo nel periodo che precede la menopausa e spariscono completamente quando ormai la menopausa si è conclamata.

Le vampate di calore da menopausa sono descritte con intensità e durata differente in base al soggetto. Hanno una durata dai 30 secondi ai 10 minuti. Possono essere accompagnate da brividi, arrossamento della pelle e sudorazione.

Questi sono i primi indicatori: ti avvisano che la menopausa sta per sopraggiungere.

Quali sono gli effetti della menopausa

La menopausa è correlata a molteplici sintomi. Tra gli effetti più comuni, ti segnalo:

  • Disturbi del sonno
  • Cambiamenti dell’umore
  • Ritenzione idrica e gonfiore addominale
  • Secchezza vaginale
  • Vampate di calore (possono essere presenti 2 o 3 anni)
  • Atrofia vaginale

Gli effetti della menopausa, però, non sono solo negativi. Nelle donne che hanno sofferto di endometriosi, i problemi correlati tenderanno a migliorare.

Sul alcuni blog si legge che con l’arrivo della menopausa si va incontro a un aumento del rischio di contrarre malattie cardiache. In realtà questo è falso: diversi studi hanno dimostrato che tale aumento è correlato a causa dell’età avanzata e non è direttamente connesso con la menopausa. Così come l’aumento del rischio di contrarre le malattie cardiovascolari, anche l’eventuale perdita ossea e l’aumento del rischio di osteoporosi sarebbe correlato all’età e non alla menopausa.

Come alleviare i sintomi della menopausa

La menopausa è un evento naturale da accettare. Certo, i sintomi possono essere fastidiosi ma non è necessario alcun trattamento farmacologico. I rimedi naturali per alleviare gli effetti della menopausa sono semplici da attuare:

  • Evita di fumare
  • Evita la caffeina
  • Evita l’alcol

Questi tre consigli avranno un impatto positivo su diversi fronti, in primis ridurranno l’effetto delle vampate di calore e andranno a contrastare il fenomeno della ritenzione idrica.

Sempre per alleviare le vampate di calore o l’eventuale sudorazione notturna correlata alla menopausa, ti consiglio di dormire in una stanza fresca, con pigiama largo e usare tessuti di cotone.

L’allenamento fisico può aiutare ad alleviare gli effetti della menopausa in quanto porta a un aumento di endorfine e serotonina, neurotrasmettitori che hanno un impatto positivo sull’umore e sul corpo.

Effetti della menopausa: omeopatia e rimedi naturali

Non sono state trovate prove certe che possano evidenziare l’efficacia dei rimedi omeopatici nel prevenire o eliminare i sintomi della menopausa. Se sei interessato ai rimedi naturali, non mancano studi sperimentali che teorizzano l’efficacia dell’uso di fitoestrogeni. Prova a discuterne con il tuo ginecologo di fiducia e approfondisci l’argomento leggendo il nostro articolo Menopausa, rimedi naturali.

Tra i rimedi naturali ti segnalo l’uso degli estratti di luppolo (che agiscono come calmanti) e dell’agopuntura.

Farmaci per prevenire gli effetti della menopausa

In alcuni casi, puoi valutare con il tuo ginecologo di fiducia, l’uso di determinati farmaci. La menopausa non è una malattia, quindi parlare di “trattamento per la menopausa” sarebbe alquanto improprio. In commercio vi sono dei farmaci nati per alleviare i sintomi o per tardarne l’arrivo. Tra i tanti:

  • Antidepressivi (mirano ad aumentare i livelli di serotonina disponibili)
  • Clonidina (è sempre più usato per il trattamento dei sintomi menopausali)
  • Terapia ormonale della menopausa (è una terapia a base di ormoni usata per il trattamento dei sintomi della menopausa)

Prima di iniziare una terapia ormonale per alleviare gli effetti della menopausa, lascia che il tuo ginecologo ti informi sui rischi correlati all’introduzione di ormoni sessuali. Per esempio, la sola terapia a base di estrogeni è stata correlata a diverse forme di cancro, per questo motivo, spesso alla terapia estrogenica viene associata quella progestinica. In determinati casi, il ginecologo potrebbe prescrivere anche ormoni androgeni (proprio come il testosterone).

Pubblicato da Anna De Simone il 10 settembre 2018